Dove vedere Juventus-Fiorentina in tv e streaming

Alle 18:00 scenderanno in campo Juventus e Fiorentina, una gara densa di rivalità per le due tifoserie. Complicato avvio di campionato per i bianconeri, che nell'ultima partita casalinga sono stati sconfitti dal Sassuolo. Le probabili formazioni, i precedenti della sfida e dove vedere Juventus-Fiorentina

Image

Juventus e Fiorentina è la storia di una rivalità sportiva che va oltre al calcio, che si concretizza nel rettangolo di gioco ma che poi va avanti nei mesi precedenti e successivi alla partita rendendolo uno degli scontri più attesi dell'anno, in particolare, per i tifosi gigliati.

Juve-Fiorentina è una gara sempre ricca di ricorsi, polemiche ed ex-giocatori che hanno militato in entrambe le compagini, basti pensare al Divin Codino Roberto Baggio e, ultimo tra tutti, al giocatore più talentuoso dei bianconeri, quel Federico Chiesa che, insieme a Federico Bernardeschi, cercherà di "far del male" alla sua ex-squadra.

Per la partita delle 18:00 di domani sera all'Allianz Stadium la Juventus recupera quasi interamente la proprio rosa, fatta eccezione per due assenze, rimarcate dall'allenatore bianconero Massimiliano Allegri nel corso della conferenza stampa di presentazione della sfida di Torino, come riportato da Tuttomercatoweb:

"A disposizione quasi tutti, a parte Kean e De Sciglio. Gli altri sono a disposizione. La Fiore ha tre punti in più, quando gioca usa tutto il campo con giocatori tecnici. Sono sbarazzini e aggressivi, con un allenatore bravo. Servirà una buona gara sotto il piano tecnico e difensivo, vogliamo fare meglio." 

Nonostante l'avvio altalenante in questa Serie A da parte della Juventus, la caratura del club non lascia spazio ai viola per eventuali distrazioni, come riportato proprio dal tecnico Vincenzo Italiano, anch'egli in occasione della conferenza stampa trascritta da Calcionews24:

"La Juve è sempre una squadra che ha qualità e che non muore mai. Si è visto in Champions. Arriva con una fiducia diversa rispetto al campionato: davanti ha qualità esagerata, con giocatori veloci e tecnici."

Parole di profondo rispetto quelle dei due allenatori che domani alle !8:00 si "daranno battaglia" nella sfida dell'Allianz Stadium.

Di seguito vi riportiamo la conferenza stampa integrale di Massimiliano Allegri, condivisa attraverso il video del canale youtube Nato Bianconero, che riporta le parole del tecnico della Vecchia Signora:

A seguito della presentazione di questa partita che ha spesso i crismi di un derby, per quanto la distanza geografica non lo affermerebbe, andiamo a vedere i precedenti della sfida, le probabili formazioni e da dove vedere Juventus-Fiorentina in televisione e streaming.

I precedenti della partita tra Juventus e Fiorentina: una sfida aperta

A vedere lo storico della sfida, la Juventus parrebbe favorita per portare a casa la vittoria finale, nonostante si presenti come una sfida dall'esito decisamente aperto.

Analizzando il periodo delle due squadre, però, i bianconeri sono reduci da un periodo decisamente complicato per quanto riguarda il campionato, con Max Allegri che sembra non aver ancora trovato una quadra al team precedentemente allenato da Andrea Pirlo.

Nelle ultime due partite di Serie A, infatti, la Juve non è riuscita a collezionare punti, con il K.O rimediato contro Sassuolo e Verona, che ha costretto la società bianconera ad indire un periodo di ritiro. Nello scontro precedente, avvenuto contro gli eterni rivali dell’Inter, Dybala & compagni hanno ottenuto "solamente" un pari.

Per cercare una vittoria della Juventus in questo campionato bisogna risalire alla partita del 17 ottobre contro la Roma, nonostante il rullino in Champions sia decisamente l'opposto, con i piemontesi che contro lo Zenit sono riusciti ad ottenere la quarta vittoria consecutiva, mantenendo l'imbattibilità.

La Fiorentina, invece, ha fino ad ora raccolto 18 punti3 in più e due posizioni sopra i bianconeri, collezionando fino ad ora sei vittorie cinque sconfittemai un pareggio in questo avvio di stagione.

La storicità della sfida ve l'abbiamo già ricordata, con Juventus e Fiorentina che si apprestano a sfidarsi per la 185° volta nella storia del Massimo Campionato di Serie A. Nel corso di queste sfide, sono 86 le vittorie degli uomini di Max Allegri contro le 40 vittorie dei viola, mentre 58 sono i pareggi.

Nella sfida più recente che si è svolta il 22 dicembre nella casa dei bianconeri, l’Allianz Stadium, le reti di Vlahovic, Caceres e l'autugol di Alex Sandro hanno chiuso la partita sulla roboante vittoria gigliata per 3 reti a 0.

Non è arrivata la "vendetta" sportiva degli uomini al tempo allenati da Andrea Pirlo nella gara di ritorno all'Artemio Franchi, conclusa sul risultato di pareggio per 1-1.

Un "record" decisamente poco positivo per la società toscana vuole che la Fiorentina non è mai stata in grado di vincere due partite consecutive in trasferta contro i bianconeri.

Da scongiurare per la Juventus un'ulteriore eventuale sconfitta che porterebbe i giocatori della Vecchia Signora a collezionare il il terzo k.o consecutivo, la quarta partita senza centrare la vittoria. L'ultima sarebbe quella dello Stadium contro la Roma di Josè Mourinho.Tale eventualità non accade dalla stagione 2011 quando, a sedere sulla panchina della Juventus, c'era Delneri.

Senza una vittoria contro la Fiorentina diventerebbe la peggior partenza della Juventus in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria e, per evitarlo, Allegri ha spiegato nel corso della conferenza stampa, riportata da Sportmediaset, come la propria squadra durante il ritiro forzato si sia preparata mentalmente a riconquistare i punti lasciati indietro in questa prima parte di stagione:

"Questi giorni passati insieme sono i momenti che ci sono mancati quest'estate. Lavoriamo, chiacchieriamo. Anche senza fare allenamenti pesanti. Ora, però, è importante chiudere bene altrimenti questi giorni non sono serviti a niente".

L'obiettivo è quello di lasciarsi alle spalle il record negativi che riconducono entrambi a 18 punti nelle prime 12 partite di Serie A, avvenuti entrambi nel corso delle stagioni 98/99 e 15/16, dove sulla panchina bianconera vi era sempre Massimiliano Allegri.

Non è positivo lo score delle ultime due trasferte della Fiorentina di Vincenzo Italiano, dove, i Viola non sono riusciti ad evitare la sconfitta.

Le probabili formazioni di Juventus e Fiorentina: Juve verso il 4231

Critica, esperti, e tifosi si sono detti unanimamente d'accordo che il 4-2-3-1 impiegato da Massimiliano Allegri nel corso della partita di Champions League contro lo Zenit possa essere la ricetta giusta per ritornare a convincere anche in campionato.

A tal riguardo, però, sempre come riportato dai colleghi di Sportmediaset, il tecnico bianconero esula la prestaziione di martedì da un discorso tattico, spiegando come:

"Puntare sul 4-2-3-1 cambia poco, non è questione di giocare con tanti offensivi, anche se a me piace molto. Serve che gli attaccanti siano disponibili a fare la fase difensiva. Dobbiamo avere continuità di risultati facendo bene la fase offensiva e quella difensiva, dare disponibilità".

Gara importantissima per i bianconeri allenati da Massimiliano Allegri che, come detto in precedenza, sono obbligati a riagguantare la vittoria che oramai manca da 4 partite consecutive.Nelle idee del tecnico livornese sembra esserci la possibilità di ridisegnare il 4-2-3-1 che ben ha figurato contro i russi dello Zenit San Pietroburgo, nel quale Bonucci De Ligt dovrebbero coprire la porta difesa da Wojcieck Szczesny.

Nel ruolo di terzini sembrano confermati Danilo Alex Sandro, con quest'ultimo chiamato a dar seguito ad alcune prestazioni positive registrate nell'ultimo periodo.A centrocampo Allegri dovrebbe affidarsi ai giocatori apparsi più in forma nelle ultime uscite, con McKennie e Locatelli pronti a sistemersi in mediana per fare da filtro e regalare inserimenti offensivi.

Davanti a loro agiranno, nel ruolo di esterni laterali, gli ex della sfida, Federico Chiesa e Federico Bernardeschi, con Cuadrado però pronto a scalzare il numero 20 della Nazionale e della Juventus.

Nel ruolo di trequartista ci sarà invece Paulo Dybala, reduce dalla personale doppietta di martedì contro i russi, alle spalle di Alvaro Morata, del quale proprio Allegri ne ha parlato durante la conferenza:

“Cosa manca a Morata? Alvaro è un giocatore che quando inizia a far gol può farlo per due tre mesi di fila. L’altra sera ha fatto una buona partita anche perché credo sia stato agevolato dal giocare meno spalle alla porta”.

Per quanto riguarda la Fiorentina di Vincenzo Italiano, invece, sembra confermato il "consueto" 433 con una linea difensiva composta, da destra verso sinistra, da Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta e Biraghi.

Le chiavi della cabina di regia saranno affidate a Torreira, affiancato da Giacomo Bonaventura Gaetano Castrovilli.

In attacco è quasi scontata la presenza di Dusan Vlahovic, osservato attentamente proprio dai bianconeri, che sarà la punta centrale di un tridente composto da Josè Callejon e Riccardo Saponara.

JUVE (4-2-3-1): Szczesny; Danilo, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Chiesa, McKennie, Locatelli, Bernardeschi; Dybala, Morata. Allenatore: Massimiliano Allegri.

A disposizione: Perin, Pinsoglio, Chiellini, Rugani, L.Pellegrini, Rabiot, Arthur, Bentancur, Kulusevski, Kaio Jorge. Indisponibili: Kean, De Sciglio. 

FIORENTINA (4-3-3): P. Terracciano; Odriozola, Milenkovic, M. Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Castrovilli; Callejon, Vlahovic, Saponara. Allenatore: Vincenzo Italiano. A disposizione: Rosati, Venuti, Terzic, Nastasic, Igor, Amrabat, Benassi, Duncan, Maleh, Sottil, Egharevba, Cerofolini. 

Dove vedere Juventus-Fiorentina in tv e streaming

Una volta snocciolati tutti gli aspetti di una gara molto sentita dalle due tifoserie, i precedenti e le probabili formazioni, andiamo a scoprire dove vedere Juventus-Fiorentina in televisione e streaming.

La partita tra i bianconeri ed i gigliati sarà trasmessa in diretta esclusiva su DAZN e sarà, pertanto, visibile su tutte le smart tv compatibili installando l’apposita app, oppure collegando i televisori "non-smart" a console da gioco Playstation X-box, a devices come pc e laptop o, in alternativa, a dispositivi come:

  • Amazon Firestick;
  • Google Chromecast;
  • TIMVISION BOX.

Ovviamente, tutti gli abbonati DAZN potranno assistere alla partita tra Juventus e Fiorentina anche in streaming, scaricando l'applicazione ufficiale in modo da poter seguire i propri beniamini attraverso dispositivi mobili come tablet, smartphone, pc e notebook. Se non si intende scaricare l'app, il match sarà visibile anche semplicemente collegandosi al sito ufficiale della piattaforma.

E' tutto pronto. Riflettori puntati sull'Allianz Stadium per Juventus-Fiorentina.

Per vedere la disponibilità dei biglietti di Juventus-Fiorentina clicca qui.