Dax. Commento giornaliero

Ieri il mercato ha realizzato una seduta di scarso interesse, con poca volatilità e nessuna reale direzionalità, volumi scarsi e livelli di apertura/chiusura quasi identici.

Image

Ieri il mercato ha realizzato una seduta di scarso interesse, con poca volatilità e nessuna reale direzionalità, volumi scarsi e livelli di apertura/chiusura quasi identici. Per il breve periodo la situazione è sempre uguale: il mercato rimane all’interno della fascia di prezzi delimitata dai massimi annuali e dai minimi realizzati a maggio, permettendo di rilevare una figura, precedente, di doppio massimo ed una, nell’ultima parte, di doppio minimo di periodo. Per questo motivo da una parte il minimo di inizio maggio potrebbe segnare il livello spartiacque per il prossimo affondo, qualora rotto, o rimbalzo deciso in caso di tenuta, mentre è possibile che prezzi confermati sopra area 6000 punti possano favorire la ripresa del movimento rialzista almeno per il breve/brevissimo periodo. Graficamente l’area che potrebbe interessare maggiormente le quotazioni è compresa tra 5690/5750 e 5975/5985 punti circa; la rottura al rialzo potrebbe permettere la continuazione verso il livello superiore rilevabile a 6130/6150 punti circa, mentre al ribasso, in caso di break, la situazione andrebbe verificata su base daily per maggiori conferme o, al limite, in coincidenza con altri eventuali livelli di break validi o meno su base daily/intraday e relativi agli altri aspetti analitici. Vista la configurazione attuale l’operatività in tal senso assume maggiori rischi operativi e richiede, dunque, almeno la conferma su timeframe inferiore in caso di rottura dei livelli menzionati. Lo studio statico, per quanto riguarda il breve ed il brevissimo periodo, può utilizzare vari pivot di certo interesse racchiusi tutti in un’area di circa 800 punti, realizzati in pieno nell’ultima escursione ribassista e in buona parte, in senso contrario, nel recupero in atto. Per oggi possibili resistenze tra area 5980 e 6030, anche se eventuali break confermati su timeframe inferiore potrebbero anche favorire qualche allungo (verificare l’operatività anche con altri livelli eventualmente coincidenti e confermati) mentre al ribasso per ora si rilevano due livelli di potenziale supporto a 5840/5850 e 5740/5750 punti circa, indiretto il primo, indiretto e di ritorno il secondo e inferiore.