Cambia il bonus TV 2022 e cambia in meglio! La Legge n. 234 del 30 dicembre 2021, la tanto chiacchierata la Legge di Bilancio di quest’anno, interviene sul bonus TV, stabilendo che in alcuni casi, se si opta per un nuovo decoder, non ci sarà alcun bisogno di recarsi ad acquistarlo, ma sarà spedito direttamente e gratuitamente a casa per posta.

Non si tratta di una possibilità aperta a tutti ma a i cittadini che hanno compiuto 70 anni di età, i soli a cui  spetta di ricevere per posta il decoder.

Per il resto anche in vista dello slittamento di date per il passaggio al nuovo digitale terrestre DVB-T2 (switch off), la manovra finanziaria rinnova i finanziamenti al bonus TV e il bonus rottamazione TV.

Entrambi saranno attivi fino al 31 dicembre 2022 e saranno anche cumulabili tra loro, con un totale di sconto sull’acquisto di un televisore nuovo di ben 130 euro. Cioè i 100 euro del bonus rottamazione TV più i 30 euro del bonus TV.

Ovviamente, anche se si riceve per posta il nuovo decoder sarà comunque possibile utilizzare l’altro sconto da 100 euro per l’acquisto di un nuovo televisore, sempre nel rispetto dei requisiti generali di entrambi i bonus 2022.

Vediamo quindi quale vento di novità la manovra di bilancio di quest’anno ha portato ai bonus TV 2022.

Bonus rottamazione TV attivo fino al 31/12/2022. Come si usa?

Il 1/01/2023, salvo ulteriori cambi di programma, si passa ad un nuovo segnale televisivo e quindi molti apparecchi, televisori e decoder, diventano inutilizzabili. In realtà, per alcuni utenti qualche problema potrebbe esserci stato già a partire dallo scorso ottobre, quando è cambiata la codifica dei video, con il risultato che ora per guardare la TV serve almeno un televisore in HD.

Poiché la scelta del cambio di televisore o decoder è forzata e dettata dalle necessità di lasciare libere le frequenze UHF per la rete 5G, il Governo ha deciso di mettere a disposizione almeno fino al 31/12/2022 un doppio bonus TV per chi risiede in Italia.

Il primo si chiama bonus rottamazione TV ed è aperto a tutti i cittadini intestatari del Canone televisivo, anche noto come Canone Rai. Tale contributo è valido solo sull’acquisto di nuovi televisori e non ammette i decoder. Esso consiste in uno sconto del 20% sul prezzo finale del nuovo prodotto, che può arrivare massimo a 100 euro. 

Per aver diritto allo sconto l’unica condizione richiesta è che si porti a rottamare un vecchio televisore, tra i modelli non compatibili, cioè acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Non ci sono requisiti ISEE da rispettare per questo bonus rottamazione TV 2022, che ha anche la finalità di consentire un corretto smaltimento dei televisori e decoder obsoleti, ma esso spetta a ciascun cittadino che risulti anche intestatario del Canone TV e che non abbia pendenze nel pagamento di quest’ultimo. Ovviamente, tale condizione legata al canone televisivo non si applica ai cittadini over 75, che da esso sono esenti e a cui spetta il contributo comunque.

Istruzioni per la riconsegna del vecchio televisore quando si usa il bonus rottamazione TV 2022

Usare il bonus rottamazione TV 2022 è piuttosto semplice perché non ci sono scoccianti procedure online da effettuare, ma sarà solo necessario portare la vecchia TV al negoziante quando si compra la nuova. In alternativa è anche possibile lasciare il televisore obsoleto presso le discariche autorizzate e farsi rilasciare una ricevuta, da consegnare sempre al negoziante.

Marca e modello del televisore da rottamare possono essere verificati sul sito del MISE, nel caso in cui l’apparecchio risulti non presente nell’elenco, perché troppo vecchio, come chiariscono le FAQ del Ministero, sarà sufficiente dichiarare che l’apparecchio è stato acquistato prima del 22 dicembre 2018.

Una guida completa all’utilizzo del bonus rottamazione TV è offerta da HDblog in un video YouTube che vi proponiamo di seguito:

  

A chi spetta il bonus TV 2022, con 30 euro di sconto fisso 

Se il bonus rottamazione TV assegna un contributo di massimo 100 euro a tutti i cittadini, per i redditi più bassi esso può essere usato insieme ad un altro contributo.

Il bonus TV 2022 concede infatti ai nuclei familiari, in possesso di un reddito ISEE annuo di massimo 20.000 euro, uno sconto fisso, cioè non variabile in base al prezzo di acquisto del nuovo prodotto, di 30 euro. L’ISEE a cui si fa riferimento deve essere in corso di validità quando si usa il bonus.

Questi 30 euro di sconto sono validi sia sull’acquisto di una nuova TV, nel qual caso, se si ha un vecchio televisore da rottamare, si può applicare anche il bonus rottamazione TV e avere fino a 130 euro di sconto. Ma questo incentivo è valido anche sull'acquisto di decoder e, avendo un importo fisso, se il prezzo del nuovo apparecchio è inferiore o uguale a 30 euro, allora esso sarà a costo zero.

In questo caso non ci sono requisiti legati al Canone Rai, ma spetta un bonus TV 2022 a ciascun nucleo familiare, in possesso dei corretti requisiti ISEE.

Per avere lo sconto sarà necessario compilare un modulo da presentare al negoziante, che applicherà direttamente i 30 euro di sconto.

Decoder gratis direttamente a casa con il nuovo bonus TV 2022! A chi spetta?

La grande novità del bonus TV 2022 è però la possibilità, se si opta per l’acquisto di un decoder, di poter ricevere il nuovo apparecchio gratis e direttamente a casa.

Ad aver diritto a questa opzione sono le persone che hanno compiuto 70 anni di età, sempre nel rispetto del requisito ISEE, che non può superare i 20.000 euro all’anno.

Il bonus TV 2022 assegna quindi agli over 70 un decoder gratis direttamente spedito a casa, di valore non superiore a 30 euro. I beneficiari dovranno farne richiesta, ma poiché l'introduzione di questa possibilità è fresca e proviene dalla Legge di Bilancio, entrata in vigore da qualche giorno, il 1 gennaio 2022 per l’esattezza, ancora non si sa in che modo il tutto sarà gestito.

Anche il bonus rottamazione TV 2022 ammette l’opzione di ritiro e consegna a domicilio?

Sia per il bonus TV che per il bonus rottamazione TV 2022 è prevista una scadenza al prossimo 31 dicembre. 

Ricordiamo che chi sceglie l’utilizzo del bonus TV 2022 con la consegna a domicilio di un decoder gratis potrà comunque utilizzare anche il bonus rottamazione TV e ottenere un ulteriore sconto di 100 euro acquistando un nuovo televisore.

Soltanto che per il bonus rottamazione TV non è stata prevista dalla Legge di Bilancio la possibilità di ritiro o consegna a domicilio e il contributo può essere usato solo recandosi fisicamente e in negozio a comprare il nuovo apparecchio.

Si può ottenere lo sconto del bonus TV 2022 acquistando online su Amazon?

Una delle domande che molti si pongono è se il bonus TV 2022 sia utilizzabile anche per gli acquisti su Amazon. Come la stessa piattaforma comunica agli utenti che hanno posto la domanda, Amazon ha scelto di non aderire all’iniziativa bonus TV e pertanto non si possono acquistare televisori o decoder con il finanziamento pubblico sul suo store.

Diversamente, altre importanti catene che hanno anche sedi fisiche come Mediaworld e Unieuro hanno  aderito all’iniziativa.

Per quanto riguarda poi la garanzia e la possibilità di sostituire l’apparecchio, queste non sono modificate se l’acquisto del prodotto avviene con il bonus TV o il bonus rottamazione TV.

Entrambi gli incentivi sono poi tra i pochi ad ammettere nel 2022 il pagamento dei nuovi apparecchi anche attraverso contanti ed è inoltre possibile delegare qualcuno all’acquisto e all’utilizzo del proprio bonus TV, sottoscrivendo una delega e allegando un documento d’identità.