I risultati di Serie A non sono mai scontati e anche in questa giornata ne abbiamo avuto la prova.

La lotta in testa alla classifica continua senza esclusione di colpi ma una delle tre pretendenti fa un deciso passo indietro e sembra ormai non poter più competere.

In basso alla classifica la lotta salvezza continua a essere durissima, e dato il calendario delle prossime giornate è destinata a rimanere caotica fino alla fine.

Anche la zona europea continua a regalare spettacolo con quattro squadre distanti solamente cinque punti l'una dall'altra.

Insomma, sono distanti i tempi in cui la Juventus dominava e i campionati era ben presto decisi, quest'anno stiamo assistendo finalmente a un buon spettacolo che sta rendendo accattivante la Serie A.

Spesso paragoniamo il nostro campionato a quelli esteri, come la Liga e la Premier League, affermando che i loro sono più combattuti e divertenti.

Sulla qualità di gioco si può discutere ma per quanto riguarda l'indecisione quest'anno possiamo essere soddisfatti.

Andiamo a vedere dunque i risultati di Serie A di ieri, di domenica e di sabato facendo il punto anche sulle varie zone di classifica e sulle partite di domani.

Risultati Serie A ieri: vince la Juve contro il Sassuolo

Tra i risultati di Serie A che spiccano maggiormente c'è la vittoria della Juventus contro il Sassuolo, partita andata in scena ieri sera a Reggio Emilia.

Abbiamo detto che il risultato spicca in base a com'è andata la partita che racconta una storia molto diversa in confronto al risultato.

Il primo tempo lo domina il Sassuolo, sia sul piano delle occasioni che sul piano del dominio del gioco e al minuto 39 Raspadori porta in vantaggio meritatamente gli emiliani.

La Juventus fatica a creare occasioni da gol ma anche a contenere la fluidità e l'intensità dei giocatori di Dionisi, che dimostrano di trovarsi in un grande stato emotivo e di forma.

Allo scadere del primo tempo però ci pensa Dybala che con un sinistro secco porta le due squadre negli spogliatoi in parità.

Il secondo tempo inizia sulla falsariga del primo, con il Sassuolo che domina e i bianconeri che inseguono, i cambi di Allegri risultano però decisivi e Kean al 43esimo del secondo tempo batte Consigli.

Il risultato finale è di 2-1 per la Juventus che blinda così il quarto posto e si porta solamente a un punto dal Napoli.

La squadra di Allegri, ancora una volta, non riesce a esprimere un calcio di qualità ma grazie alla sua solidità mentale riesce a portare a casa i tre punti.

Risultati serie A domenica: sorprese Napoli e Fiorentina

I risultati di Serie A abbiamo detto che quest'anno non sono mai scontati e le partite di domenica ne sono la prova inconfutabile.

Alle 12.30 si gioca l'importantissima partita Salernitana-Fiorentina, che vale per i campani punti salvezza e per i toscani punti per l'Europa.

La squadra di Nicola arriva da due vittorie consecutive e vuole a tutti costi effettuare un vero e proprio miracolo sportivo, mentre la squadra di Italiano assapora l'Europa League.

A imporsi è la Salernitana che vince 2-1 e continua la sua folle corsa verso la salvezza, per la Fiorentina nulla è perduto e nel recupero contro l'Udinese, che si gioca domani, potrà già tornare alla vittoria.

Nel pomeriggio si affrontano Bologna e Udinese entrambe con l'obiettivo di arrivare alla matematica salvezza, dato che si trovano in una posizione di classifica molto tranquilla.

Ne esce una partita divertente e combattuta che finisce con il risultato di 2-2, l'Udinese raggiunge i 40 punti e il Bologna rimane a meno 1 dai friulani.

Sempre nel pomeriggio si gioca Empoli-Napoli, con i primi che vogliono la salvezza e i secondi che devono vincere per forza per non farsi staccare dalle milanesi in testa.

Ne esce una partita pirotecnica, ricca di occasioni e veramente divertente che però si conclude con un risultato molto sorprendente, i toscani vincono 3-2.

Risultati Serie A domenica: Genoa e Milan portano a casa i 3 punti

Due risultati di Serie A fondamentali per il proseguimento del campionato sono arrivati domenica alle 18.00 e alle 20.45.

Nella sfida del tardo pomeriggio si affrontavano Genoa e Cagliari, entrambe con il disperato bisogno di fare punti per la salvezza.

Il Genoa soprattutto, con soli 22 punti in classifica, si ritrovava in ultima posizione al pari di Venezia e Salernitana ma i campani hanno vinto con la Fiorentina facendo un balzo in avanti.

Tra le due squadre ne esce così una partita giocata all'ultimo sangue, tesa ma molto intensa e alla fine il Genoa riesce a ottenere la vittoria per 1-0 grazie alla rete di Badelj al minuto 89.

In fondo alla classifica dunque la questione diventa sempre più interessante e solo all'ultima giornata scopriremo chi si salverà.

Nel posticipo serale invece il Milan va a giocare in casa della Lazio una partita importantissima valevole per il primo posto.

I rossoneri creano decisamente di più ma il gol del solito Immobile, arrivato al quarto minuto, rende la strada in salita agli uomini di Pioli.

Questi però non si perdono d'animo e pareggiano con Giroud al 50esimo e proprio allo scadere, al minuto 92, arriva la rete dell'eroe di giornata: Sandro Tonali.

La partita finisce 2-1 per i rossoneri che mantengono la momentanea vetta della classifica in attesa di sapere l'Inter se vincerà nella partita da recuperare.

Risultati Serie A sabato: vincono Atalanta e Torino

I risultati di Serie A che sono usciti dagli anticipi di sabato hanno regalato punti importanti ad alcuni e privato degli stessi ad altri che ne avevano un disperato bisogno.

Il Torino ospita in casa lo Spezia che, dopo aver disputato un girone di andata tutt'altro che positivo, nel girone di ritorno ha collezionato molti risultati utili.

Il Torino invece non ha più nulla da pretendere e da chiedere a questo campionato, ma sappiamo bene che non è una squadra arrendevole.

Il risultato infatti ne è la conferma: i granata vincono 2-1 e lo Spezia rimane ancora una posizione poco tranquilla di classifica.

Ancor peggio se la vive il Venezia di Zanetti che, al contrario dello Spezia, aveva disputato un girone d'andata degno di nota ma poi ha avuto un crollo devastante in quello di ritorno.

Ospita in casa un'Atalanta a caccia di punti valevoli per l'Europa e che alla fine espugnerà il Penzo per 3-1, lasciando i lagunari nell'ultima posizione solitaria.

Risultati Serie A sabato: vince l'Inter, pareggio Verona-Sampdoria

Sabato si sono disputate altre due partite importantissime di Serie A con risultati che hanno avuto un grande valore soprattutto in testa alla classifica.

L'Inter in casa attendeva la Roma di Mourinho, grande ex di giornata che però avrebbe sgambettato volentieri l'amata ex squadra.

I nerazzurri però sono sembrati più squadra, più fissi all'obiettivo e in generale più forti e il risultato ne è stato semplicemente la conferma: 3-1 per l'Inter che continua la sua personale lotta allo scudetto.

La Roma abbandona definitivamente il sogno Champions League e ora deve difendere il quinto posto dalle inseguitrici.

Nell'altra sfida di giornata la Sampdoria deve fare punti fuori casa contro il Verona di Tudor, che però non ha nessuna intenzione di mollare proprio adesso.

Gli scaligeri giocano decisamente meglio ma faticano a concludere con precisione e pulizia, calcia infatti 12 volte ma solo una volta la palla è nello specchio.

I liguri non riescono a tenere il pallino del gioco e in generale non sembrano essere in forma smagliante.

La partita alla fine finisce 1-1 grazie alle reti di Caputo e Caprari, un punto che serve a poco soprattutto ai blucerchiati.

Risultati Serie A: le partite di domani

Abbiamo fino a qui visto i risultati di Serie A della giornata che si è appena conclusa, ma domani si gioca nuovamente poiché andranno in scena i recuperi della giornata numero 20.

La Fiorentina ospiterà in casa l'Udinese, i Viola devono fare punti a tutti i costi per superare la Roma e raggiungere il quinto posto.

L'Inter andrà a giocare contro il Bologna e nel caso vincesse si prenderebbe la vetta della classifica superando i cugini del Milan.

L'Atalanta invece ospiterà in casa il Torino, i bergamaschi puntano ai tre punti per raggiungere a fine stagione un piazzamento europeo.

L'ultima partita da recuperare è quella che vedrà coinvolte il Venezia e la Salernitana, ma si sta ancora attendendo la decisione degli organi di competenza per la data.