FIB. Commento valido per la seduta del giorno 5 giugno

Lateralità oggi per il mercato che ritocca di qualche punto i minimi di ieri ma rientrando prontamente nel range di prezzi e chiudendo poi sopra, nella parte intermedia del range odierno appunto. Di M.Benzoni

Lateralità oggi per il mercato che ritocca di qualche punto i minimi di ieri ma rientrando prontamente nel range di prezzi e chiudendo poi sopra, nella parte intermedia del range odierno appunto. La situazione generale resta di indecisione ancora: nelle ultime dieci sedute si sono realizzate sei chiusure negative e quattro positive, motivo per cui se il derivato non dovesse uscire dai livelli di trading range attuali si potrebbe attendere un riequilibrio della condizione generale e quindi la possibilità di una o due chiusure positive nei prossimi giorni. Solo il break confermato invece darebbe il via a quel potenziale ritracciamento discusso ultimamente e che potrebbe segnare la tendenza delle prossime due-tre settimane. Per questo motivo l'area 19900-20600 dovrà essere attentamente considerata nell'immediato futuro come possibile spartiacque per i futuri movimenti di breve e brevissimo del mercato. Ribadisco che potrebbero verificarsi scadenze temporali di una certa importanza nei prossimi giorni: si tratta presumibilmente di set-up validi principalmente per il breve e brevissimo periodo ed eventuali conferme che dovessero generare battute d’arresto o ritracciamenti decisi potrebbero risolversi comunque entro 10-15 sedute prima di riprendere per il massimo successivo superiore e, almeno sulla carta, definitivo per il medio periodo prima della discesa vera e propria. Gli oscillatori di brevissimo mostrano anche oggi qualche divergenza ribassista. Graficamente la situazione resta simile a quella di ieri, cioè mantenimento del trading range in questa fase di brevissimo periodo. Al rialzo rotture sopra 20590 dovrebbero permettere la ripresa del movimento rialzista verso 20700/20750 e presumibilmente 21000/21100 circa, mentre al ribasso l'area 19900/19950 potrebbe servire da supporto. Apertura sotto 19940 e rottura decisa di 19900 confermata almeno su timeframe inferiore potrebbe invece permettere un aumento della pressione ribassista almeno per i prossimi 2-4 giorni.