Chi è Julian Alvarez: bomber dell'Argentina protagonista ai Mondiali

Ai Mondiali di Qatar 2022 un giocatore argentino si è particolarmente messo in luce: Julian Alvarez. Scopriamo chi è il talentino sudamericano.

julian alvarez chi e

Tutti aspettavano Lautaro Martinez, Paulo Dybala e via dicendo ma se c'è un giocatore che in questo avvio di Mondiale si è messo in luce con l'Argentina è lui: Julian Alvarez. Giovane, intraprendente e di qualità, andiamo a vedere chi è il talento dell'Albiceleste.

Un Mondiale da protagonista

Uno spezzone nella prima partita della competizione contro l'Arabia Saudita, malamente persa.

Un altro spezzone contro il Messico, dove tutta la squadra ha girato decisamente meglio ed è riuscita a vincere e, infine, titolare nell'ultima partita della fase a gironi contro la Polonia.

Proprio questa sera è riuscito a mettersi in luce, grazie a una prestazione degna di nota e una gran rete messa a segno al 67' minuto.

Il classe 2000 di proprietà del Manchester City è pronto a essere protagonista anche nella fase a eliminazione diretta e cercherà di trascinare l'Argentina, assieme a Messi e compagni, il più distante possibile.

Chi è Julian Alvarez, la carriera

Julian Alvarez è giovane e ha la qualità di un predestinato.

Se ne accorgono ben presto sia il Boca Juniors che il Real Madrid, con i quali effettua un provino.

Con i Blancos la prova supera le aspettative, sigla due reti e la società vorrebbe assicurarsene le prestazioni ma, a causa dei limiti di età, è costretto a rimanere in Argentina.

Sarà il River Plate la società che punterà forte su di lui e che lo farà esordire in prima squadra nel 2018, nella partita vinta per 1-0 contro l'Aldosivi.

La sua crescita continua inesorabile e perpetua fino al 2021 quando mette a referto 24 gol e 18 assist.

Numeri impressionanti considerata l'età del giocatore che lo fanno notare da Guardiola e dal suo Manchester City.

Julian Alvarez va al Manchester City

Il 2021 è un anno incredibile per Julian Alvarez, al punto che gli occhi di mezza Europa sono puntati su di lui.

Il 31 gennaio il Manchetser City decide di acquistarlo ma di lasciarlo maturare ancora un po', fino alla fine della stagione, in prestito tra le fila dei Millionarios.

In questo periodo sigla molte reti, doppiette e triplette ma una giornata è particolarmente significativa: nell'8-1 contro l'Allianz Lima di Copa Libertadores sigla 6 reti, stabilendo un record.

In totale in Argentina segnerà 54 reti in 122 partite, numeri importanti data la giovane età.

L'8 luglio passa definitivamente al Manchester City in Premier League, campionato nel quale siglerà la prima rete il 30 luglio 2022 nella partita di Community Shield persa contro il Liverpool per 3-1.

Leggi anche: Ancora problemi in casa Juve: la Procura FIGC indaga sulla manovra stipendi

Un giovane predestinato

Non sempre i giovani calciatori rispettano le aspettative, spesso si sciolgono come neve al sole e non riescono a dimostrare appieno il loro talento.

Alla luce di quanto ha dimostrato Julian Alvarez fino a qui, però, il suo futuro sembra essere più roseo che mai.

Con il River Plate è riuscito a essere protagonista, al Manchester City si sta pian piano ritagliando il suo spazio e, con l'Albiceleste, sta affrontando un Mondiale da vero predestinato.

Se la maturazione calcistica proseguirà a questi ritmi è probabile che tra non molto tempo parleremo di un campione, e questo è quello che gli auguriamo.

Leggi anche: La Germania si qualifica se: tutte le combinazioni