Future Ftse Mib intraday: necessaria un’immediata rottura dei massimi

La tenuta dei 20.600 sarà da leggere come un segnale negativo che favorirà un deterioramento del quadro tecnico.

Nella seduta di ieri si è creduto fino all’ultimo che si sarebbe usciti dalla fase di stallo ma l’illusione è svanita proprio nelle battute finali. Dopo aver tentato a più riprese di sfondare l’area dei 20.600 punti, il derivato non è stato capace di produrre un massimo superiore ai 20.610 punti, a distanza di soli 10 punti dal recente top di periodo. Sarà necessario un immediato superamento di questo livello per garantire al mercato la possibilità di garantirsi da subito ulteriori allunghi verso i 21.000 prima e i 21.500 in seconda battuta. La tenuta dei 20.600 invece sarà da leggere come un segnale negativo che favorirà un deterioramento del quadro tecnico. In tal caso il primo livello di supporto da monitorare è quello dei 20.350/20.300 punti, sotto i quali si apriranno spazi di discesa verso i 20.000/20.100. Ancor più negativi ripiegamenti sotto i 19.950/19.850, preludio ad una correzione più marcata in direzione dei 19.500.