Spalletti può lasciare Napoli, ecco chi potrebbe essere il suo sostituto

Dopo la splendida cavalcata che ha consegnato lo scudetto al Napoli, Luciano Spalletti potrebbe salutare la squadra di De Laurentis. È ora caccia al sostituto, ecco i profili più caldi.

napoli-spalletti-sostituto

In pochi avrebbero potuto immaginarselo ma, dopo aver conquistato lo scudetto, Luciano Spalletti sembra voler dire addio al Napoli. I partenopei sono a caccia del sostituto, ecco i profili più interessanti e quelli più probabili.

Spalletti-Napoli, probabile addio: caccia al sostituto

Nelle ultime ore sta rimbalzando la voce secondo la quale tra Luciano Spalletti e Aurelio De Laurentis la situazione non sia per niente positiva. Anzi, nei giorni scorsi ci sarebbe stata una cena e il tecnico, fresco vincitore del campionato, avrebbe comunicato al patron la volontà di andarsene.

Il Napoli ha esercitato l'opzione di rinnovo del contratto, la quale lega l'allenatore alla società fino al 2024. Nonostante questo, però, Spalletti avrebbe deciso di non proseguire la sua avventura ai piedi del Vesuvio, soprattutto per via del rapporto con De Laurentis che si è raggelato.

Il patron ora ha fondamentalmente due vie: tentare di ricucire i rapporti o andare in cerca di un sostituto. Dal canto suo il tecnico sarebbe costretto a rimanere fermo per una stagione intera.

L'eredità che lascia alle sue spalle è importante e non sarà semplice replicare i risultati ottenuti, andati ben oltre le aspettative d'inizio stagione.

Per questo motivo il Napoli deve cercare un sostituto all'altezza di Spalletti, che sia appetibile per la piazza e che possa proseguire quanto di buono fatto fino a qui.

L'ipotesi Vincenzo Italiano

Si fa sempre più forte dunque l'ipotesi di un addio di Spalletti, e il Napoli inizia a guardare al futuro a caccia di un valido sostituto. La squadra partenopea, soprattutto grazie alla vittoria del campionato, è una piazza molto appetibile e calda, e i nomi segnati da De Laurentis sono tanti.

Tra i preferiti del patron c'è Vincenzo Italiano, allenatore che ha dimostrato grandi capacità alla guida della Fiorentina con la quale, per il momento, ha raggiunto la finale di Coppa Italia e di Conference League esprimendo un gioco propositivo e divertente.

Inoltre, il suo ingaggio consentirebbe alla società di non agire in modo particolare sul mercato dato che anch'egli impiega spesso il 4-3-3.

Il ritorno di Benitez

Magari con la piazza non si è creato un feeling speciale, ma con Aurelio De Laurentis assolutamente sì. Il secondo nome caldo per sostituire Spalletti è quello di Rafa Benitez, che già in passato si era seduto sulla panchina del Napoli.

Il patron e il tecnico spagnolo hanno sempre mantenuto i rapporti e non è da scartare l'ipotesi che possa fare ritorno, magari non solo come allenatore ma anche con un ruolo diverso nella società.

Gasperini più defilato

Gian Piero Gasperini è uno degli artefici della crescita esponenziale dell'Atalanta, ormai diventata una solida realtà del calcio italiano. In passato, una volta rotto con Mazzarri, De Laurentis lo aveva già contattato senza trovare però un accordo.

Il tecnico dei bergamaschi è sicuramente esperto e in grado di apportare una reale filosofia di gioco a Napoli, per farlo, però, con buona probabilità dovrebbe cambiare modulo.

Per questo e per il legame che ha creato con la Dea il suo approdo alla corte di De Laurentis sembra complicato.

Thiago Motta e Palladino le scommesse

Se i nomi citati fino a qui possono rappresentare delle certezze, ce ne sono altri due che sono delle vere e proprie scommesse: Thiago Motta e Palladino.

Il tecnico del Bologna sta dimostrando tutto il suo valore e ha trascinato la sua squadra in una posizione di classifica che non vedeva da anni. Inoltre, ha uno stile di gioco molto interessante che ben si sposa con i giocatori del Napoli.

Non si può poi non nominare Raffaele Palladino, sicuramente l'allenatore più sorprendente della stagione. Ha preso un Monza in difficoltà e non solo lo ha portato al sicuro, ma lo ha anche avvicinato alla zona Europa.

Queste due strade, al momento, sembrano meno percorribili delle precedenti ma vanno comunque tenute sotto osservazione.

Leggi anche: Plusvalenze Juve, oggi la sentenza: Chiné chiede 11 punti di penalizzazione

Gallardo, direttamente dall'Argentina

Terminiamo la lista dei possibili sostituti di Spalletti con una suggestione, ovvero un allenatore argentino seduto sulla panchina del Napoli.

Il nome più interessante in questo senso è quello di Marcelo Gallardo, tecnico di 47 anni che con il River Plate ha vinto tutto quello che poteva vincere.

Ora attende una chiamata dal Vecchio Continente, perché non potrebbe arrivare proprio da Napoli?

Leggi anche: Ecco cosa succede se la Roma vince l'Europa League

Leggi Anche

benfica-inter-tv

di Manuel Saccon

28 nov 2023