Il calciomercato dei nerazzurri è iniziato con il botto grazie al ritorno di Romelu Lukaku che ora, però, rischia di bloccare un altro colpo di mercato che ormai si dava per certo. Tra l'Inter e Dybala c'è una grande intesa e l'affare sembrava in dirittura d'arrivo, che cosa sta succedendo? Perché non c'è ancora stata la firma? Andiamo a vedere quali sono i problemi dell'operazione.

Inter-Dybala: che cosa sta succedendo?

Il calciomercato dell'Inter è iniziato con il botto, è iniziata l'operazione di rinforzo della rosa per dare a Simone Inzaghi i giocatori necessari per tornare a vincere lo scudetto.

Romelu Lukaku è il primo grande nome tra gli arrivi, un capolavoro finanziario di Marotta che, ancora una volta, dimostra tutta la sua competenza e lungimiranza.

Non c'è stato nessun indugio e la dirigenza ha virato dritta su Big Rom forte della sua volontà di tornare a Milano.

L'altro grande obiettivo di mercato è la Joya, che con l'Inter ha una grande intesa e che sembrava destinato alla firma. Dopo l'annuncio del ritorno dell'attaccante belga, però, è calato un profondo silenzio sull'operazione Inter-Dybala e i tifosi si chiedono che cosa sta succedendo.

Il sogno di vedere un tridente composto dall'attaccante argentino, il suo connazionale Lautaro Martinez e Lukaku è concreto ma il blocco delle comunicazioni spaventa e non poco.

L'arrivo dell'attaccante belga potrebbe precludere quello della Joya? E chi sta bloccando la trattativa?

L'Inter ha bisogno di tempo

L'Inter vuole Dybala, Dybala vuole l'Inter, che cosa sta succedendo allora? 

Sembrava tutto fatto ma, come si poteva presumere, l'arrivo di Lukaku ha influito nel blocco della trattativa con la Joya.

Il giocatore era deciso a firmare ma paradossalmente è la dirigenza a chiedere più tempo, e quello che resta da capire è se l'attaccante sia disposto a darglielo.

Il problema dei nerazzurri, fondamentalmente, è che con l'arrivo dell'attaccante belga ha completato il reparto offensivo e ha necessità di liberare almeno uno slot per tagliare il monte ingaggi.

Dzeko, Sanchez e Correa sono giocatori che costano, e in questo momento la società deve tagliare qualcosa per fare spazio alla Joya.

Nulla di nuovo insomma, era risaputo che per far coesistere Big Rom e Dybala bisognava lasciar partire qualcuno, quello che la dirigenza credeva, probabilmente, è che ci avrebbe messo meno tempo.

La trattativa dunque, per il momento, è bloccata con la dirigenza che sta cercando di prendere tempo e con Marotta che dovrebbe incontrare il giocatore nei prossimi giorni.

L'obiettivo dell'incontro? Convincere il giocatore a portare pazienza e a non accordarsi con altre squadre.

Chi deve vendere l'Inter

L'operazione Lukaku costerà alle casse dei nerazzurri 10 milioni di euro (8 più 2 di bonus) e, nonostante la cifra non sia stellare, pesa nelle casse della società anche perché oltre a questi c'è anche l'ingaggio.

Dybala arriverebbe all'Inter a parametro zero ma il suo ingaggio, come ormai sappiamo bene, non è per niente basso e dunque è un'altra operazione costosa.

Per questi motivi l'Inter deve sfoltire la rosa ma cedere uno dei tre giocatori offensivi, Sanchez, Correa e Dzeko potrebbe non bastare.

Vendere uno o due dei giocatori sopracitati è necessario ma servirà poi lavorare in uscita sui giocatori con più mercato.

Per questo motivo ci si aspetta un'accelerazione sul passaggio di Skriniar al Paris Saint Germain che porterebbe nelle tasche della società circa 60 milioni euro.

Si lavora poi sulla cessione di Pinamonti, che vale circa 15 milioni di euro, e si valuta anche la partenza di de Vrij che ha mercato in Premier League e potrebbe portare circa 10 milioni di euro.

Cifre che potrebbero fa portare a termine la trattativa tra Dybala e l'Inter e lavora poi in entrata, all'occorrenza, di un giocatore in difesa che in queste ore si dice essere Bremer.

Dybala aspetterà?

Preso atto di che cosa sta succedendo tra l'Inter e Dybala, e avendo visto che il blocco della trattativa deriva da una scelta societaria, è normale chiedersi se il giocatore avrà pazienza.

La fortuna dei nerazzurri è che la Joya vuole rimanere in Italia e che la proposta di progetto ed economica più valida è proprio la loro.

Detto questo però, bisogna tener conto che un giocatore della sua classe non può attendere la fine del mercato per stabilizzarsi, deve conoscere presto il suo futuro per non rischiare di ritrovarsi costretto ad accettare una proposta che non lo convince.

Per questo motivo crediamo che Dybala porterà ancora pazienza ma non per molto, e che l'incontro con Marotta che si terrà nei prossimi giorni sarà decisivo.

Il mercato di Dybala

Dybala che piange è uno degli ultimi ricordi dei tifosi bianconeri, che hanno visto la Joya salutare emozionato tutto lo stadio quasi inconsapevole di quello che gli avrebbe offerto il futuro.

Questo è proprio quello che sta accadendo, fino a qualche giorno fa il suo passaggio all'Inter sembrava certo ma ora non è più così.

Se le parole di Marotta non riusciranno a fare breccia nella testa dell'attaccante argentino questi potrebbe accettare altre proposte.

Dall'Italia solo la Roma ha preso contatti con il giocatore, ma le offerte più interessanti arrivano dalla Premier League e dalla Liga.

I prossimi giorni saranno cruciali per stabilire se il futuro di Dybala sarà all'Inter oppure altrove.