Ritirata dal mercato la maglia della Germania numero 44: ricorda un simbolo nazista

Pochi giorni prima Adidas e Nazionale tedesca avevano annunciato la fine della loro collaborazione e ora è polemica per la maglia 44 della Germania.

La simbologia, si sa, è alla base di ogni rito comune: serve a unire e a riconoscere, a immedesimare e a rendere partecipe chiunque sia a conoscenza di quel simbolo. Queste caratteristiche rendono ogni rappresentazione una potentissima arma comunicativa, specie se richiamano alla mente eventi atroci come quello in esame. Ecco perché la maglia della Germania numero 44 è stata ritirata dall’Adidas.

Maglia numero 44 della Germania ritirata dal mercato: ecco perché

Calcio, Europei 2024: manca pochissimo all’inizio della competizione che si gioca in Germania. È proprio da lì che arrivano le prime polemiche, che con il calcio, in realtà, c’entrano poco. La maglia della Nazionale tedesca usata durante questi Europei, infatti, ha un font particolare, che secondo molti richiama quello usato nelle uniforme delle SS. Le Schutzstaffel erano il corpo paramilitare al servizio di Adolf Hitler, considerate alla stregua di personali guardie del corpo del dittatore nazista.

La denuncia è arrivata da parte dello storico tedesco Michael König, che su X scrive:

La somiglianza si deve in particolare allo stile del numero quattro, che, ripetuto nella maglia 44, ricorda il simbolo delle SS messo in verticale. Sui colletti delle uniformi naziste, infatti, si trovavano due S oblique che venivano ripetute in modo simile a quello visto sulle maglie della Nazionale tedesca.

La risposta dell’Adidas

L’Adidas ha provveduto a ritirare le maglie invendute e, inoltre, ha fatto sapere che non si potranno personalizzare le maglie numero 4 o 44. “Questo non soddisfa le nostre linee guida sulla personalizzazione. Per favore, prova qualcos’altro”, appare sul sito dell’azienda quando un utente tenta di scrivere il proprio nome sul kit.

Un portavoce dell’Adidas, Oliver Brüggen, ha subito negato ogni coinvolgimento e parallelismo con il nazismo, aggiungendo che la somiglianza con le uniformi delle SS fosse completamente casuale e non voluta. “Nessuna delle parti coinvolte aveva notato alcuna vicinanza con simboli nazisti”, si è giustificato tempestivamente Brüggen, aggiungendo che Adidas svilupperà un design alternativo per il numero 4 assieme a 11teamsports”. Inoltre, ha tenuto a sottolineare che:

Noi come azienda ci impegniamo a opporci alla xenofobia, all’antisemitismo, alla violenza e all’odio in ogni forma.

La risposta dell’azienda è stata immediata, ma chissà se questo basterà a spegnere le polemiche sollevate. Nel frattempo, l’Europeo si avvicina e i tedeschi, com’è logico, hanno bisogno di nuove magliette.

Leggi anche: Tonali di nuovo nell’occhio del ciclone scommesse: cosa rischia ora il centrocampista?

Redazione Trend-online.com
Redazione Trend-online.com
Di seguito gli articoli pubblicati dalla Redazione di Trend-online. Per conoscere i singoli autori visita la pagina Redazione Trend-online.com
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate