Quando pensiamo alla parola eCommerce, alla maggior parte di noi (se non a tutti) verrà immediatamente in mente una piattaforma: Amazon.

Il successo di quello che può, a pieno titolo, essere considerato come il re degli eCommerce si deve soprattutto alla combinazione di ampia selezione di prodotti, sito funzionale ed intuitivo (supportato, poi, da un’app altrettanto riuscita) e servizio clienti invidiabile e funzionale.

Tuttavia, negli ultimi anni i prezzi del colosso di eCommerce sono lievitati, anche ad opera dei venditori che, nel tentativo di trarre il massimo dal loro account eCommerce Amazon, hanno alzato i prezzi.

È per questo che gli utenti sono spesso alla ricerca di altri siti sui quali compare online, come alternative ad Amazon; è vero, infatti, che Amazon ha un successo innegabile, ma non è l’unico eCommerce esistente al mondo. 

Ecco su quali siti comprare online in tutta sicurezza, da sfruttare come alternative ad Amazon.

eCommerce alternativi ad Amazon: eBay

Possiamo considerare eBay come il più grande concorrente di Amazon, del quale rappresenta una delle alternative migliori. In realtà, il sito esisteva ancor prima che Amazon iniziasse a dominare il mercato, e allora era molto popolare. Ancora oggi, eBay viene scelto da tantissimi utenti, in quanto il suo funzionamento è molto simile a quello del concorrente.

A differenza di Amazon, però, eBay non vende i propri prodotti; si tratta piuttosto di una piattaforma che funge da tramite tra le aziende ed i venditori e i potenziali acquirenti. La particolarità di eBay, che lo contraddistingue dagli altri eCommerce, è che non esistono solamente prodotti da acquistare in maniera diretta, ma anche delle aste, che consentono agli acquirenti di poter fruire di offerte molto vantaggiose.

Le aste di eBay, infatti, includono spesso delle occasioni, che si possono scovare agevolmente nella sezione Migliori offerte del sito stesso.

In realtà il sistema delle aste era l’unico sistema di acquisto prevalente nel periodo iniziali di eBay; la piattaforma, poi, con l’avvento di Amazon ha saputo ampliare la propria scelta, oltre che modificare i meccanismi di acquisto, per poter competere col famoso concorrente.

Il punto di forza di eBay, comunque, sta ancora nel sistema delle aste, che consente agli utenti di concludere degli affari molto più vantaggiosi rispetto a quelli che si otterrebbero acquistando l’oggetto desiderato su Amazon.

Aliexpress tra le alternative ad Amazon

Se stai cercando delle alternative ad Amazon e sei alla ricerca di un eCommerce sul quale acquistare dei prodotti a prezzi bassissimi, sicuramente Aliexpress farà al caso tuo.

Aliexpress non è altro che un enorme rivenditore online, di proprietà del colosso Alibaba, che ha iniziato come venditore di prodotti business-to-business; con Aliexpress, invece, Alibaba si è esteso nella vendita business-to-consumers.

La fortuna di Aliexpress è stata dettata dal fatto che i prezzi, all’interno dell’eCommerce, sono veramente bassi, talmente tanto che spesso gli acquirenti temono delle truffe. In realtà non c’è nessun problema, è tutto assolutamente regolare ed i prodotti acquistati vengono ricevuti.

Ma come fanno i prezzi di Aliexpress ad essere così bassi?

La particolarità della piattaforma è che, a causa della mancanza di intermediari, i prezzi possono essere molto bassi: all’interno dell’eCommerce è possibile acquistare ogni tipo di prodotto, molto spesso per pochi euro o poco più.

AliExpress.com offre infatti prezzi diretti di fabbrica su un'ampia selezione di articoli. Sulla piattaforma, i clienti godono di molte garanzie: i rivenditori, infatti, non ricevono i loro compensi fino a che l’acquirente non conferma di aver ricevuto il prodotto. Qualora il prodotto non dovesse essere ricevuto, Aliexpress garantisce un rimborso completo.

Tuttavia, non mancano le critiche a questo eCommerce: molto spesso, infatti, la qualità dei prodotti non è il massimo (ma questo è plausibile, dati i prezzi). Inoltre, i tempi di attesa per la ricezione di un prodotto possono essere anche molto lunghi, dato che la maggior parte delle fabbriche venditrici sono ubicate in Cina. Questo dettaglio ha un risvolto negativo sui rimborsi: qualora il pacco non dovesse essere ricevuto, l’acquirente dovrà attendere fino alla data di scadenza ordine imposta da Aliexpress e, di fatto, potrebbero passare anche dei mesi prima di ricevere un eventuale rimborso.

In ultimo, il servizio clienti Aliexpress è molto, molto carente: non è possibile parlare con alcun operatore, il servizio viene interamente gestito da un chatbot che, molto spesso, non fornisce le risposte cercate dall’utente.

Alternative ad Amazon: Gearbest

Oltre ad Aliexpress, l’Oriente fa concorrenza ad Amazon con un altro sito di eCommerce, che rappresenta una delle alternative più valide ad Amazon: si tratta di Gearbest, uno dei più popolari eCommerce cinesi dopo Aliexpress.

La piattaforma è molto popolare, oltre che in Europa, soprattutto in Brasile. Il suo funzionamento è molto simile a quello di Aliexpress, con il quale condivide anche molti prodotti. L’unica differenza è che chi deciderà di acquistare su Gearbest non avrà a che fare con i venditori stessi, in quanto la piattaforma funge da intermediario.

All’interno della piattaforma, vengono venduti solo marchi provenienti dalla Cina; è possibile acquistare praticamente di tutto, dall’elettronica ai cellulari, dall’abbigliamento ai prodotti per la cura della persona.

Un eCommerce molto similare ad Aliexpress, insomma, anche se i prezzi sono lievemente superiori. Sulla piattaforma, però, è possibile usufruire di sconti davvero molto sostanziosi su marchi di elettronica ben noti e molto utilizzati nel nostro Paese. Ad esempio, è possibile acquistare online prodotti Samsung, Xiaomi, Huawei, Oppo e Asus a prezzi davvero molto competitivi.

Unica pecca: i clienti sparsi per il web lamentano un servizio clienti abbastanza carente, con rimborsi per prodotti non funzionanti che arrivano in ritardo.

Per evitare problemi doganali, che in passato sono stati causa di problematiche, Gearbest ha invece aperto dei magazzini in Europa: si consigli dunque, qualora si vogliano effettuare acquisti online su questa alternativa ad Amazon, di scegliere prodotti presenti nei magazzini europei della società, al fine di evitare problemi con la dogana.

Della convenienza di Gearbest ne parla anche Valerio Novelli in un video su YouTube, di cui si consiglia la visione.

eCommerce e alternative ad Amazon: ePRICE

Tra i diretti concorrenti di Amazon non possiamo poi non citare l’italianissima ePRICE, la piattaforma eCommerce che consente l’acquisto di tantissimi prodotti, di qualsiasi categoria, a prezzi davvero molto vantaggiosi.

L’eCommerce è molto famoso per la sua ampia selezione nell’ambito dell’elettronica, ma su ePRICE gli utenti possono acquistare praticamente di tutto, dagli articoli di cancelleria ai prodotti di bellezza, dai cellulari ai prodotti per animali.

Ma il punto forte dell’eCommerce italiano è rappresentato decisamente dagli elettrodomestici e dai prodotti di elettronica, che vengono venduti a prezzi competitivi.

Lo shop ePRICE, tra l’altro, consente di usufruire di particolari offerte e di promozioni  quotidiane, che gli utenti possono trovare delle apposite sezioni.

Tra i punti di forza di questa validissima alternativa ad Amazon, troviamo sicuramente le differenti opzioni di consegna, che possono essere scelte dall’utente stesso; è possibile, tra l’altro, richiedere (ove prevista) l’eventuale installazione del prodotto.

Altro valore aggiunto di ePRICE è la possibilità di scegliere tra vari metodi di pagamento: oltre ai pagamenti con carte di credito e/o debito, sono accettati anche bonifici, pagamento in contrassegno, finanziamenti e, soprattutto, il pagamento con PayPal (che, su Amazon, non viene accettato).

L’unica pecca di cui molti utenti hanno avuto da ridire sul web è rappresentata dal fatto che le spedizioni sono spesso abbastanza lente: ePRICE, infatti, non gestisce le spedizioni, che sono a carico del venditore, e questo di certo rallenta l’arrivo del pacco.

eCommerce e alternative ad Amazon: NewEgg

Una delle alternative ad Amazon, ancora poco conosciuta in Italia ma molto famosa a livello globale, è rappresentata da NewEgg, che in realtà è attualmente uno dei leader mondiali per quanto riguarda gli eCommerce che operano nell’elettronica e nella tecnologia.

Su Newegg è infatti possibile trovare offerte che riguardano computer o pc portatili, fotocamere, cellulari, decoder, televisori, … insomma, tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia.

Esiste poi la sezione Today’s Best Deals, dove sono raccolte tutte le offerte migliori della giornata; NewEgg ha raggiunto la propria popolarità tra le alternative eCommerce ad Amazon anche grazie a questa sezione ed ai prezzi molto competitivi.

Le spedizioni, inoltre, sono abbastanza rapide non solo per alcuni prodotti selezionati, ma per tutti: cosa che ha reso il sito molto popolare in America, dove NewEgg è in competizione diretta con Amazon.

Alternative ad Amazon: l’eCommerce Etsy

Una delle alternative ad Amazon da tenere in considerazione è sicuramente Etsy. In realtà, si tratta di una piattaforma leggermente diversa rispetto a quelle analizzate fino ad ora: il suo scopo è permettere alle piccole imprese e agli artigiani di vendere i proprio bene sul web.

Si tratta quindi di un mercato abbastanza diverso rispetto a quello offerto da Amazon; Etsy mette a disposizione degli acquirenti dei prodotti di tipologie differenti e, spesso, dei pezzi unici di artigianato, in quanto nella maggior parte dei casi i pezzi venduti sono prodotti a mano.

La scelta dell’eCommerce Etsy è comunque vastissima: si possono trovare sia abbigliamento, gioielli e accessori, che mobili, arredamento e altri oggetti vintage di varie tipologie, nella maggior parte dei casi molto difficili da trovare altrove.

Il denaro andrà direttamente agli artigiani, quindi molto spesso i prezzi d’acquisto sono davvero molto vantaggiosi.

Inoltre, e questo è sicuramente uno dei punti di forza di Etsy rispetto a molti eCommerce concorrenti, il servizio clienti è ben funzionante oltre che personalizzato e capace di rispondere alle esigenze dei clienti.