Gattuso è approdato nel campionato spagnolo ed è pronto a iniziare la sua nuova avventura alla guida del Valencia. Sono molti gli allenatori italiani che hanno allenato in Liga e qualcuno è riuscito ad ottenere grandi risultati. C'è molta curiosità di vedere se Ringhio riuscirà a lasciare la sua impronta o se invece sarà un buco nell'acqua. Vediamo la trattativa che l'ha portato al Mestalla e tutti gli italiani che hanno allenato in Spagna.

Gattuso alla guida del Valencia

La campagna denigratoria lanciata contro Rino Gattuso non è servita, il Valencia ha ingaggiato l'allenatore ex Napoli e oggi dovrebbe arrivare l'ufficialità.

Ringhio è già sbarcato a Valencia e ha accettato l'offerta di contratto che prevede un compenso di 3 milioni di euro a stagione per un biennio.

Il tecnico italiano ha già parlato e si è detto orgoglioso di allenare il Valencia, ora si attende la conferenza stampa di oggi dove verrà presentato a tutti i tifosi.

Negli ultimi giorni erano circolate nuovamente le accuse contro Ringhio, alcuni esponenti di spicco lo hanno definito razzista e omofobo, ma è stato ben presto difeso dai suoi ex compagni e dai giocatori allenati.

In Serie A ha lasciato un buon ricordo ovunque sia andato per la passione e la grinta che ci mette nel suo lavoro, siamo sicuri che anche in Liga sarà apprezzato per questo.

C'è molta curiosità di vedere come la sua idea di gioco si sposi con il nuovo campionato, sarà vincente o sarà un flop?

Solo il tempo potrà rispondere a questa domanda, ma di una cosa si può essere certi: Gattuso ce la metterà tutta.

Allenatori italiani in Liga

Gli allenatori italiani in Liga sono molto apprezzati e a dirlo sono i numeri: ben 11 tecnici diversi sono approdati in una squadra spagnola e il numero è destinato a salire.

Rino Gattuso sarà ben il terzo allenatore italiano a guidare il Valencia ma anche il Real Madrid ha portato spesso la bandiera italiana al proprio timone.

La filosofia del nostro calcio è un emblema che spesso ci fa riconoscere nel mondo e i nostri allenatori sono molto apprezzati all'estero, Liga, Premier League, Bundesliga e Ligue 1 scelgono spesso i nostri tecnici così come lo fanno le Nazionali.

Andiamo a vedere dunque la lista completa di tutti i tecnici che hanno allenato in Liga spagnola.

Carlo Ancelotti

Più di un semplice mister, un vero esportatore del nostro calcio nel mondo, potremmo definire così Carlo Ancelotti che ha vinto in qualunque campionato facendo le fortune di tanti club diversi.

Attualmente è reduce dalla bellissima stagione disputata con il Real Madrid con il quale è riuscito a vincere la Liga, la Supercoppa di Spagna e, soprattutto, la Champions League.

Oltre a questo è riuscito a riportare serenità nella capitale spagnola che era reduce da un brutto periodo.

Non è la prima volta che Carletto allena i Blancos, anche dal 2013 al 2015 ne è stato saldo al timone raggiungendo grandi obiettivi.

Nel corso di quel biennio è riuscito a vincere una Champions League, una Supercoppa Uefa e una Coppa del Re.

Propria la Champions vinta nel 2013 è di fondamentale importanza poiché è la famosa Décima, quella che era diventata un incubo per il Real Madrid.

Tra gli allenatori italiani in Liga Carlo Ancelotti è quello che, per il momento, è riuscito a incidere di più.

Fabio Capello

Tra gli allenatori italiani in Liga non possiamo dimenticarci di menzionare Fabio Capello, tecnico che fa parte della storia del nostro calcio e che ha guidato il Real Madrid per due volte.

La prima esperienza nella capitale spagnola non è semplice per via del fatto che il club era reduce da una precedente stagione disastrosa.

Capello si siede sulla panchina dei Blancos nel 1996 e riesce a vincere subito la Liga oltre che lanciare talenti come Seedorf e Roberto Carlos.

Farà poi ritorno a Madrid nel 2006 bissando il successo in Liga, nelle coppe europee farà però fatica e a fine stagione Calderon, ex presidente madrileno, lo esonererà.

Iconiche le sue litigate con Antonio Cassano che in quel periodo era un giocatore del Real Madrid, genio e sregolatezza contro il calcolatore Capello.

Claudio Ranieri

Uno degli allenatori italiani a vivere la Liga con maggior frequenza è Claudio Ranieri, che tutti ricordano però per il miracolo Leicester in Premier League.

Un vero conoscitore del calcio mondiale che nel 1997 approda al Mestalla scoprendo il calcio estero per la prima volta allenando il Valencia.

Alla prima stagione conquista la nona posizione e si qualifica per l'Intertoto, competizione dalla quale uscirà vincitore nella stagione seguente che sarà da applausi.

Nel 1998/99 vincerà l'Intertoto e la Coppa del Re e, oltre a questo, si classifica al quarto posto della Liga.

L'anno seguente sarà l'Atletico Madrid ad accaparrarsi la sua guida tecnica ma le cose non andranno per niente bene e a marzo Ranieri si dimetterà.

Dopo aver trascorso quattro anni in Premier League, sponda Chelsea, torna nuovamente al Valencia e vince la Supercoppa Europea.

Dopo l'eliminazione ai sedicesimi di Coppa Uefa, però, arriva l'esonero e il rapporto tra la Liga e Ranieri si interrompe definitivamente.

Arrigo Sacchi

Ebbene sì, tra gli allenatori italiani in Liga troviamo anche il maestro Arrigo Sacchi, considerato universalmente uno degli allenatori migliori della storia.

La sua esperienza in Spagna, a dire la verità, sarà ben al di sotto delle aspettative e non durerà molto.

Nel 1998/99 sarà la guida tecnica dell'Atletico Madrid con l'obiettivo di vincere qualcosa e di migliorare la squadra.

A febbraio le strade dell'allenatore italiano e della squadra spagnola si dividono prematuramente.

Gianni De Biasi

Tra gli allenatori italiani in Liga troviamo anche l'uomo capace di far vivere un sogno alla Nazionale albanese: Gianni De Biasi.

L'allenatore, nella stagione 2007/08, viene scelto dal Levante per cercare l'obiettivo salvezza nonostante i grossi problemi economici.

De Biasi non compie il miracolo e ad aprile rescinde il contratto per raggiungere Torino, squadra con la quale invece raggiunge la salvezza.

Nel 2017 torna nuovamente in Spagna dopo il grande percorso svolto con la Nazionale albanese, questa volta sponda Alaves.

Dopo sole due vittorie e sei sconfitte viene esonerato a novembre quando la squadra si trovava all'ultimo posto in classifica.

Alessio Lisci

Un allenatore italiano classe 1985 che da più di dieci anni svolge il proprio lavoro in Spagna al Levante, prima nel settore giovanile e quest'anno anche allenatore ad interim in prima squadra.

In 23 partite è riuscito a ottenere 28 punti ma questi non sono bastati per evitare la retrocessione.

Vincenzo Montella

Tra gli allenatori italiani in Liga troviamo Vincenzo Montella che per qualche mese, nel 2017/18, è stato alla guida del Siviglia.

In Andalusia non riesce a trovare il giusto ritmo, soprattutto in campionato e alla fine della stagione verrà poi esonerato.

In Champions le cose vanno un po' meglio dove riesce a raggiungere i quarti di finale eliminando il Manchester United.

Cesare Prandelli

Pochi mesi in Liga anche per Cesare Prandelli alla guida del Valencia, dopo due anni di inattività il Mestalla poteva essere il giusto luogo in cui ripartire, ma così non è stato.

Arrivato in corsa a fine settembre si dimette alla fine di dicembre per divergenze con la società, il diciasettesimo posto in classifica nel quale si trovava la squadra è però un risultato deludente.

Enzo Ferrari e Sandro Puppo

A completare la lista di allenatori italiani in Serie A troviamo Enzo Ferrari e Sandro Puppo.

Ferrari, nel 1984/85, ha guidato il Real Saragozza in una splendida stagione nella quale raggiunge un buon decimo posto in campionato, la semifinale di Coppa del Re e i quarti in Coppa della Liga.

Sandro Puppo è l'unico allenatore italiano ad aver allenato il Barcellona ed è il primo allenatore italiano della storia della Liga.

Stiamo parlando del 1954/55, una stagione che Puppo concluderà al secondo posto in Liga ma in cui riuscirà a lanciare Luisito Suarez.