Future Ftse Mib intraday: nuovi ripiegamenti sono ancora probabili

Al rialzo il derivato dovrà misurarsi dapprima con la resistenza dei 19.350/19.400, oltre la quale si potrà salire in direzione dei 19.600.

Image

Giornata un po’ a due facce quella di ieri per il future sul Ftse Mib che non ha evitato una chiusura preceduta dal segno meno, anche se con un bilancio meno pesante di quello registrato nel corso della sessione. Il derivato è testare il supporto dei 18.800 punti dal quale h dato vita ad una corposa reazione in direzione dei 19.350/19.400. Livello che tuttavia non è stato riconquistato in chiusura di sessione e che di fatto anche per questo lascia la porta aperta al rischio di nuovi ribassi. Segnali in questa direzione giungeranno da discese sotto i 19.200, con flessioni fino ai 19.000, violati i quali si avrà un nuovo test dei 18.800. L’eventuale cedimento di questo livello favorirà approfondimenti ribassisti in direzione dei 18.500/18.450, ultima fascia supportiva prima di un affondo sui minimi della scorsa ottava in area 18.000. Al rialzo il derivato dovrà misurarsi dapprima con la resistenza dei 19.350/19.400, oltre la quale si potrà salire in direzione dei 19.600. Superato anche questo ostacolo l’attenzione si sposterà sui 19.800, per poi guardare ai 20.000, oltrepassati i quali i corsi potranno spingersi fino ai 20.200 in primis, andando così a chiudere il gap lasciato aperto lo scorso 19 maggio. Le attese per la sessione odierna sono di un calo iniziale in direzione dei 19.000 punti, la cui tenuta potrebbe favorire un recupero in attesa di ricevere nuove indicazioni da Wall Street nel primo pomeriggio.