Attenti al Black Friday: 4 trucchi pratici per capire se un'offerta è davvero conveniente

Tutti lo aspettano e ne hanno paura: ecco il Black Friday, il periodo di shopping più frenetico e conveniente. Ma, ormai lo sappiamo, bisogna stare attenti alle offerte-fuffa. E con questi 4 trucchetti pratici, sarà finalmente agevole scoprirle.

Trucchi pratici per offerte Black Friday

Finalmente siamo in pieno periodo di Black Friday! Molti rivenditori famosi lo propongono già da qualche settimana, ma da adesso che si entra nel vivo e dovrebbero arrivare le offerte più succose e convenienti. Certo, ma... saranno davvero convenienti?

Da un po' di tempo i consumatori si sono accorti che tante offerte "Black" non sono poi così interessanti, somigliando a quelle di tutto l'anno, o addirittura rivelandosi peggiori. D'altra parte i rivenditori stanno cercando di invertire la tendenza, ripristinando quelle vere. Come orientarsi?

Bisogna stare con gli occhi aperti: vi presentiamo 4 trucchi pratici per capire se un'offerta Black Friday è davvero conveniente. Sono applicabili senza troppa difficoltà e vi regaleranno uno sguardo più lucido e consapevole sugli acquisti informatici di novembre.

1. Non guardare lo sconto assoluto ma la percentuale

Il primo consiglio è valido sempre e comunque, in tutti i negozi online e fisici, ed è fondamentale per guardare il Black Friday con occhio oggettivo.

A norma di legge, un negozio non può modificare il prezzo di listino originale. Quindi, se stiamo acquistando da un rivenditore famoso e affidabile, il prezzo "barrato" sarà quello di listino. Ma si tratta di un costo super pieno, di solito "di lancio"; Consideriamolo più alto della realtà, dopodiché vediamo che tipo di sconto è stato fatto.

È fondamentale non guardare lo sconto assoluto, bensì la percentuale: in pratica, se un PC che costava 1000 euro ora ne costa 800, non dobbiamo pensare "sconto di 200 euro" bensì "sconto del 20%". È quello il punto più importante, altrimenti non potremmo mai risparmiare su prodotti di fascia alta, o comunque costosi.

I prodotti più scontati dal rivenditore non hanno il maggior taglio "assoluto" ma il maggior sconto percentuale. Di solito, nell'elettronica, inizia a diventare interessante e "unico" dal 25-30% in poi, mentre quelli inferiori ci sono spesso durante l'anno; se poi si supera il 40%, potrebbe essere l'occasione da non perdere!

Certo, in paesi come l'America il Black Friday tanti prodotti vengono scontati oltre il 50% arrivando a percentuali elevatissime. Con questi trucchi, però, si possono trovare i pezzi più interessanti del nostro Black Friday, che quest'anno sembra andare un po' meglio dell'anno scorso.

2. Usare i tracciatori di prezzo online

Non sarà fattibile sempre. Ma su diversi rivenditori solo-online, e soprattutto sul popolarissimo Black Friday di Amazon, si può risalire con facilità a tutti i prezzi passati da mesi e addirittura anni. Una tecnica fondamentale per controllare l'evoluzione di prodotti che non esistono su un volantino.

Recatevi sul sito Keepa o, in alternativa, su CamelCamelCamel. Nella barra di ricerca, incollate il link o il codice ASIN del prodotto che vi interessa. Filtrate poi il tipo di venditore e la condizione del prodotto (ad esempio "Venduto da Amazon" e "Nuovo"), e poi specificate un intervallo di date (ad esempio "3 mesi" o "Tutto").

Il sito vi restituirà un grafico che mostra la salita e la discesa dei prezzi in quel periodo e, passando il mouse sopra, si potrà leggere il prezzo esatto in ogni singola data passata. Più comodo di così è impossibile: scoprirete subito se un'offerta Black è conveniente, o se conviene attendere sconti improvvisi ed estemporanei. E ripetendola su diversi prodotti, potete trovare quello più scontato che fa per voi.

3. Controllare il prezzo per un po' di tempo in più

Avete il dubbio che il prezzo "Black" sia uguale a quello di altri momenti o addirittura peggiore? Il dubbio è fondato, a volte accade – i rivenditori non hanno l'obbligo di darvi il prezzo migliore, a volte giocano di furbizia.

Ma c'è un modo facile per risolvere: controllare il prezzo per un pochino di tempo in più, non solo in tempo "Black".

Se state puntando un singolo prodotto e lo volete al prezzo migliore, sarà più facile. Controllate il valore esposto da qualche settimana prima, o se potete anche da un mese, e appuntatelo. Al volantino successivo aggiornate l'elenco e, alla fine, scoprirete se il Black è davvero Nero o è solo uno sbiadito grigiastro.

Non c'è bisogno di stare per forza settimane e settimane sull'attenti: per Amazon c'è Keepa, per i rivenditori fisici vi basterà sbirciare i volantini passati su internet. Molti siti di raccolta offerte e volantini, infatti, li conservano anche dopo, e si possono trovare cercando su Google il nome del rivenditore e la data del volantino. Guardarli col senno di poi vi permette di scoprire eventuali fregature!

Se invece state controllando un settore in generale, è più difficile tracciare il prezzo di tanti prodotti, ma si può fare. Individuate quelli con offerta percentuale più alta (come da punto 1) e restringete il campo, poi informatevi tramite i volantini sul web o i tracciatori.

4. Non sottovalutare né sopravvalutare nessuno

Un ultimo ma prezioso consiglio. Il mercato elettronico e informatico è ampio e frammentato: centri commerciali, grandi catene, rivenditori solo online, produttori diretti che diventano anche retailer, e naturalmente Amazon.

Ognuno ha i suoi prodotti e le sue meccaniche di prezzo, e non è facile conoscerli tutti. A volte, alcuni potrebbero esercitare su di noi più fascino e convincerci che dobbiamo comprare da loro, magari perché li riteniamo più convenienti, perché ci siamo abituati, o perché stanno vicino casa. Così finiamo per controllare solo loro.

Ma è un grande errore: il Black Friday è un momento particolare, in cui tutti giocano "allo stesso gioco" e devono competere in maniera diretta.

Per questo non bisogna sottovalutare né sopravvalutare nessuno L'offerta top potrebbe arrivare da quella catena che di solito vedete con prezzi più alti, o dal rivenditore brandizzato; per esempio sugli smartphone Black Friday, ci sono TIM, Windtre o Fastweb che vendono direttamente i telefoni.

Proprio loro potrebbero avere solo una grande offerta interessante nel volantino, e allora non vi importerà né delle altre, né di quali prezzi farà tutto l'anno.

Allo stesso tempo, non innamoratevi di un venditore: tutti i negozi, per mantenere il rapporto tra offerte e guadagni, hanno alcuni prezzi scontati per davvero, ma altri sono sconvenienti. Questo accade anche sui "migliori" come Amazon. E allora meglio controllarne uno in più: occhi aperti, e buono shopping novembrino!