Juve-Inter, la Curva Nord nerazzurra non prenderà parte alla trasferta di Torino

Per la supersfida del campionato di Serie A tra Juve e Inter che si giocherà il 6 novembre, la Curva Nord nerazzurra ha deciso di non partecipare.

Image

Conclusasi da poco la decima giornata del campionato di Serie A, per le squadre del massimo campionato italiano vi è una settimana di pausa dalle partite delle competizioni internazionali. Con alcune compagini impegnate nelle gare valevoli per la Coppa Italia, tante big possono dunque già guardare al prossimo weekend e all'undicesima giornata. Tra queste ci sono ovviamente anche la Juventus e l'Inter, che tra due giornate, precisamente nel tredicesimo turno, si incroceranno finalmente in uno degli appuntamenti più attesi del nostro calcio. Per la trasferta contro la squadra di Allegri, la formazione di Simone Inzaghi non potrà però contare sull'apporto della Curva Nord, che ha già deciso che non sarà presente all'Allianz Stadium.

Juve-Inter: la Curva Nord non prende parte alla trasferta dell'Allianz Stadium

A Juve-Inter, classica del calcio italiano e tra gli appuntamenti maggiormente attesi del campionato di Serie A, mancano ancora due turni. In vista della sfida importantissima di Torino, è però già arrivato un importante comunicato da parte della Curva Nord nerazzurra. La parte più significativa e rappresentativa della tifoseria della Beneamata ha infatti deciso ufficialmente di non prendere parte alla trasferta dell'Allianz Stadium.

La sezione più calda dei sostenitori della squadra di Simone Inzaghi ha comunicato la propria scelta tramite i canali social, spiegando la motivazione precisa alla base di questa scelta a sorpresa. Questo il comunicato della Curva Nord dell'Inter in merito alla volontà di non prendere parte alla prossima trasferta di Torino e di non assistere così alla supersfida della prorpia squadra contro la Juventus: "La Curva Nord desidera rendere noto in anticipo che anche per quest'anno non prenderà parte alla trasferta di Torino contro la Juventus in programma il prossimo 6 novembre. Le motivazioni sono le solite, ovvero quelle legate alle modalità di vendita dei biglietti per il settore ospiti".

Il derby d'Italia tra Juventus e Inter, in programma quindi il prossimo 6 novembre e valevole per la tredicesima giornata del campionato di Serie A, vede perdere un suo importante protagonista, con la storica ed enorme rivalità tra la tifoseria bianconera e quella nerazzurra che costituisce da sempre uno degli innumerevoli aspetti che conferiscono fascino a questa sfida infinita. 

Juve-Inter, il big match per risollevare definitivamente la stagione

Al big match del 6 novembre prossimo, Juventus e Inter sperano di arrivare nelle migliori condizioni possibili, con le due formazioni che hanno iniziato la stagione nel modo peggiore possibile ma che hanno dato nel corso della decima e ultima giornata del campionato di Serie A importanti e incoraggianti segnali di ripresa con due successi ottenuti rispettivamente contro il Torino e contro la Salernitana.

La Juventus di Allegri sembra in realtà ancora lontanissima dalla propria guarigione. Dopo i pesantissimi due ko consecutivi, entrambi per 2-0, contro il Milan a San Siro e contro il Maccabi Haifa nella quarta giornata dei gironi di Champions League, la compagine bianconera ha ottenuto quantomeno una risposta importante nel derby contro il Torino soprattutto dal punto di vista del carattere, con la Vecchia Signora che è alla fine riuscita ad imporsi per 1-0 grazie al ritorno al gol di Dusan Vlahovic. Prima della sfida all'Inter, i bianconeri dovranno prima vedersela con Empoli e Lecce, nella speranza di riuscire a fare bottino pieno per uscire definitamente dalla crisi.

Chi ha dimostrato di stare decisamente meglio è invece proprio l'Inter. La squadra di Simone Inzaghi, dopo un inizio di stagione a dir poco da incubo con ben quattro sconfitte nelle prime otto giornate di campionato contro Lazio, Milan, Udinese e Roma, ha rialzato la testa con due successi consecutivi contro Sassuolo e Salernitana. A questo si aggiunge poi la grande doppia sfida di Champions League contro il Barcellona che ha portato quattro punti che hanno avvicinato in maniera decisiva il traguardo della qualificazione agli ottavi di finale.

Con il ritardo accumulato nelle prime giornate, i nerazzurri sono però costretti a non commettere più passi falsi, con Inzaghi che spera di ottenere il massimo nelle prossime due partite di Serie A contro Fiorentina e Sampdoria in modo da potersi così presentare al meglio al big match contro la Juventus. Un appuntamento che sarà purtroppo caratterizzato dall'assenza della Curva Nord nerazzurra.