Stasera milioni di appassionati di calcio si aspettano "un mercoledì da leoni", come affermerebbe un vecchio spot pubblicitario per il lancio televisivo delle partite di UEFA Champions League e che oggi riguarderà le altre due italiane attese dall'impegno nella massima competizione europea: Juventus Atalanta.

Partendo dai bianconeri allenati da Massimiliano Allegri, attualmente a comando del girone H di questa edizione condiviso, proprio, con ZenitChelseaMalmoe, la partita di stasera può rappresentare un viatico importante che potrebbe indirizzare verso la qualificazione la Vecchia Signora.

Con un occhio alla partita di Stamford Bridge che vedrà i campioni d'europa scontrarsi con i numeri uno di Svezia, i bianconeri sentono la possibilità di dare un'ulteriore sterzata al proprio girone che, attualmente, la vede prima a punteggio pieno con 6 punti, sperando che i Blues possano inciampare, aumentando il distacco.

Queste le parole di Massimiliano Allegri raccolte da SkySport nel corso della conferenza stampa della vigilia del match, alla domanda di un collega che chiedeva cosa aspettarsi dalla squadra russa:

"Lo Zenit è una squadra con valori tecnici e con giocatori importanti in mezzo al campo. Davanti ha giocatori con caratteristiche diverse uno molto forte di testa. Per uscire con un risultato positivo servirà fare una bella partita".

Invece, sembra più complicata, almeno sulla carta, la partita che attende l'Atalanta di Gian Piero Gasperini, che vola alla volta dell'Old Trafford, forte del primo posto nel girone, ma con davanti a sè l'ombra di Cristiano Ronaldo, Fernandes, Pogba e compagni.

Tra l'altro sono diverse le assenze a cui il tecnico degli orobici deve far fronte, a partire da quelle di Djimsiti, PessinaGosens Muriel, con la sapevolezza che, però, i Red Devils arrivano da un momento in campionato non idilliaco, fermi ad 1 solo punto nelle ultime tre gare.

Sempre ai microfoni di SkySport, proprio Gasperini ha parlato dell'avversario:

"Offensivamente sono capaci di segnare in diversi modi. Hanno fisicità, tiro, giocatori capaci di rompere l’equilibrio. Lo United è una squadra che domina le gare, tenendo la palla correremo meno pericoli. Dovremo essere bravi tecnicamente, costringendoli qualche volta a difendersi"

Come il discorso fatto per la Juventus, anche l'Atalanta vincendo ipotecherebbe metterebbe una bella fetta sul passaggio agli ottavi, in quanto, attualmente i nerazzurri sono a comando del Gruppo F con punti su 6 disponibili, davanti a Young Boys United fermi a 3, con il Villareal ad inseguire e ancora fermo ad un punto.

Nelle seguenti righe andremo a vedere le probabili formazionii precedenti da dove guardare Juventus-Zenit ed Atalanta-Manchester United e, nel frattempo, vi alleghiamo il video pubblicato dal canale Youtube ufficiale dello United che mostra il mese di settembre di Cristiano Ronaldo, eletto Player of the Month.

I precedenti di Zenit-Juventus e Manchester United-Atalanta

Altra serata di Champions League per i club italiani questa sera alle ore 21:00, con Juventus ed Atalanta chiamati a scendere in campo contro, rispettivamente, Zenit Manchester United.

San Pietroburgo bianconeri scenderanno in campo con il morale alto dopo il filotto di vittorie rimediate tra Serie A Champions, alla guida del proprio girone. 


Lo Zenit ha interrotto una striscia di otto gare senza vittorie nella massima competizione europea battendo il Malmö per 4-0 e mostrando di avere le qualità necessarie a combattere per un posto in questo girone, mentre la Juve arriva dalla vittoria contro i campioni d'europa del Chelsea, grazie alla rete siglata dal solito Chiesa

L'unico precedente che ricorre tra le due squadre risale alla stagione 2008/09, che vide l'esordio dei russi nella fase a gironi di UEFA Champions League e che ha visto i La Vecchia Signora vincere per 1-0 grazie alla rete siglata da Alex Del Piero, non andando però oltre allo 0-0 nella gara di ritorno disputata a San Pietroburgo

In campo in quelle due occasioni, in campo c'era Giorgio Chiellini, ancora in forza alla Juventus.

Un dato che fa ben sperare Massimiliano Allegri è rappresentato dal fatto che la propria squadra non ha mai registrato una sconfitta contro squadre russe: il bilancio recita sette vittorie e un pareggio, condite da 18 reti segnate e "solamente" 3 subite.

Per i russi, invece, un dato di buon auspicio riguarda le ultime 5 partite in cui lo Zenit ha affrontato delle squadre italiane, perdendo solamente una volta in queste occasioni: era il 2012 e di fronte aveva il Milan, proprio di Massimiliano Allegri.

Attualmente la Juve è una delle poche squadre a non avere ancora subito gol in quest fase a gironi della Champions League, siglando quattro gol all'attivo.

Per quanto riguarda la sfida tra Manchester United ed Atalanta, le squadre arrivano da due momenti profondamente differenti. I Red Devils, infatti, arrivano alla gara da un'amara sconfitta rimediata in Premier League contro il Leicester e stanno vivendo un inizio di stagione complicato.

L'Atalanta, invece, sembra rinfrancata dal poker messo a segno contro l'Empoli dopo un avvio di stagione decisamente complicato e, attualmente, può sognare di mettere a segno una vittoria di prestigio.

Non ci sono precedenti tra le due squadre, con unica attinenza, quella partita disputata dagli orobici nel corso dei gironi di qualificazione 2019/2020 in cui l’Atalanta perse contro il Manchester City di Pep Guardiola con un roboante 5-1 durante la sua prima esperienza nella Massima Competizione Europea.

United più abituato, invece, ad affrontare squadre italiane: la settima avversaria proveniente dal Belpaese, infatti, dopo Inter, Milan, Juventus, Roma, Lazio e Fiorentina.



Le probabili formazioni di Zenit-Juventus

L'allenatore dello ZenitSergej Semak sembrerebbe orientato a riproporre la stessa formazione che ha sfidato i campioni in carica del Chelsea nel corso prima giornata di Champions League, confermando il suo 4-3-3.

L'allenatore russo ha tutti i giocatori a disposizione tranne Ozdoev. In difesa confermati Rakitskiy, assente nel match contro l'Arsenal Tula, al fianco di Chsityakov, ai loro fianchi dovrebbero giocare Sutormin Douglas Santos.

A centrocampo spazio a Barrios con Wendel e Kuzyaev, che sorreggeranno gli inserimenti di Malcom e Claudinho, gli esterni alti incaricati di portare qualità e fantasia ai fianchi di Sardar Azmoun, il bomber che, come ricorderete, è stato a lungo obiettivo di mercato della Roma di José Mourinho.

Qualche dubbio in più per Massimiliano Allegri che pensa anche alla partita di domenica contro l'Inter che segnerà una tappa importante per l'andamento in campionato dei bianconeri.

Due opzioni per il modulo della Juventus: il 4-4-2 ed il 4-3-3, con quest'ultimo schema favorito. Come annunciato in presenza non ci sono dubbi per la titolarità di Szczesny, De Ligt Bonucci, che insieme a Danilo ed Alex Sandro dovrebbero comporre il reparto difensivo.

A centrocampo sono in corso le ultime valutazioni del tecnico livornese per chi tra Arthur Ramsey otterà la titolarità nel ruolo di regista di centrocampo a fianco di Locatelli West McKennie, sicuri di una maglia. 

In attacco c'è Morata, che come riferito dallo stesso Allegri in conferenza dovrebbe partire titolare, sorretto da Federico Chiesa Federico Bernardeschi, quest'ultimo in grande spolvero nelle ultime gare. Ancora out Dybala che dovrebbe rientrare nel match contro l'Inter.

ZENIT (4-3-3) la probabile formazione: Kritsyuk; Sutormin, Chsityakov, Rakitskiy, Douglas Santos; Kuzyaev, Barrios, Wendel; Malcom, Azmoun, Claudinho. Allenatore: Sergej Semak

JUVENTUS (4-3-3) la probabile formazione: Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Locatelli, Arthur, McKennie; Chiesa, Morata, Bernardeschi. Allenatore: Massimiliano Allegri

Le probabili formazioni di Manchester United-Atalanta

Solskjaer torna ad avere a disposizione tutta la rosa, ad eccezione di Raphael Varane, ancora indisponibile, e sembra orientato a confermare il suo 4-2-3-1, con alcune novità previste a centrocampo. Fred e McTominay, infatti, dovrebbero prendere il posto di Sancho e Matic.

Pogba, invece, sembra attualmente in vantaggio nel ruolo di "esterno" sulla trequarti al fianco di Bruno Fernandes e Greenwood. In attacco ovviamente confermatissimo Cristiano Ronaldo, in cerca del quarto gol in carriera contro l'Atalanta.

Qualche difficoltà in più, invece, per Gian Piero Gasperini che deve rinunciare a Toloi e Djimsiti in difesa, sostituiti dall'arretramento di De Roon che dovrebbe affiancare Demiral e Palomino.

A centrocampo, viste le assenze di Pessina Gosens sembra esserci una chance dal primo minuto per l'ex-AZ Koopmeiners all'esordio da titolare in una fase a gironi di Champions League affiancando l'assist-man Pasalic.

Sugli esterni, sicuri di un posto, Zappacosta Maehle. Alle spalle del titolare Duvan Zapata, Malinovskyi è alla ricerca dell'ennesima grande prestazione in questo inizio di stagione.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1) la probabile formazione: De Gea; Wan-Bissaka, Lindelof, Maguire, Shaw; Fred, McTominay; Pogba, Bruno Fernandes, Greenwood; Ronaldo. Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer

ATALANTA (3-4-1-2) la probabile formazione: Musso; De Roon, Demiral, Palomino; Zappacosta, Freuler, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Malinovskyi, Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini



Dove guardare Zenit-Juventus e Manchester United-Atalanta

Come abbiamo visto, stasera alle 21:00 scenderanno contemporaneamente in campo Zenit-Juventus Manchester United-Atalanta, due sfide che promettono di regalar spettacolo. Ma da dove vedere le partite di questa sera in televisione o in streaming?

Per quanto riguarda la sfida che vedrà i bianconeri sfidare i russi dello Zenit, il match sarà uni di quelli trasmesso in diretta e in esclusiva da Amazon Prime Video, la piattaforma di proprietà di Jeff Bezos che si è garantita i diritti della miglior partita del mercoledì di Champions League

A raccontare la partita per Amazon Prime ci saranno Sandro Piccinini e Massimo Ambrosini. Di seguito uno schema riassuntivo

Partita:  Zenit-Juventus

Data:  20 ottobre 2021

Orario:  21.00

Canale tv:  Amazon Prime Video

Streaming:  Amazon Prime Video

Per quanto riguarda il big match dell'Old Trafford tra Manchester United e Atalanta, invece, per assiste alla direttà sarà necessario essere abbonati a Sky. La sfida sarà infatt trasmessa in desclusiva su Sky Sport Uno (canale 201) o su Sky Sport (canale 252).

Per vedere Manchester United-Atalanta in streaming, invece, gli abbonati a Sky potranno sfruttare il servizio online SkyGo, disponibe per pc, smartphone e tablet.

In alternativa, previo abbonamento, il match sarà seguibile anche attraverso NOW, il servizio on demand della società di Rupert Murdoch che, grazie al pacchetto Sport, consente la visione della partita online.

Un'ultima opzione per seguire la sfida in diretta streaming è offerta da Mediaset Infinity che trasmetterà le partite agli abbonati attraverso applicazione o collegandosi direttamente al sito dedicato.

Partita:  Manchester United-Atalanta

Data:  20 ottobre 2021

Orario:  21.00

Canale tv:  Sky Sport Uno, Sky Sport

Streaming: Sky Go, NOW, Mediaset Infinity