Oggi ci sono diverse applicazioni web che permettono di ascoltare musica online, collegandosi da diversi dispositivi, come smartphone, tablet e computer. Sia con Android che utilizzando un iPhone con iOs è possibile collegarsi facilmente ad uno store per scaricarne gratis o acquistarne pagando una piccola cifra come abbonamento.

Tuttavia tutte questi strumenti (come Spotify, Amazon Music, Youtube) a pagamento o nella versione gratuita, prevedono un utilizzo quasi esclusivamente online, ovvero tramite connessione internet. In questo modo è possibile scaricare brani, ascoltarli direttamente dal proprio device, attivare abbonamenti.

Più difficile è trovare delle applicazioni che si possono usare in modo semplice offline, ovvero senza la necessità di avere una connessione attiva. Inoltre, ancora meno sono quelle che risultano del tutto gratuite. Facciamo qui qualche esempio di soluzioni da utilizzare con Android o iPhone in modo gratuito, anche offline.

Spotify: cosa si può ascoltare gratis offline

Una delle più famose applicazioni di musica è Spotify, che consente di accedere ad una scelta quasi infinita di canzoni e brani da ascoltare, con contenuti che provengono da autori in tutto il mondo. Spotify ha in un certo senso monopolizzato la musica online, perché è la principale app di questo tipo, conosciuta dagli appassionati in tutto il mondo.

Spotify è la protagonista nel suo genere, ed è disponibile sia in versione gratuita che a pagamento. In ogni caso l'opzione a pagamento si può provare gratuitamente per 30 giorni, per poi decidere se continuare o sospendere il servizio. 

Questa soluzione si può scaricare facilmente dallo store Android o iOs, per iPhone. Come altri strumenti di questo genere, anche Spotify si utilizza prevalentemente online, connettendosi al web. Tuttavia c'è anche la possibilità di ascoltare musica con questo strumento senza connettersi ad internet.

Per farlo è necessario scaricare gli audio desiderati sul proprio smartphone, o device scelto. Successivamente si può ascoltare liberamente. L'unico limite di questa possibilità è dato dai brani che puoi ascoltare in questa modalità, di quantità limitata e prevalentemente podcast. Per estendere le possibilità, è necessario attivare un abbonamento.

Jamendo per Android e iOs

Una delle applicazioni gratuite che si possono utilizzare per scaricare brani è Jamendo, per cui è possibile scaricare molti brani musicali liberamente e ascoltarli in un secondo momento offline. Si tratta di un'interfaccia che ospita moltissimi brani di autori indipendenti, che si può scaricare sia con Android che con un iPhone.

Jamendo propone quindi un piano gratuito per tutti coloro che vogliono ascoltare autori indipendenti, anche offline, tuttavia dispone di un piano a pagamento per coloro che desiderano acquistare i brani per scopi commerciali, ovvero per utilizzarli come pubblicità o video.

Questo strumento esiste da diversi anni, tuttavia al momento è una delle principali del suo genere che consentono ancora di ascoltare musica senza collegarsi necessariamente alla rete, e con un piano gratuito. Per scaricarla è sufficiente cercarla nel Play Store, gratis da pc e tablet, o dallo store virtuale di riferimento del proprio smartphone.

In ogni caso è possibile ascoltare anche in streaming in tempo reale, senza avere l'obbligo di acquistare un piano a pagamento. Per ciò che riguarda i brani presenti, tieni in considerazione che sono prevalentemente generi emergenti e indie.

YouTube Music non solo per Android

Una delle soluzioni più conosciute quando si parla di ascoltare musica, è Google Play Music. Si tratta di uno strumento disponibile prevalentemente per Android, ma non solo, perché si può utilizzare anche con un iPhone. Con quest'app è possibile ascoltare brani da Pc, tablet o smartphone liberamente, e in modo completamente gratuito.

Recentemente però ha cambiato nome, diventando YouTube Music. Qui è possibile trovare moltissimi brani musicali, scaricarli e ascoltarli successivamente anche offline, ovvero senza connessione internet. Per farlo, come abbiamo visto per altre app, è indispensabile fare il download dell'app dallo Store presente sul proprio smartphone.

Tieni in considerazione che esistono due versioni di questa applicazione: una gratuita, in cui potrai ascoltare musica in ogni momento gratis, ma con l'interruzione pubblicitaria, e un servizio a pagamento. Con questo pacchetto puoi evitare la pubblicità, pagando una piccola somma.

Altre app di musica offline gratis

Abbiamo visto fino a qui i principali strumenti gratis che permettono di ascoltare i propri brani preferiti anche offline, tuttavia ne esistono altre, meno conosciute, che garantiscono lo stesso servizio. Si tratta ad esempio di SoundCloud, per ascoltare brani offline di artisti emergenti o dei maggiori successi del momento. Questa soluzione la si può trovare su Android.

Un'alternativa originale è Napster, che ha una interessante funzione per i più piccoli, anche offline. In questa applicazione è possibile disporre di una libreria personale e utilizzarla per salvare le canzoni e ascoltarle successivamente, senza connettersi ad internet.

Tunein Radio invece è disponibile su Android e iOs, anche per iPhone, e consente di ascoltare moltissimi programmi radio, non solo italiani, ma anche di altri paesi del mondo, anche offline.