Acerbi all'Inter: è quasi fatta ma i nerazzurri sondano anche Chalobah del Chelsea

Acerbi all'Inter è un affare percorribile, c'è l'accordo tra le due società e anche quello tra i nerazzurri e il calciatore. Marotta però ha ancora qualche nome da sondare prima di procedere, tra questi il primo è Chalobah del Chelsea.

Image

Con la partenza di Andrea Ranocchia i nerazzurri hanno una pedina in meno nella retroguardia e la dirigenza vuole regalare a Simone Inzaghi un sostituto adeguato. L'Inter dunque sta sondando Acerbi, in rotta con la Lazio che si accaserebbe molto volentieri a Milano. C'è l'accordo tra le parti ma Marotta prende tempo, sullo sfondo infatti ci sono altri candidati da sondare.

Acerbi all'Inter in prestito

Le strade di Acerbi e dell'Inter potrebbero incontrarsi a breve, i nerazzurri sono alla ricerca di un rinforzo in difesa che sia di esperienza e di sicuro affidamento, mentre il giocatore vuole andarsene dalla Lazio.

I rapporti tra il difensore, la società e i tifosi si è spezzato ormai da tempo e non sembra più far parte del progetto biancoceleste.

La partenza di Andrea Ranocchia ha lasciato un vuoto nel roster dei difensori di Simone Inzaghi che accetterebbe di buon grado il sostituto.

È già stato trovato l'accordo con l'entourage del giocatore e anche con la dirigenza della Lazio ma Marotta continua a prendere tempo.

Acerbi arriverebbe a Milano con la formula del prestito con diritto di riscatto, la cifra per l'eventuale acquisto definitivo non è ancora stata resa nota.

Sono ore cruciali dunque per l'esito della trattativa, in questo momento manca solamente la decisione finale del club nerazzurro.

Marotta attende Chalobah

Acerbi è vicino all'Inter, è un profilo che piace sia per le cifre dell'operazione che per il sicuro affidamento che è in grado di offrire ma non convince del tutto.

Il centrale italiano ha già spento 34 candeline e dunque non è un nome che potrà funzionare in prospettiva futura.

Al contempo, però, rappresenta un giocatore in grado di dare sicurezza nell'immediato, e la dirigenza sta capendo dunque di che cosa ha più necessità al momento.

Marotta sta prendendo tempo anche perché il primo obiettivo, in questo momento, è Chalobah, ben più giovane e di prospettiva rispetto ad Acerbi.

Tra il giocatore e l'Inter c'è di mezzo però il Chelsea che ne detiene il cartellino e che vorrebbe monetizzare da una sua eventuale cessione.

Alla dirigenza nerazzurra però manca la liquidità e vorrebbe arrivare al centrale della Sierra Leone con la formula del prestito, inserendo magari una cifra per il riscatto.

I Blues al momento non sembrano disposti ad accettare ma non si è ancora arrivati alla fumata nera.

Sullo sfondo c'è Akanji

Un altro nome sulla lista di Marotta è sempre quello di Akanji, difensore svizzero in forza al Borussia Dortmund.

La società tedesca è pronta a trattare, come già aveva fatto proprio con i nerazzurri e con la Juventus all'inizio di questa sessione di calciomercato.

C'è però ancora molta distanza tra domanda e offerta, anche perché il Borussia Dortmund non ha nessuna intenzione di cedere in prestito il proprio centrale.

Akanji ha 27 anni e ha già maturato molta esperienza in ambito internazionale, per questi motivi rimane un profilo interessante che non è ancora stato accantonato definitivamente.

Per il momento però sembra essere la soluzione più difficile per l'Inter, che per percorribilità preferisce Acerbi e Chalobah.

Leggi anche: Dan Friedkin: patrimonio, quanto guadagna e le attività del presidente della Roma

I tifosi non vogliono Acerbi

Ad allontanare Acerbi e l'Inter non è solo un discorso puramente progettuale ma anche una componente molto importante: i tifosi.

I supporter nerazzurri non vogliono vedere Acerbi vestire i propri colori e hanno lanciato un hashtag su Twitter che recita "ACERBINONLOVOGLIAMO".

Il motivo del malumore lo si può trovare in un momento preciso della scorsa stagione, quando l'Inter e il Milan erano in piena lotta per la vittoria dello scudetto.

Il grave errore del centrale italiano a tempo scaduto aveva consegnato i tre punti ai rossoneri, decisivi poi per la vittoria finale del titolo.

All'errore era poi seguito un ghigno che ha lasciato libera interpretazione  ai tifosi nerazzurri, e dunque ora è tutto chiaro.

Non c'è stato perdono né comprensione, solo rabbia e amarezza, e ora il rischio di vedere Acerbi all'Inter è molto alto e i tifosi potrebbero doversene fare una ragione.

Leggi anche: A quanto ammonta il patrimonio di Lukaku: le cifre

Acerbi, Chalobah e Akanji, chi è in vantaggio

Alla luce di quanto scritto finora è ben inteso che i profili messi al vaglio dalla dirigenza nerazzurra sono tre: Acerbi, Chalobah e Akanji.

In questo momento, per sostenibilità e rendimento, il centrale della Lazio sembra essere il giocatore più vicino all'Inter ma la brusca frenata lascia presagire che sotto ci sia qualcosa di più.

Al secondo posto troviamo Chalobah che in queste ultime ore ha preso sempre più rilievo come nome in entrata.

La trattativa con il Chelsea non è semplice ma sembra ci sia uno spiraglio per il prestito, e Marotta sta proprio aspettando di capire se l'operazione può andare in porto, anche perché è il profilo che gli interessa maggiormente.

Infine, in ultima posizione, troviamo Akanji, la trattativa per l'acquisto del centrale svizzero è la più complicata delle tre perché il Borussia Dortmund non vuole assolutamente accettare l'ipotesi del prestito.

Insomma, un difensore arriverà tra le file di Simone Inzaghi, non rimane che attendere le prossime ore che saranno cruciali per scoprire quale operazione si sbloccherà in modo definitivo.