Dopo la storica promozione in Serie A il Monza si prepara ad agire nel calciomercato con obiettivi ben precisi e di lustro. Il primo ad arrivare è Andrea Ranocchia che si è dimostrato ben contento di approdare alla corte di Galliani e Berlusconi ma, se abbiamo conosciuto almeno un po'quest'ultimi, sappiamo bene che non sarà l'unico acquisto.

Obiettivi calciomercato Monza, c'è molto movimento

Come ci si poteva immaginare Galliani e Berlusconi hanno tutta l'intenzioni di formare una squadre forte e competitiva, che riesca a trovare una salvezza tranquilla gettando le basi per la stagione seguente.

Per farlo deve riuscire a creare una squadra che mescoli esperienza e qualità, e i nomi che stanno circolando seguono proprio questa via.

Tra gli obiettivi di calciomercato del Monza il primo nome era Andrea Ranocchia, in scadenza di contratto con l'Inter che ha accettato di buon grado di rimanere in Lombardia, anche perché la proposta che gli è stata fatta è stimolante.

Il progetto è serio e a lungo termine e serviva la sua esperienza di categoria per fare da chioccia ai più giovani.

Oltre a lui, però, sono molti i nomi che circolano e attorno alla squadra neopromossa c'è molto movimento, proprio come i tifosi speravano.

La dirigenza si sta muovendo su più fronti coinvolgendo tutti i reparti, dall'attacco, alla difesa e alla porta, guardando sia le vecchie conoscenze come Pirola a giocatori nuovi come Pinamonti.

Ranocchia, Pirola e Pinamonti

Gli obiettivi di calciomercato del Monza ruotano anche attorno all'Inter, squadra con cui sono stati intessuti buoni rapporti nel corso dell'ultimo anno.

L'operazione Ranocchia è slegata dalla società Nerazzurra, dato che il giocatore è in scadenza, ma per Pirola e Pinamonti la questione è diversa.

Con Ranocchia l'intesa è stata raggiunta attraverso un biennale che lo rendono uno degli uomini chiave per conquistare la salvezza.

Per Pirola e Pinamonti bisogna invece trattare con l'Inter, dato che i due giocatori sono di sua proprietà.

Pirola ha già giocato nel corso di questa stagione in Serie B con il Monza, in prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro non è stato ancora riscattato.

L'obiettivo di Galliani è quello di abbassare almeno di un po' la cifra, rendendo l'affare più sostenibile.

Per ora si continua a trattare e le sensazioni sono buone, è probabile che l'affare possa chiudersi a breve.

Per Pinamonti bisogna fare un discorso più ampio, la dirigenza sta sondando il terreno per l'attaccante italiano che ha vissuto una buona stagione a Empoli, impreziosita da 13 gol in 36 partite.

Grazie alla sua continuità di rendimento e alla sua giovane età fa gola a molte squadre, e la concorrenza potrebbe essere troppo agguerrita per riuscire a gestirla.

Cragno e Carboni

La maggior parte degli obiettivi di calciomercato del Monza passano per Cagliari, e questo anche grazie alla retrocessione in Serie B del club sardo.

Sono molti i giocatori che potrebbero continuare a rimanere in Serie A e Galliani vuole approfittarne per fare spesa.

Si lavora dunque con la dirigenza sarda per Cragno e Carboni, due nomi noti agli amanti del calcio che quest'anno non hanno per niente sfigurato.

Cragno è un portiere che conta già 174 presenze con i rossoblu, è nel giro della Nazionale ed è di sicuro affidamento.

Andrea Carboni invece è un difensore, gioca nell'Under 21 e può essere un giocatore dalle prospettive più che nobili.

Nella passata stagione ha disputato ben 33 partite tra campionato e Coppa Italia dimostrando che è pronto per rimanere a questi livelli.

Nandez e Joao Pedro

Il calciomercato del Monza passa ancora una volta da Cagliari, a interessare a Galliani infatti sono anche Nandez e Joao Pedro.

Il centrocampista uruguaiano ha all'attivo ben 49 partite con la maglia della Nazionale, a riprova che sa gestire la pressione dei grandi palcoscenici, e ben 88 presenze nel Cagliari.

È maturato molto e ora non vuole seguire la squadra nella serie cadetta, il Monza può provarci.

Joap Pedro non ha bisogno di grandi presentazioni, nelle ultime tre stagioni è sempre andato in doppia cifra ed è stato sempre uno dei giocatori più positivi della squadra.

Le sue prestazioni gli hanno fatto guadagnare la convocazione con la Nazionale Azzurra di Roberto Mancini e potrebbe essere un grande colpo in attacco.

L'asse con l'Olympiakos

La pista italiana non è l'unica calda per gi obiettivi di calciomercato del Monza, ce n'è un'altra ben avviata con l'Olympiakos.

A piacere sono soprattutto due giocatori: Pepe Abou Cissé e Mady Camara.

Il primo è un difensore centrale forte fisicamente e che ha già esperienza anche con la maglia della sua Nazionale, il Senegal, con la quale si è laureato campione d'Africa nel 2022.

Il costo di mercato è di 8 milioni di euro, è abbastanza alto ma comunque accessibile e sembrano esserci margini per abbassare la cifra.

Mady Camara invece costa qualcosa in più, si parla di 11 milioni di euro per il centrocampista della Nuova Guinea classe 1997.

Un mix di giovani e giocatori più esperti, profili interessanti e di sicuro affidamento per riuscire a mantenere la categoria senza rischiare subito la retrocessione.

La domanda finale che si pone è la seguente: quali di questi giocatori andranno al Monza?