Infortunio Muriel, i tempi per il rientro del colombiano: preoccupazione Atalanta

L'Atalanta è in ansia per quanto riguarda le condizioni dell'attaccante Luis Muriel, alle prese con un infortunio: i tempi per il rientro del bomber colombiano.

Image

In casa Atalanta vi è in questo momento enorme soddisfazione per l'incredibile avvio di stagione di cui si sta rendendo protagonista la squadra di Gian Piero Gasperini, al momento al secondo posto della classifica nel campionato di Serie A con un punto di vantaggio sul Milan campione d'Italia in carica e a cinque lunghezze di distanza dal primo posto occupato dal fortissimo Napoli di Luciano Spalletti. Al tempo stesso tra i bergamaschi in questi giorni vi è anche grandissima preoccupazione per quanto riguarda le condizioni di Luis Muriel, che nel corso di questa settimana ha rimediato un brutto infortunio. Una tegola per i bergamaschi in vista dello scontro diretto proprio contro i partenopei di sabato pomeriggio.

Atalanta, contro il Napoli Gasperini sarà privo di Muriel

L'Atalanta è con molta probabilita la rivelazione più sorprendente di questa prima parte di stagione. Dopo un'annata, quella scorsa, altamente deludente, con i nerazzurri che sono finiti addirittura fuori da tutti i possibili piazzamenti europei dopo tre annate di fila caratterizzate dalla partecipazione alla Champions League, la squadra di Gasperini, grazie anche al solito ottimo mercato estivo condotto dalla società, ha saputo imemdiatamente rialzare la testa, con il secondo posto attuale in Serie A a certificarlo.

L'Atalanta è in questo momento la seconda forza della nostra Serie A, dietro solo all'ingiocabile Napoli di questo avvio di campionato e con un punto di vantaggio sul Milan di Stefano Pioli. A misurare le ambizioni dei bergamaschi, che stanno sfruttando al meglio anche l'assenza dalle coppe europee, potrà ora essere lo scontro diretto proprio contro i partenopei in programma al Gewiss Stadium sabato pomeriggio alle ore 18:00. Un successo contro la formazione di Spalletti farebbe schizzare l'entusiasmo alle stelle dalle parti di Bergamo, anche se per il big match della tredicesima giornata della Serie A Gasperini dovrà purtroppo essere costretto a fare a meno di Muriel.

L'attaccante colombiano, nel corso dell'allenamento svolto dall'Atalanta mercoledì pomeriggio, ha infatti rimediato uno stop di natura muscolare arrivato a coinvolgere gli adduttori. Un problema che potrebbe rivelarsi più serio del previsto e che potrebbe anche mettere a rischio la partecipazione del giocatore agli ormai prossimi Mondiali in Qatar con la Colombia.

Muriel, i tempi per il rientro del bomber dell'Atalanta

L'infortunio di Luis Muriel è arrivato in casa Atalanta come un fulmine a ciel sereno. In uno degli ultimi allenamenti tenutisi con la squadra nerazzurra, il giocatore ha riportato un problema agli adduttori, suscitando grande preoccupazione non solo tra la società bergamasca e il suo allenatore Gasperini ma anche allo stesso attaccante, che vede ora a rischio la propria partecipazione ai prossimi Mondiali.

Per quanto riguarda i tempi di recupero, il rientro sul terreno di gioco di Muriel potrebbe infatti avvenire non prima di 15 giorni. Di conseguenza, le ultime tre gare con l'Atalanta prima della sosta per l'importante competizione in Qatar verranno sicuramente saltate. Un problema serio per Gian Piero Gasperini, che con la squadra lanciata verso le zone alte della classifica si ritrova a dover fare a meno di uno dei suoi giocatori più importanti proprio nel corso dell'avvicinamento all'attesissimo big match contro il Napoli.

L'esito degli esami diagnostici cui si è sottoposto Muriel nella giornata di giovedì hanno evidenziato precisamente una lesione parziale dell'inserzione prossimale del tendine comune degli adduttori di destra, con i tempi di recupero del bomber colombiano che potranno però dipendere in parte dalle capacità di progressione del diretto interessato.

Il rischio che Muriel possa essere costretto a rientrare direttamente nel 2023 dopo la fine dei Mondiali in Qatar sembrerebbe dunque assolutamente concreto. Di sicuro, oltre alla supersifda di sabato contro il Napoli, il giocatore dovrà saltare le altre due importanti partite dei bergamaschi contro Lecce e Inter prima della sosta, con la gara contro il Monza alla quinta giornata che era stata fin qui l'unica saltata in stagione dall'attaccante per motivi di natura fisica.