Sappiamo bene che il campo in cui ci si gioca la coppa dalle grandi orecchie viene deciso in anticipo, in modo da non favorire nessuna squadra e garantendo a più città di ospitare la finale di questa splendida competizione. La finale di Champions League 2022 dove si gioca?

Finale Champions League 2022, dove si gioca?

Entriamo subito nel vivo del nostro articolo andando a vedere dove si gioca la finale di Champions League 2022.

Le squadre che riusciranno a raggiungere lo scontro decisivo giocheranno allo Stade de France di Saint-Denis, in Francia. La squadra che dunque ha più rimpianti è il Paris Saint Germain che è stata eliminata in modo prematuro e che avrebbe potuto affrontare la finale in patria.

La partita si disputerà il 28 maggio alle ore 21.00, in una serata magica all'insegna dello spettacolo che solo il grande calcio sa regalare. Andiamo a vedere ora dove si potrà vedere in TV, qual è il format della finale e quali squadre potrebbero sfidarsi allo Stade de France di Saint-Denis.

Dove vederla in TV?

Dopo aver visto dove si gioca la finale di Champions League 2022 andiamo a capire dove si potrà vedere la partita in televisione. I diritti TV della coppa dalle grandi orecchie sono stati spartiti tra tre colossi del mondo televisivo, Sky, Amazon Prime Video e Mediaset, e nel corso di quest'anno ci siamo abituati a chiederci e poi a capire dove venivano trasmesse le partite.

Su Mediaset, in chiaro, sono stati trasmessi i big match del martedì mentre a Sky e Prime Video spettavano le altre partite. Oltre al diritto di trasmissione delle grandi sfide del martedì Mediaset si è assicurata anche quello della finale che sarà trasmessa in chiaro.

Di conseguenza non sarà necessario possedere alcun abbonamento per potersi gustare una delle partite più importanti dell'anno, e non vediamo l'ora che arrivi il 28 maggio.

Quali squadre possono andare in finale?

Dopo aver parlato della finale di Champions 2022, aver visto dove si gioca e dove si potrà vedere in TV facciamo un passo indietro e torniamo alle semifinali che nelle gare di andata hanno regalato grande spettacolo.

Le ultime quattro squadre rimaste ancora in corsa sono Real Madrid, Manchester City, Liverpool e il Villareal, con quest'ultima che ha fatto vittime illustri durante il suo percorso.

La prima delle due semifinali di andata ha visto affrontarsi il Manchester City contro il Real Madrid in casa degli inglesi, ed è stato un vero e proprio spot per il calcio.

Il risultato parla da sé: 4-3 per la squadra di Guardiola e una semifinale di ritorno molto aperta che rimane tutta da vivere. La seconda semifinale dunque ha visto scontrarsi il Liverpool e il Villareal e anche in questo caso la partita si è giocata in Inghilterra.

La squadra di Jurgen Klopp si è imposta per 2-0 e a dire il vero non ha sofferto le poche iniziative della squadra spagnola. Il Villareal però ci ha insegnato che non si arrende mai ed è pronto a ribaltare la situazione nella partita di ritorno. Come possiamo notare l'egemonia del calcio europeo quest'anno è in mano alle squadre della Premier League e della Liga, che si contendono la vittoria con due squadre a testa.

Real Madrid-Manchester City

All'andata è andato in scena un vero e proprio show che gli amanti del grande calcio hanno apprezzato e ammirato, ma la battaglia non è ancora finita.

Il Manchester City ha sprecato qualche occasione di troppo e il Real Madrid ormai lo si sa, non ha bisogno di grandi favori per segnare.

Karim Benzema sta vivendo un periodo incredibile che lo sta trascinando nella direzione del Pallone d'Oro e non sembra avere alcuna intenzione di fermarsi. Un solo gol di scarto non può assolutamente lasciare tranquilli gli uomini di Pep Guardiola, che al ritorno dovranno stare molto attenti ai Blancos.

Carlo Ancelotti e la sua squadra conoscono bene la Champions League, molti di loro l'hanno già vinta e hanno dimostrato di saper tenere i nervi saldi anche quando le cose non sono andate per il verso giusto. Molto probabilmente al ritorno le due squadre ci regaleranno un'altra partita ricca di emozioni, staremo a vedere se giocheranno in modo sfrontato anche al ritorno oppure se sarà privilegiato un atteggiamento più cauto.

Villareal-Liverpool

La seconda semifinale di ritorno vedrà affrontarsi il Villareal e il Liverpool, con la squadra spagnola che parte dalle due reti di svantaggio. Serve un vero e proprio miracolo sportivo alla squadra di Emery ma, nel corso di questa stagione, ci ha già abituato a risultati per nulla scontati.

Nella sua strada ha già eliminato la Juventus e il Bayern Monaco, non esattamente due squadrette, e ora nonostante la sconfitta maturata all'andata vuole abbattere anche il Liverpool. La squadra di Klopp però non la pensa allo stesso modo e vuole raggiungere nuovamente la finale di Champions League, dove si gioca un altro titolo nell'ennesima stagione disputata in modo straordinario.

Recuperare due reti di svantaggio senza subirne contro il Liverpool sarà un'impresa a dir poco ardua, ma se c'è una cosa che abbiamo imparato è che nel calcio nulla è impossibile.

Il format della finale

Abbiamo ora capito qual è la situazione delle semifinali e quali sono le squadre che si contendono l'accesso alla finale di Champions League 2022. Abbiamo visto inoltre dove si gioca e anche dove si potrà vedere in TV, ma qual è il format della partita?

La finale si disputerà, come di consueto, con una gara secca di 90 minuti al termine dei quali se permane il risultato di parità si procede con i tempi supplementari.

Quest'ultimi hanno una durata di 15 minuti a tempo per un totale di 30 minuti, nel caso in cui si fosse ancora in una situazione di pareggio la sfida si deciderà ai calci di rigore.

Le finali che finiscono ai rigori hanno sempre un fascino diverso, sono più entusiasmanti e adrenaliniche proprio come quella andata in scena il 28 maggio del 2003, in cui il Milan ha battuto la Juventus.

Staremo a vedere se questa finale si deciderà all'ultimo step oppure se una delle due squadre riuscirà a chiudere la pratica prima.

Chi ha vinto più Champions League?

Ci sono squadre a cui non importa dove si gioca la finale di Champions League 2022 perché l'hanno già vinta in molti stadi diversi. Questo è ad esempio il caso del Real Madrid che guida la classifica delle squadre che l'hanno vinta più volte con ben 13 titoli.

Tra le squadre che si trovano in semifinale anche il Liverpool si difende bene con le sue 6 coppe alzate che gli fanno coprire la terza posizione della classifica generale, a pari merito con il Bayern Monaco.

Il secondo posto è occupato dal Milan che, con i suoi 7 titoli, guida la classifica delle italiane staccando l'Inter che ne ha 3. La Juventus invece può vantare solo 2 vittorie in Champions League che sappiamo essere diventata una vera e propria maledizione. Le altre due squadre che sono attualmente in semifinale sono invece ancora alla ricerca della prima vittoria, e questa potrebbe essere l'occasione giusta per accaparrarsela.

Dove si gioca nel 2023, 2024 e 2025

Abbiamo detto che la UEFA decide in anticipo dove si gioca la finale di Champions League, e questo è il caso del 2022 ma anche degli anni a venire. Sono già stati stabiliti i prossimi tre stadi e purtroppo, ve lo anticipiamo, non sono per ora compresi impianti italiani.

Nel 2023 la finale di Champions League si disputerà a Istanbul, nel 2024 al Wembley di Londra e nel 2025 a Monaco di Baviera. L'ultima volta che una città italiana ha ospitato una finale è stata nel 2016 quando al Meazza di Milano il Real Madrid ha vinto sconfiggendo i rivali dell'Atletico Madrid.