Come continuare a vedere i canali RAI dopo il 20 dicembre

Ecco come continuare a vedere i canali RAI dopo il 20 dicembre, giorno in cui quelli a qualità standard verranno definitivamente sostituiti da quelli in HD.

come vedere canali rai 20 dicembre

Rai1, Rai2 e Rai3 saranno i primissimi canali RAI ad adottare la tecnologia del Digitale Terrestre di seconda generazione DVB-T2. Tra meno di un mese – ovvero a partire dal 20 dicembre – avverrà infatti la transizione al nuovo standard TV. Starà ai telespettatori adattarsi sfruttando le ultime settimane del 2022.

Se quest’estate abbiamo già potuto avere un assaggio della nuova risoluzione televisiva dei canali principali RAI, dal 20 dicembre vedremo scomparire le versioni in bassa risoluzione e, al loro posto, le versioni in alta risoluzione.

Il che significa che tantissimi spettatori dovranno sostituire il proprio TV o acquistare un digitale terrestre di nuova generazione. Vediamo, nel dettaglio, cosa succederà.

Canali RAI: che succede il 20 dicembre

Oggi, i canali RAI sono disponibili in due numerazioni con formati differenti: quelli principali – ai numeri 101, 102 e 103 – dispongono di risoluzione HD e codifica Mpeg-4. Sui canali più “alti” – 501, 502, 503 –, le emittenti sono le stesse, ma in risoluzione standard.

La novità sarà quindi che i canali in risoluzione standard spariranno, e Rai1, Rai2 e Rai3 trasmetteranno solo in versione HD Mpeg-4, eliminando i canali 501, 502 e 503 – e lasciando quindi solo il 101, 102 e 103.

Il che, in soldoni, significa che chi non riesce a vedere oggi i canali in HD dovrà cambiare televisore – o al più acquistare un nuovo digitale terrestre, che però, come vedremo in seguito, potrebbe non essere la soluzione ottimale. Le Smart TV più vecchie, infatti, non potranno più trasmettere i canali in HD, e di conseguenza, Rai1, Rai2 e Rai3.

Come vedere la RAI dopo il 20 dicembre

Dal 20 dicembre, addio quindi ai canali in bassa risoluzione. Il consiglio di RAI per chi non disponesse di una Smart TV di ultima generazione, è quello di acquistarla. Questo perché i dispositivi digitale terrestre funzionano abbassando la qualità del segnale, e risultando quindi in una qualità video pessima per riuscire a utilizzare il sistema di codifica SD dei vecchi televisori.

La soluzione logica – ma non alla portata di tutti – è quella di acquistare un nuovo televisore. Ne esistono diversi modelli a diversi prezzi – alcuni più economici, altri meno – ma l’importante è che essi dispongano di tecnologia HD.

Un’imposizione accolta con giustificato sdegno da parte dei consumatori, anche considerando che i fondi per il Bonus TV sono esauriti – e che con il rincaro generale del costo della vita, un nuovo televisore è l’ultima delle spese previste in questo periodo.

Tuttavia, trattandosi di una decisione irrevocabile, il consiglio è quello di dare un’occhiata alle offerte del Black Friday 2022: solitamente, si trovano degli affari interessanti, e in molti riescono a cavarsela con circa 300€ per un televisore in HD.

I migliori televisori HD economici da acquistare durante il Black Friday per continuare a vedere la RAI

Per chi quindi si vedesse costretto ad acquistare per forza un nuovo televisore, ecco le migliori soluzioni economiche in offerta su Amazon per il Black Friday 2022:

  • CHiQ L32G7L, un televisore a 32 pollici in Smart TV con Android 11, al prezzo di 189€

  • Nokia Smart TV a 43 pollici scontata a 239€ invece che 299€

  • Philips 43PUS7506 che dispone anche della tecnologia 4K HDR ed è compatibile con Dolby Atmos a 289€ invece che 399€