Scamacca al PSG, mancano solo i dettagli: ecco le cifre dello stipendio

Durante questa sessione di calciomercato la Serie A è sempre più vicina a perdere uno dei suoi bomber del futuro: Scamacca che è vicinissimo al PSG. Ecco le cifre dell'accordo.

Image

Ormai ci siamo, sta per concludersi la telenovela tra Scamacca e il PSG, la società parigina è vicinissima a trovare un accordo con il Sassuolo mentre con il giocatore lo ha già raggiunto. Cifre impensabili fino a una stagione fa, ma grazie alle ottime prestazioni in campionato il baby talento azzurro si è messo in mostra attirando l'attenzione di molti club.

Scamacca al PSG, è quasi fatta

Che il Sassuolo avesse in casa molti talenti non è sicuramente un mistero, che questi potessero partire subito in questa sessione di calciomercato nemmeno, in pochi però avrebbero pensato all'inserimento del Paris Saint Germain.

Il club parigino ha messo gli occhi su Scamacca e da settimane ormai proseguono i contatti con la società emiliana e con l'entourage del giocatore.

Dopo un periodo di trattative ora l'accordo col giocatore è stato trovato e quello con il club neroverde è sempre più vicino, a ballare sono solamente pochi milioni di euro ma l'affare è in chiusura.

All'inizio della prossima settimana ci sarà un nuovo incontro tra le parti ed è attesa la fumata bianca, Scamacca al PSG non è più solamente una voce di mercato, è diventata una possibilità molto concreta, quasi sicura.

Considerata la giovane età del giocatore il Paris Saint Germain sta dimostrando di puntare verso il futuro, affiancando ai nomi noti altri prospetti molto interessanti.

Riuscirà Scamacca a farsi largo tra i grandissimi campioni che affollano la Tour Eiffel?

Lo stipendio di Scamacca a Parigi e le cifre dell'affare

Il Paris Saint Germain ci ha abituati ormai ad acquisti incredibili, con cifre da capogiro talvolta smisurate in confronto al reale valore del giocatore acquistato.

Per qualcuno questo è anche il caso di Scamacca, che non partirà certo a cifre irrisorie.

Il Sassuolo infatti pretende ben 50 milioni di euro, il PSG ne ha offerti 40 più bonus e con qualche milione in più Scamacca lascerà Reggio Emilia a titolo definitivo.

Un trasferimento di questa portata significa che la società crede fortemente in lui e che pensa possa rappresentare il bomber del futuro.

Anche per questo motivo deve blindare poi il giocatore con un contratto importante, Scamacca al PSG percepirà uno stipendio di circa 3 milioni di euro all'anno più bonus.

La durata? Si va verso un contratto quinquennale che consenta al club di assicurarsene le prestazioni per molto tempo, comprensibile date le cifre dell'affare.

Cifre troppo alte o un buon investimento

Se si osserva la valutazione del giocatore si può tranquillamente vedere come questa sia cresciuta a dismisura nel corso di questa stagione, disputata egregiamente e che l'ha fatta schizzare alle stelle.

Su di lui c'è stato il forte interesse del Milan che ben presto, però, ha capito che il prezzo del cartellino era diventato troppo alto.

Anche la concorrenza si è fatta agguerrita e i rossoneri non avevano alcuna intenzione di partecipare a un'asta che, molto probabilmente, avrebbero perso.

Il PSG dunque porta a casa Scamacca a cifre molto alte, inutile nasconderlo, il Sassuolo sa che può e deve monetizzare il più possibile da questa cessione per poter poi puntellare la squadra e sostituire l'attaccante in modo adeguato.

Se si osservano la giovane età, la prospettiva e la qualità del giocatore il Paris Saint Germain si è assicurato un potenziale fuoriclasse.

Se si cambia prospettiva e si guarda all'immediato forse una sua valutazione così alta è un po' prematura, soprattutto considerando la poca esperienza in ambito internazionale e la sola stagione svolta a livelli egregi.

Un acquisto al buio? No, un Acquisto sicuro al 100 per cento? Nemmeno. Un messaggio di stima nei confronti del bomber italiano su cui la società parigina ha dimostrato di credere fortemente.

Leggi anche: Uefa e FIGC, idea tetto agli stipendi per risollevare il calcio

Quanto spazio troverà Scamacca

Dopo aver appreso che Scamacca è vicinissimo al PSG si è scatenato il dibattito attorno al giocatore, ha fatto la scelta giusta? O quella di lasciare il Sassuolo è stata una decisione prematura?

Il dubbio più grande arriva a proposito della sua continuità d'impiego, il parco attaccanti è costellato di campioni dal valore assoluto.

Mbappé e Messi su tutti, difficilmente lasceranno il campo e il giovane bomber italiano non ha ancora avuto la possibilità di dimostrare molto in ambito internazionale.

Il suo trasferimento a Parigi può essere il trampolino decisivo che lo porta nel mondo dei fenomeni, o anche l'orlo del precipizio che lo trascinerà a fondo.

Solo il tempo potrà dire con certezza se la decisione è stata presa correttamente o se sarebbe stato meglio giocare con continuità un altro anno, certo è che molto dipenderà da lui e dal nuovo allenatore Christophe Galtier.

Un'occasione importante

Alcuni treni passano ed è difficile perdere l'occasione di salirci a bordo, proprio come quello del PSG per Scamacca.

La chiamata del club parigino è un'occasione a cui è difficile rinunciare, e non parliamo solamente dal punto di vista economico ma anche dal punto di vista sportivo.

Ai piedi della Tour Eiffel il bomber azzurro potrà lottare per la Champions League e per tutte le competizioni nazionali, circondato da fenomeni assoluti con i quali può crescere ed esprimere appieno il suo potenziale.

Il rischio di fare molta panchina è alto, l'attaccante però ha già dimostrato di avere tanta personalità e ha tutta la volontà di mettersi in gioco.

Attendiamo dunque l'inizio della prossima settimana, la fumata bianca sta arrivando e ormai è solo questione di tempo.

Leggi Anche

europa-league-2024-sorteggi-ottavi

Redazione Trend-online.com

23 feb 2024