La Serbia si qualifica se: tutte le combinazioni

La Serbia si qualifica agli ottavi solo se vince ma questo potrebbe anche non bastare. Ecco tutte le combinazioni utili a Vlahovic e compagni.

serbia si qualifica se

Il Mondiale della Serbia è partito lento, anzi, lentissimo. Un solo punto conquistato in due partite che la relegano all'ultimo posto assieme al Camerun. Gli ottavi di finale però sono ancora raggiungibili, la Serbia si qualifica se vince ma potrebbe anche non bastare.

La Serbia si qualifica se: le combinazioni

Prima dell'inizio dei Mondiali in Qatar era difficile prevedere che la Serbia si sarebbe ritrovata ultima nel proprio girone, complicato sì ma non impossibile.

Un solo punto conquistato, troppo poco per una Nazionale che partiva con ben altre ambizioni.

Il passaggio del turno ora si è fatto più complicato che mai e, oltre a contare sulle proprie forze, la Serbia dovrà fare affidamento anche sugli altri.

Infatti, la Serbia si qualifica se vince contro la Svizzera e se nel frattempo il Camerun non fa altrettanto contro il Brasile.

Se questo accadesse si andrebbe a verificare una situazione di parità tra queste due nazionali, e si andrebbero ad analizzare altri criteri.

Insomma, una situazione molto complicata che nessuno si sarebbe mai immaginato.

Le partite di questa sera saranno decisive, vedremo se il Mondiale in Qatar continuerà a regalarci sorprese.

Vincere potrebbe non bastare, i criteri in caso di parità

L'ipotesi di vedere la Serbia a pari punti con il Camerun non è così lontana dalla realtà.

Se entrambe riuscissero a vincere eliminerebbero di fatto la Svizzera e si porterebbero seconde a pari merito.

Che cosa succede in questi casi? Si vanno ad analizzare altri criteri che ora andremo ad esporvi in ordine di priorità:

  • Differenza reti

  • Maggior numero di gol segnati

  • Maggior numero di punti negli scontri diretti

  • Miglior differenza reti negli scontri diretti

  • Maggior numero di gol segnati negli scontri diretti

  • Miglior classifica disciplina (provvedimenti disciplinari)

  • Sorteggio

Insomma, nulla è ancora deciso ma la situazione è abbastanza complicata.

La classifica del Gruppo G

Facciamo un passo indietro e andiamo a capire la situazione della classifica del Gruppo G, vedendo anche la differenza reti che può diventare fondamentale ai fini della qualificazione.

Classifica Gruppo G:

  1. 1.

    Brasile, 6 punti, DR 3

  2. 2.

    Svizzera, 3 punti, DR 0

  3. 3.

    Camerun, 1 punto, DR -1

  4. 4.

    Serbia, 1 punto, DR -2

Come possiamo notare, in questo momento la Serbia si ritrova ultimo, fanalino di coda del Gruppo G a causa della peggior differenza reti rispetto al Camerun.

Vincere dunque potrebbe non bastare, la Serbia si qualifica se vince e nel frattempo il Camerun non lo fa oppure, nel caso ci riuscisse, lo facesse con una peggior differenza reti.

Vittoria obbligata

A questo punto per la Serbia è inutile fare troppi calcoli, deve partire dal presupposto che se vuole sperare di raggiungere la fase a eliminazione diretta deve riuscire a vincere.

Alla luce di questo, la partita di questa sera sarà fondamentale e la pressione sulle spalle dei giocatori sarà tanta.

La stessa sarà però anche sulle spalle dei giocatori svizzeri, anch'essi non sono ancora sicuri del passaggio del turno e potrebbero vanificare quanto fatto fino a qui.

Il pericolo Svizzera

La Svizzera è una squadra ben organizzata e composta da giocatori di ottima qualità, non stupisce che sia riuscita a qualificarsi ai Mondiali e nemmeno che ora si ritrovi al secondo posto nel girone.

Questa sera sarà una partita vera, la Svizzera non può permettersi di perdere, altrimenti verrebbe eliminata, e non si accontenterà nemmeno del pareggio.

Infatti, nel caso conquistasse solo un punto e il Camerun vincesse contro il Brasile, si guarderebbero i criteri sopracitati.

Serbia-Svizzera, probabili formazioni

Serbia-Svizzera si giocherà questa sera alle ore 20:00, e sarà decisiva per il passaggio del turno.

Continua il dubbio nel reparto offensivo per la nazionale serba, ma anche questa volta Vlahovic dovrebbe partire dalla panchina con Mitrovic titolare.

Nessun dubbio invece sulla trequarti dove Milinkoivc Savic e Tadic comporranno la coppia di trequartisti.

La Svizzera recupera Shaqiri che completerà in tridente assieme a Embolo e Vargas.

Probabili formazioni:

SERBIA (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Veljkovic, Milenkovic, Pavlovic; Zivkovic, Lukic, Maksimovic, Kostic; S. Milinkovic-Savic, Tadic; Mitrovic.

SVIZZERA (4-3-3): Sommer; Widmer, Akanji, ELvedi, Rodriguez; Sow, Freuler, Xhaka; Shaqiri, Embolo, Vargas.

Leggi anche: Perché il gol del Giappone è regolare: una questione di millimetri

Ancora panchina per Vlahovic

La Serbia si qualifica solo se vince ma, a contribuire alla vittoria, probabilmente non ci sarà Vlahovic.

Nelle gerarchie del Commissario Tecnico l'attaccante bianconero è indietro, e anche questa sera dovrebbe partire dalla panchina.

La sua condizione fisica non ottimale lo sta tenendo distante dagli standard a cui ci ha abituato in Serie A, e Mitrovic gli parte costantemente davanti.

Scelta tecnica dovuta sia alle caratteristiche dei due giocatori che allo stato di forma che hanno in questo preciso momento, troppo complicato per rischiare.

Vlahovic sarà però l'arma in più sella Serbia, l'uomo che da subentrato potrà cambiare il corso degli eventi.

Staremo a vedere se riuscirà a ritagliarsi un po' di spazio.

Leggi anche: Napoli, offerta da un miliardo dal Messico per vendere il club