Il calciomercato dei bianconeri procede spedito in diverse direzioni, e questo perché a Torino c'è la consapevolezza che bisogna migliorare la rosa per tornare competitivi. In queste settimane si stanno vagliando varie piste e quasi tutte a parametro zero, come quella che porterebbe Di Maria alla Juve. Ecco la situazione della trattativa con l'argentino.

Di Maria alla Juve, le novità

Di Maria alla Juve è molto più di una semplice voce di mercato, la dirigenza e lo staff tecnico stanno valutando bene la situazione considerando i costi e i benefici dell'affare.

Da un lato a spaventare sono l'età e il costo dell'ingaggio del giocatore, dall'altro a rasserenare ci sono le grandi qualità tecniche e l'esperienza internazionale dell'argentino.

Pesi diversi da mettere nella bilancia per capire quanta convenienza c'è nel portare a casa l'affare, ma la Juventus sembra essere già arrivata a una conclusione.

Di Maria piace, è arrivato l'ok definitivo di Massimiliano Allegri e anche la dirigenza sembra aver terminato le sue valutazioni con esito positivo.

Tutto dunque lascia presagire che la società bianconera tenterà l'affondo definitivo molto presto, anche per sbaragliare la concorrenza che potrebbe inserirsi nell'affare.

L'età e l'ingaggio, niente paura

Appena si è paventata l'occasione la Juventus l'ha colta e ha iniziato a sondare il terreno, Angel Di Maria è in scadenza di contratto e a fine stagione lascerà Parigi in cerca di una nuova sfida.

L'ingaggio è alto ma a questo potrebbe esserci più di una soluzione, la prima è che l'esterno è ben consapevole di non poter ricevere gli stessi soldi in nessun altro club e la seconda è la durata del contratto.

Di Maria infatti vuole assolutamente coronare il sogno di terminare la carriera in Argentina ma prima sa che può giocare ancora per una stagione, o poco più, ad alti livelli.

Per questo motivo anche le casse della Juventus non subirebbero grosse perdite per via dell'ingaggio del giocatore, dato che sarebbe in libro paga per poco tempo.

El Fideo è un classe 1988 e ha già compiuto 34 anni, questo provoca incertezza sul suo rendimento a lungo termine ma proprio la sua volontà di affrontare una sfida breve aiuta la dirigenza a sentirsi più tranquilla.

Le cifre dell'affare

Preso atto che tutti sono d'accordo nel portare Di Maria alla Juve è necessario vedere quali sarebbero le cifre dell'affare, che comunque è in fase di trattativa.

El Fideo, in questa prima fase, ha richiesto 8 milioni di euro netti, cifra che la Juventus punta ad abbassare anche perché non può avvalersi del decreto crescita.

Gli 8 milioni dunque sarebbero 16 lordi, una bella cifra considerando tutta la situazione ma che nel giro di un anno si risolverebbe.

La durata del contratto è un altro punto sul quale si sta discutendo, l'ipotesi più accreditata è che il giocatore rimanga a Torino solamente per una stagione, e questo per i motivi già citati nel paragrafo precedente.

Insomma, l'affare si può fare però solamente ad alcune condizioni che per il momento sembra si possano verificare.

Nelle prossime ore la dirigenza e l'entourage del giocatore avranno modo d'incontrarsi nuovamente e in quell'occasione vedremo se ci sarà la fumata bianca.

Ringiovanire la rosa o portare esperienza?

La trattativa che porterebbe Angel Di Maria alla Juve andrebbe in controtendenza con gli obiettivi societari, o almeno questo è quello che può sembrare in una prima impressione.

La realtà è ben diversa, per costruire una squadra giovane continuando però a vincere è necessario accorpare in rosa anche qualche giocatore di esperienza, e Di Maria sembra essere il giusto profilo.

Molte presenze con la sua nazionale, abituato a convivere con grandi campioni e con personalità forti e, soprattutto, a fare da chioccia ai giovani talenti.

A tutto questo bisogna aggiungere, inoltre, che il giocatore non sta avendo grossi problemi fisici e riesce ancora a garantire una buona continuità di rendimento.

I dubbi dunque legati alla filosofia societaria non si pongono nemmeno, El Fideo potrebbe essere un acquisto funzionale e mirato, utile a portare non solo qualità ma anche esperienza da mettere al servizio della squadra.

Le caratteristiche tecniche

Si è parlato sempre troppo poco di Di Maria e ora che è potrebbe arrivare alla Juve è necessario spendere qualche parola per chi non ne conosce appieno le capacità.

Il giocatore argentino può interpretare diverse posizioni anche se nasce come un esterno offensivo, a destra per rientrare o a sinistra per palleggiare e sfruttare il mancino per il cross.

È capitato, inoltre, di vederlo utilizzato sulla trequarti e anche come interno di centrocampo, a riprova della sua duttilità e della sua intelligenza tattica.

Proprio quest'ultima è una delle sue migliori caratteristiche che potrebbe mettere a disposizione della squadra.

Nelle gambe ha più di qualche gol e, soprattutto, molti assist che riesci a fornire ai compagni sia con passaggi filtranti in profondità che con palle al centro.

Rapido nelle gambe, e dotato di una tecnica fuori dal comune, sa saltare efficacemente l'uomo ma capisce quando è il momento di rallentare e palleggiare.

Ha dunque i tempi di un centrocampista ma le qualità di un giocatore offensivo, un connubio importante che lo ha reso protagonista di grandi stagioni e che lo ha fatto diventare uno dei migliori interpreti del suo ruolo.

Dove potrebbe schierarlo Allegri

Se Di Maria dovesse arrivare alla Juve Massimiliano Allegri potrebbe schierarlo in diverse posizioni giovando della sua grande duttilità.

Per capire dove però potrebbe rendere al meglio è necessario vedere le configurazioni tattiche utilizzate dal tecnico livornese nel corso di questa stagione.

Spesso abbiamo visto, soprattutto nell'ultimo periodo, giocare la Juventus con tre attaccanti dei quali uno in particolare doveva aiutare nella fase difensiva (Morata) e un altro fare da raccordo con il centrocampo (Dybala).

Nonostante questi, infatti, partisse da una posizione più laterale verso destra il suo obiettivo era quello di accentrarsi per trovare giocate più pericolose.

Questa potrebbe essere la posizione più indicata per Di Maria con i bianconeri, anche se con caratteristiche diverse in confronto al suo connazionale.

Sicuramente i due giocatori non sono uguali ma possono interpretare in modo simile ma diverso la stessa posizione.

Calciomercato Juve

Di Maria alla Juve è solamente una delle diverse trattative che la società torinese sta portando avanti, la maggior parte delle quali sono a parametro zero.

Paul Pogba sembra il giocatore più vicino ai bianconeri, in scadenza di contratto con il Manchester United sembra aver deciso di tornare alla corte di Massimiliano Allegri, dopo aver maturato molta esperienza in Premier League.

Un'altra pista calda è quella che potrebbe portare Ivan Perisic a Torino, anche se l'Inter è tornata prepotentemente sul giocatore e non vuole assolutamente privarsene.

Infine, Dybala e Bernardeschi sono i due nomi caldi in uscita che lasceranno la Juventus in estate a parametro zero.

Entrambi vorrebbero rimanere in Italia e la Joya ha già avuto contatti con Inter e Roma, staremo a vedere quale sarà il loro futuro.