Inter, infortunio per Brozovic: i possibili tempi di recupero

L'Inter e il suo tecnico Simone Inzaghi stanno attraversando ore di enorme ansia a causa dell'infortunio di Marcelo Brozovic: i possibili tempi di recupero del centrocampista croato.

Image

Piove sul bagnato in casa Inter. La squadra di Simone Inzaghi ha iniziato la stagione in un modo che nessuno si sarebbe aspettato. I nerazzurri, dati da tutti come la favorita numero uno alla vigilia dell'inizio del campionato per la vittoria finale del tricolore, ha infatti cominciato la propria stagione con il freno a mano tirato, con ben tre sconfitte nelle prime sette partite di Serie A oltre che con una brutta prestazione in Champions League contro il Bayern Monaco. In più, adesso, è arrivata la notizia dalle parti della Pinetina dell'infortunio rimediato da un insostituibile della compagine nerazzurra come Marcelo Brozovic.

Inter, Brozovic out una grana in più per Simone Inzaghi

L'Inter, a pochi giorni dall'inizio di un tour de force probabilmente già decisivo per l'intero prosieguo della stagione e che durerà praticamente fino all'inizio degli attesissimi Mondiali invernali in Qatar, si viene a ritrovare priva di uno degli elementi sicuramente più importanti della rosa a disposizione di Simone Inzaghi. La squadra nerazzurra sarà infatti costretta a fare a meno di Marcelo Brozovic, l'elemento probabilmente più insostituibile di tutti all'interno dello scacchiere tattico dell'ex allenatore della Lazio.

La Beneamata ha iniziato la stagione inanellando a sorpresa non solo risultati altamente negativi, con le tre pesantissime sconfitte subite contro Lazio, Milan e Udinese e con lo 0-2 di San Siro contro il Bayern Monaco in Champions League, ma anche prestazioni incredibilmente sottotono, con i successi di misura e arrivati solo allo scadere come quelli contro Lecce e Torino e con altre vittorie poco convincenti come quella di San Siro contro la Cremonese. Decisivo, al riguardo, il momento non di grandissima forma proprio di Brozovic, che resta però in ogni caso un uomo imprescindibile per le possibilità da parte della squadra di raggiungere grandi traguardi.

Simone Inzaghi, considerato da molti a rischio esonero nelle ultime settimane soprattutto dopo la deludente prestazione in casa dell'Udinese nell'ultimo turno di campionato, si ritrova dunque a dover riprendere la corsa in Italia e in Europa senza il suo giocatore simbolo. La ripresa dell'Inter dopo la sosta dovuta agli impegni delle nazionali in Nations League sarà a dir poco da brividi: sabato primo ottobre i nerazzurri dovranno vedersela a San Siro contro la Roma del grande ex José Mourinho, mentre la trasferta in casa del Sassuolo capiterà in mezzo al doppio confronto di Champions contro il Barcellona, che sarà decisivo per il passaggio del turno.

L'allenatore interista, in pratica, dovrà essere bravo a trovare soluzioni alternative, con il forte centrocampista croato, la cui assenza pesò tantissimo già nella passata stagione, che potrebbe essere sostituito da Asllani, prelevato nell'ultima estate dall'Empoli proprio in caso di assenza del titolarissimo del centrocampo nerazzurro.  

Inter, i possibili tempi di recupero di Brozovic dall'infortunio

La sosta per le nazionali ha dunque colpito duramente anche l'Inter. Gli impegni di Nations League sono costati caro a tantissime big del nostro campionato, con il Napoli che ha perso Politano o anche con il Milan che deve invece avere a che fare con l'infortunio subito da Mike Maignan con la nazionale francese. Adesso è purtroppo toccato anche all'Inter, che rischia di essere priva di Marcelo Brozovic per un po' di tempo. 

Il centrocampista croato, impegnato con la sua Croazia nella gara contro l'Austria valevole per i gironi della Nations League e vinta alla fine 3-1 dalla selezione di Dalic, è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco intorno al diciottesimo minuto del primo tempo a causa di un problema muscolare ai flessori della coscia sinistra. Un fastidio che potrebbe rivelarsi grave e che costringerebbe il giocatore come minimo ad uno stop di tre o quattro settimane.

Non dovrebbe trattarsi di nulla di grave in ottica Mondiali in Qatar, ma al tempo stesso è un'assenza gravissima per Simone Inzaghi, che per gli impegni decisivi di Champions League contro il Barcellona e per le prossime gare di campionato dovrà riuscire a trovare soluzioni alternative per non rischiare di acuire la crisi della propria squadra.