Allarme rosso, gli Azzurri del Commissario Tecnico Roberto Mancini rischiano la retrocessione! La sconfitta subita ieri sera, contro la Germania, rimescola e non poco le carte in tavola complicando la vita alla Nazionale campione d'Europa. Scopriamo la classifica del girone dell'Italia in Nations League e andiamo a vedere quante possibilità ci sono di retrocedere o di arrivare alle Finals.

Germania-Italia, una sconfitta che pesa

Alcune partite hanno un valore più grande di altre, soprattutto quando a contendersi la vittoria sono due storiche rivali come Germania e Italia.

Il peso della sfida, in questi casi, è sempre molto alto e perdere brucia, eccome se brucia.

La delusione aumenta ulteriormente se la squadra non rispetta le aspettative e se la sconfitta che arriva è pesante, rotonda e con un gran numero di gol di scarto.

Potremmo riassumere così l'umore della Nazionale al risveglio di questa mattina, gli Azzurri sono letteralmente crollati sotto i colpi della Nazionale tedesca che si è dimostrata più attrezzata.

Già nel pareggio maturato nella gara d'andata, a dire la verità, si era percepita una differenza sostanziale nei valori in campo ma la squadra di Mancini, come spesso è accaduto nel corso della sua gestione, era riuscita a gettare il cuore oltre l'ostacolo.

Ieri sera questo non è accaduto e il parziale di 5-0, reso meno amaro dai gol di Gnonto e Bastoni nel finale, rappresenta chiaramente l'enorme divario che sembra esserci in questo momento tra le due squadre.

La Germania la sblocca presto con il gol di Kimmich, raddoppia su rigore con Gundogan in pieno recupero di primo tempo, Muller rincara la dose al minuto 51 e, infine, Timo Werner ne fa 2 nel giro di un minuto.

Al minuto 78 Gnonto sigla la rete del 5-1 diventando il calciatore della Nazionale italiana più giovane nella storia ad aver segnato, l'unica cosa positiva di una serata difficile.

Al minuto 94 spetta a Bastoni accorciare le distanze ma la partita si conclude così, 5-2 e disfatta totale per l'Italia che ora si trova in una delicata posizione di classifica in Nations League.

Italia in Nations League, la classifica

Fino a ieri sera la classifica dell'Italia in Nations League era più che buona e lasciava sperare i tifosi in una partecipazione alle Finals.

Molto però passava attraverso la sfida contro la Germania, una sconfitta avrebbe peggiorato e non poco la situazione e questo è quello che è esattamente accaduto.

La Nazionale tedesca sorpassa gli Azzurri e anche l'Ungheria, che è uscita a sorpresa vincente dalla sfida con l'Inghilterra, supera la squadra di Mancini che ora si posizione al terzo posto davanti solo agli inglesi.

Tutto molto complicato quindi per l'entrata alle Finals ma, fortunatamente, la situazione non è ancora drammatica ed è resa più piacevole grazie all'Ungheria.

Gli ungheresi, sconfiggendo la Nazionale inglese, si sono posizionati al primo posto del girone con 7 punti conquistati, ma dalla parte degli Azzurri c'è lo scontro diretto che li favorirebbe nel caso di un arrivo a pari punti.

Ecco la classifica del girone dell'Italia in Nations League

  • Ungheria 7
  • Germania 6
  • Italia 5
  • Inghilterra 2

Nulla è ancora perduto dunque, l'Italia per il momento è fuori dalla zona retrocessione nella Lega sottostante ma non è fuori pericolo. Per quanto riguarda le Finals, invece, dovrà necessariamente fare punti nelle prossime due sfide sperando anche nei risultati delle altre.

Una situazione complicata

La classifica dell'Italia in Nations League, alla luce di quanto visto finora, è abbastanza difficile ma già dopo l'esito del sorteggio di Nyon si sapeva che sarebbe stato un girone di ferro.

Italia, Inghilterra e Germania sono tre squadre che possono ambire ad arrivare fino in fondo ma è l'Ungheria ad aver ribaltato tutti i pronostici, a riprova della difficoltà del Gruppo.

Dopo quattro partite disputate ci sono ben tre squadre a due punti distanza, e quando mancano solamente due sfide tutto è ancora in discussione.

L'Inghilterra è la Nazionale che ha bisogno maggiormente di fare punti, altrimenti la retrocessione nella Lega sottostante sarà automatica.

A rendere ancor più interessante la situazione, soprattutto per la vetta della classifica, c'è la situazione degli scontri diretti.

L'Italia ha battuto l'Ungheria e la Germania ha battuto l'Italia mentre nessuna squadra, finora, è riuscita a battere la Nazionale tedesca.

È importante capire questa situazione perché, nel caso di un arrivo a pari punti, gli scontri diretti saranno fondamentali per determinare chi si posizionerà più in alto.

Il calendario

Le prime quattro partite della fase a gironi di Nations League sono ormai andate, e per completare la prima parte della competizione ne mancano ancora due.

Al termine di queste ultime sfide si potranno determinare tutti i verdetti, retrocessioni, promozioni e le quattro squadre che si contenderanno il trofeo alle Finals.

La Nazionale italiana è dunque ancora in corsa per la vetta ma non è però fuori pericolo, e molto passerà dalla prossima partita contro l'Inghilterra.

Ricordiamo che le ultime due partite si disputeranno in settembre e che per il momento la Nations League si ferma qui.

Ecco il calendario delle partite mancanti

23 settembre 2022, ore 20.45:

  • Italia-Inghilterra
  • Germania-Ungheria

26 settembre 2022, ore 20.45

  • Ungheria-Italia
  • Inghilterra-Germania

Italia-Inghilterra, una partita fondamentale

Ancora una volta i destini di Italia e Inghilterra s'incontrano e una può determinare le sorti dell'altra.

Dopo Wembley, luogo in cui gli Azzurri si sono imposti contro gli inglesi in finale di Europeo, la rivalità si è accesa e non sembra destinata a spegnersi in breve tempo.

Se l'Inghilterra dovesse battere l'Italia la raggiungerebbe in classifica a cinque punti, costringendo proprio la squadra di Mancini a vincere contro l'Ungheria per rimanere aggrappata alla salvezza.

Se però, al contrario, fossero proprio gli azzurri a batte l'Inghilterra allora arriverebbe la sicura retrocessione degli inglesi, che nella prossima edizione si troverebbero costretti a lottare nella Lega sottostante.

Nessuna delle due squadre ha intenzione di lasciare il proprio destino nelle mani dell'altra, e si preannuncia una sfida all'ultimo sangue che desta molta curiosità.

Ungheria-Italia, una sfida determinante

Se tra Italia e Inghilterra non scorre buon sangue, e questo alimenta il fascino della sfida, ad aumentare l'attesa di Ungheria-Italia c'è la classifica di Nations League.

Gli ungheresi sono partiti come i veri outsider del gruppo, sarebbero dovuti essere la squadra cuscinetto che si è ritrovata, per sfortuna, nel girone di ferro.

Dopo quattro partite però è chiaro a tutti che la situazione è molto diversa: sette punti conquistati e primo posto nel girone.

Comunque vada la prossima sfida, l'ultima del calendario tra Ungheria e Italia sarà fondamentale perché non ci sarà ancora nulla di certo.

Potrà valere per l'entrata alle Finals ma anche per la salvezza se gli Azzurri dovessero trovarsi in quella situazione.

Insomma, la Nations League ci ha riservato una prima parte di torneo veramente interessante e spettacolare, la seconda però non sarà da meno.