Il mondo del cinema, odierno o passato che sia, ha offerto al grande pubblico una serie di film da vedere sullo sport davvero imperdibili. Si possono infatti trovare delle pellicole avvincenti riguardanti qualsiasi disciplina. Dal calcio, passando così per il basket e per il tennis.

Film da vedere sullo sport

La cosa ancora più sorprendente, è che questi capolavori hanno saputo avvicinare ai suddetti sport anche coloro che di certo non nascono come appassionati. Così, i patiti di tennis hanno saputo apprezzare i racconti gloriosi del calcio, così come del basket e via discorrendo.

Insomma, ci si ritrova davanti ad un settore in piena ascesa, che ancora oggi riesce comunque a farsi forte dei tanti titoli usciti nel corso degli anni precedente. Titoli che, seppur datati, hanno comunque scritto una pagina di storia molto importante.

Inoltre, nel corso della storia del cinema non si hanno solamente delle pellicole sportive. Infatti, grazie anche alle moderne piattaforme di streaming, i documentari riguardanti i più influenti episodi sportivi in circolazione sono riusciti ad ottenere un successo più che meritato.

Un caso emblematico, può essere rintracciabile nel documentario incentrato sulle vicende recenti della Juventus, pubblicato all'interno della nota piattaforma di streaming Amazon Prime Video. Anche Netflix, a suo tempo, fece un documentario incentrato sulle vicende dei bianconeri.

Questo, per far capire come lo sport sia effettivamente intrattenimento a tutti gli effetti, oltre che uno spettacolo proposto dalla disciplina sportiva in sé. Si può dunque dire come effettivamente ci sia spazio per ogni tipo di esigenza. Ecco i tre migliori film da vedere sullo sport.

The Blind Side

Tra i tanti film da vedere sullo sport, The Blind Side è sicuramente uno dei migliori che siano mai usciti. Non a caso, questa pellicola è stata proficua per molteplici attori coinvolti nel set. Un caso parecchio rappresentativo è quello di Sandra Bullock, la cui interpretazione nel ruolo di Leigh Anne Tuohy le è valsa un premio Oscar molto prestigioso.

Grazie al ruolo interpretato, la famosa attrice è stata infatti menzionata come miglior attrice protagonista. Menzione che, senza alcuna ombra di dubbio, fa capire lo spessore di un film del genere. Il film in questione, ispirato ad una storia vera, racconta le vicende di un giocatore di football americano dal punto di vista biografico.

Dunque, partendo dal suo passato adolescenziale passando poi per la sua carriera vera e propria. Dal trascorso in un contesto familiare difficile passando poi per la svolta rappresentata dall'adozione. La figura in questione, interpretata dall'attore Quinton Aaron, è Michael Oher.

Il giocatore in questione, ormai ritirato dal panorama sportivo, è stato probabilmente uno dei giocatori più rappresentativi dei Baltimore Ravens, nota squadra di football americano. Il film in quesitione, oltre a narrare in maniera fedele le gesta di un professionista glorioso, mette in luce anche altri aspetti.

Ovvero, il trascorso difficile che il protagonista del film ha avuto. Trascorso che, in qualche modo, è riuscito a forgiarlo per far sì che riuscisse poi ad ottenere tutto ciò che ha ottenuto. Ovvero, successi personali e sportivi di grande spessore. Dopo aver passato varie famiglie affidatarie, il noto ex giocatore ha così potuto trovare la stabilità che tanto aveva sognato.

E questo, nel film menzionato, è un fattore che viene messo in evidenza. Aver ritrovato sé stesso, per lui, sembra essere stata quasi una benedizione. Un qualcosa che, certamente, è riuscito a portarlo alle luci della ribalta nel mondo della NFL.

Rocky

La saga di Rocky, a suo modo, entra di diritto nella hall of fame dei migliori film da vedere sullo sport. Infatti, questa saga ha scritto probabilmente una delle pagine più importanti del mondo dello sport. Riferendosi non solo al pugilato, ma più in generale all'abnegazione di tutti gli sportivi professionisti.

La storia di Rocky, essenzialmente, parla dell'omonimo pugile Rocky Balboa. Il personaggio in questione, interpretato da un magistrale Sylvester Stallone, è diventato così un vero e proprio punto di riferimento per tutta la categoria.

La trama, parla appunto di un pugile che vive con il dramma interiore di non riuscire ad affermarsi all'interno di quello che è il suo habitat naturale vero e proprio: il ring. Così, dall'incontro col suo maestro passando per tutta una serie di eventi memorabili, riesce così ad ottenere una chance irripetibile.

Ovvero, l'incontro che lo vedrà avversario di Apollo Creed, l'allora campione dei pesi massimi. Il suo titolo da imbattuto, ha rappresentato un vero e proprio scoglio insormontabile per il giovane Rocky Balboa. Tuttavia, questa pellicola nasconde anche un grande insegnamento.

Non esiste niente che non sia possibile fare, se veramente si vuole raggiungere un determinato risultato. Il film in questione, oltre alla grande morale che è in grado di nascondere, mette in evidenza anche tanti altri aspetti fondamentali. Così come tante scene considerate iconiche.

A partire dalla colonna sonora, passando poi per la celebre scena della scalinata di Rocky Balboa. Quelli elencati, sono tutti dettagli che poi sono diventati oggetto di numerosi cameo. Questo, sottolinea dunque la grande autorevolezza del film in questione nel mondo del cinema. Non ci si riferisce dunque solo alla categoria sportiva, ma più in generale al mondo delle pellicole.

Race - Il colore della vittoria

L'ultimo di questi 3 film da vedere sullo sport, si intitola "Race - il colore della vittoria". La storia in questione, è probabilmente una delle più avvincenti tra tutti i film che sono stati di fatto trattati all'interno di questo articolo. Si parla infatti di un noto corridore dal nome Jesse Owens. L'atleta afroamericano in questione, può vantare di un palmarès di medaglie davvero notevole: ha vinto infatti quattro medaglie d'oro alle Olimpiadi di Berlino del 1936.

Sicuramente un risultato complessivo straordinario, considerando soprattutto il periodo storico in cui ciò è accaduto. Il corridore in questione, è infatti diventato un vero e proprio simbolo di integrazione contro al razzismo e alle discriminazioni contro le minoranze.

Un atleta afroamericano che vince determinati titoli in piena supremazia ariana, è senza ombra di dubbio un vero e proprio simbolo di resistenza al razzismo. Problema che, ancora oggi, purtroppo è in grado di affliggere numerosi contesti. Ripartire da certe pellicole, alla luce di ciò, è fondamentale più che mai.

L'interpretazione di Stephan James, ha fatto sì che tutti i principali dettagli del famoso atleta olimpionico emergessero in maniera fedele. Abnegazione e valori umani, soprattutto. Questo film, proprio per le caratteristiche citate, è stato infatti uno dei più acclamati che ci siano nella storia del cinema.

Il filo conduttore che accomuna tutti e tre i film citati, riguarda il fatto che dei protagonisti solidi siano riusciti a mantenere il film ad un alto livello. Come detto in precedenza, non potrebbe essere possibile citare ogni tipo di pellicola sportiva.

Questo, poiché esiste un numero talmente alto di film usciti, che citarli tutti quanti senza tralasciare alcun dettaglio potrebbe essere difficile. Inoltre, avere a disposizioni certi titoli è sicuramente un vantaggio che si può valutare come tale a priori. Tutti questi 3 capolavori, sono imperdibili. Dunque, è fortemente consigliato recuperarli al più presto.