Milan, capitolo Leao: il rinnovo è ancora lontano

Il Milan è ancora al lavoro per quanto riguarda il rinnovo del contratto di Rafael Leao: la fumata bianca per il prolungamento della stella di Pioli sembra ancora lontana.

Image

Il Milan è atteso dagli ultimi due impegni ufficiali di campionato prima della lunga sosta di novembre e dicembre dovuta all'attesissimo Mondiale in Qatar. Con il rocambolesco quanto fondamentale successo nell'ultima giornata contro lo Spezia i rossoneri sono riusciti a reagire dopo l'inatteso ko per 2-1 in casa del Torino restando in scia al Napoli di Spalletti, ma a tenere banco in casa rossonera in queste ore è ancora la delicatissima questione relativa al rinnovo di Rafael Leao, stella probabilmente più lucente della rosa campione d'Italia in carica di Stefano Pioli

Milan, il rinnovo di Leao resta al momento lontano

Il Milan, dopo l'inaspettato stop per 2-1 in casa del Torino, si è risollevato prima in Champions League, con il netto successo per 4-0 contro il Salisburgo valso al Diavolo il ritorno agli ottavi di finale della competizione europea dopo tantissimi anni, e poi anche in campionato, con la vittoria a tempo quasi scaduto ottenuta contro lo Spezia nella tredicesima e ultima giornata della Serie A. Una vittoria preziosissima, che ha permesso alla compagine di Stefano Pioli di restare a sei punti di distanza dall'inarrestabile Napoli di Luciano Spalletti.

A decidere per il Milan sono state le reti di Theo Hernandez servito da Bennacer e di Giroud su perfetto assist di Sandro Tonali. Fuori dall'elenco dei marcatori dunque Rafael Leao, che a parte qualche solito strappo dei suoi non è riuscito ad incidere come suo solito. L'attaccante portoghese, pedina a dir poco fodnamentale nello scacchiere di Pioli e per l'intera manovra offensiva della squadra, si sta rendendo comunque protagonista di una stagione di altissimo livello, confermando quanto di buono fatto vedere nella precedente stagione conclusa con la vittoria dello scudetto.

Un giocatore forte, al momento sicuramente tra i migliori al mondo nel suo ruolo, e ancora incredibilmente giovane con i suoi 23 anni. In casa Milan, però, continua ad esserci grandissima preoccupazione per quanto riguarda la questione relativa al rinnovo del contratto della stella di Stefano Pioli, con i tifosi rossoneri che temono si possa verificare ancora una volta quanto accaduto di recente con Calhanoglu e con Donnarumma, che con la sua partenza ha però fatto spazio ad un top come Mike Maignan.

Il prolungamento del giocatore con la società rossonera, con Maldini e Massara da tempo al lavoro per cercare di arrivare a una fumata bianca per il rinnovo, sarebbe al momento ancora abbastanza lontano per diversi motivi. La scadenza del legame tra le due parti è prevista al momento però per giugno 2024, con i dirigenti rossoneri consapevoli dunque di avere ancora del tempo per cercare di risolvere la questione. 

Milan, rinnovo di Leao ostacolato dalle cifre richieste dal portoghese

Il Milan ha intenzione, ovviamente, di trattenere con sé Rafael Leao, ma come già dimostrato in passato i vertici rossoneri non sono disposti a fare follie per nessuno dei propri tesserati, volenterosi di mettere davanti al singolo giocatore il progetto di crescita anche economica del club. Arrivato nel 2019 a Milanello, Leao è diventato nel giro di un paio di anni un giocatore di livello mondiale, con la consacrazione arrivata nella passata stagione con la vittoria dello scudetto. La conferma però non è scontata.

Come evidenziato anche da Sky Sport, una prima problematica nella vicenda è rappresentata dal cambio di agente del portoghese, non più assistito da Jorge Mendes. La seconda è invece relativa alla cifra di circa 19 milioni di euro che Leao deve dare allo Sporting Lisbona. Le cifre richieste dal giocatore per legarsi ancora di più al suo attuale club sono dunque elevate, e potrebbero anche aggirarsi intorno ai nove o addirittura dieci milioni di euro a stagione. Sta al Milan decidere se fare uno strappo alla regola per il proprio campione oppure no.

Arrivato come detto alla corte del Milan nel 2019 dallo Sporting, Leao, dopo un periodo di ambientamento, è esploso in maniera definitiva nella stagione 2021-2022, ovvero quella che ha portato allo scudetto numero 19 della società rossonera. Un rendimento eccezionale confermato per ora anche nell'attuale annata, con 6 gol e 9 assist fatti registrare per ora tra Serie A e Champions League