Mancava solo lo Spezia, ma adesso è finalmente finita l'attesa. Il club ligure ha presentato la sua divisa per la prossima stagione, così ora siamo al completo per quanto riguarda le maglie della Serie A 2022 23. Ecco tutte le casacche delle squadre del campionato, dove spicca il connubio tradizione-novità.

Serie A 2022 23, tutte le maglie della nuova stagione

Tre le squadre che mancavano con le maglie per la Serie A 2022 23, c'era solo lo Spezia. Il club ligure ha finalmente svelato a tutti noi la divisa per la prossima stagione, con il bianco a dominare come al solito, e il nero a fare da contrasto sulla vita e sulle maniche.

Al momento, tuttavia, manca ancora la casacca per le trasferte, che però dovrebbe arrivare a breve. È probabile, comunque, che possa essere svelata nella settimana che porta alla prima partita di campionato contro l'Empoli in casa, e anche in quella successiva, quando lo Spezia affronterà l'Inter a San Siro.

Zona Champions

Passando alle altre maglie della Serie A 2022 23 e partendo dalla zona Champions League della scorsa stagione, ecco il Milan campione d'Italia in carica, che continua ovviamente con le strisce rosse e nere. La seconda divisa invece è quasi pressoché bianca, con linee rosse sul davanti.

Così come i cugini rossoneri, anche gli interisti guardano alla tradizione con le loro strisce nere e azzurre, e l'addio all'effetto ondulatorio dell'annata passata. Poi ecco il Napoli, terzo nel 2021 22, che vede l'azzurro prevalere sulla sua casacca casalinga, con sfumature di blu. Per la maglia di trasferta, invece, compare il bianco in grande quantità con l'azzurro presente sulle spalle.

Infine, ecco la Juventus, giunta quarta per due anni di fila, e quindi con gran voglia di riscattarsi. Inoltre, la divisa casalinga ha già fatto il suo esordio nell'ultima partita di campionato con la Lazio, ed è quella tradizionale con le strisce bianche e nere, le quali hanno un motivo più innovativo a causa della presenza di tanti piccoli triangoli che le compongono. Riguardo la seconda maglia, poi, ecco il nero a farla da padrone.

Le altre coppe europee

Passando alle altre coppe europee, cioè Europa League e Conference League, ecco che si comincia dalle maglie della Lazio per la Serie A 2022 23. Quella casalinga è simile a quella della passata stagione, con il celeste che la inonda, mentre quella delle trasferte lontano dall'Olimpico è prettamente nera, con un motivo colorato e ondulato sul davanti.

Si passa poi alla Roma, campione in carica della Conference League, e che con il suo mercato in entrata dà l'attacco alla zona Champions League. Vista già in campo contro il Venezia, la casacca dei giallorossi è simile a quella della passata stagione, con un motivo un po' diverso ma non appariscente.

Ancora, ecco la Fiorentina, che cercherà di seguire le orme della squadra di Mourinhno nella più piccola e giovane delle coppe europee. Per la viola ecco che il colore è sempre uguale mentre il motivo cambia a seconda del nuovo logo. La maglia per le partite in esterna è prevalentemete bianca.

Non è andata in Europa dopo diversi anni di militanza, ma l'Atalanta ha cercato di conquistarla fino alla fine. La prima maglia dei bergamaschi è simile a qullea della scorsa Serie A, e del resto anche la seconda mentre compare la terza con un colore verde acqua a prevalere sugli altri.

Leggi anche: La Sampdoria spinge sul calciomercato, dopo Djuricic ecco chi può arrivare

Tutte le altre maglie

Passando a tutte le altre maglie, andando sempre in ordine di classifica della Serie A 2021 22, ecco il Verona che mantiene un forte blu per quella casalinga, mentre va di beige per quella in esterna.

Si passa al Torino, che non cambia rispetto alla scorsa stagione, visto il granata per la prima casacca, mentre il bianco per la seconda.

Il Sassuolo, invece, oltre ai colori neroverdi, presenta delle strisce nere non continue sul davanti. Particolare e innovativa, invece, la seconda divisa con una divisione in quattro parti suggerita dallo storico sponsor.

L'Udinese non cambia i colori ma il motivo della maglia casalinga invece si. Infatti, c'è un ritorno al passato con lo sponsor che interviene a fermare l'unione della parte superiore con quella inferiore.

Il Bologna torna per le divise casalinghe alle bande verticali, ovviamente rossoblu, mentre quelle relative alla trasferta sono tutte bianche con ritorni del colore storico.

L'Empoli mantiene le tradizioni saldamente ormai da anni. La prima maglia è azzurra, mentre la seconda bianca.

Così come il club toscano, anche la Sampdoria rigetta le novità, a favore della storia. Il blucerchiato domina la divisa casalinga, mentre quella esterna è dominata dal bianco. La terza invece è prevalentemente gialla.

Detto già dello Spezia, si passa alla Salernitana, salvatasi l'anno scorso per pochissimo. La prima maglia per la Serie A 2022 23 non cambia, mentre la seconda è prettamente bianca, e la terza innovativa con il colore giallo.

Le neopromosse

Passando infine alle neopromosse, partiamo dal Lecce. I pugliesi non si sono discostati molto dal loro look avuto nella cadetteria, e infatti ecco prevalere il giallo e il rosso nella prima maglia, il bianco per la seconda e il solo rosso per la terza.

La Cremonese, poi, che torna dopo 26 anni in Serie A, ritorna al passato con una divisa simile a quella delle 3 stagioni passate nel massimo campionato italiano. Ovviamente i colori sono il girgio e il rosso.

Ancora, ecco il Monza, alla sua prima stagione in Serie A nella storia. Rispetto al passato, la nuova maglia monzese è diversa a causa del nuovo sponsor, ma mantiene il rosso con un po' di bianco. Colorazione invece opposta per quanto riguarda la maglia da trasferta.

Leggi anche: Belotti alla Roma, può arrivare ma a una condizione: ecco quale