La rivoluzione della telefonia mobile: cos’è e come funziona un’eSIM

La trasformazione digitale arriva anche per le vecchie SIM fisiche: ecco cos'è e come funziona un'eSIM, la SIM virtuale.

L’eSim, una piccola rivoluzione tecnologica nel mondo della telefonia mobile, sta ridisegnando il modo in cui interagiamo con i nostri dispositivi e gestiamo i nostri piani dati: ma cos’è e come funziona?

Questo chip integrato, al contrario delle tradizionali SIM fisiche, porta con sé una serie di vantaggi che spaziano dalla maggiore sicurezza alla facilità di passaggio tra diversi operatori, tutto senza la necessità di sostituire fisicamente una scheda.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Cos’è l’eSIM e come funziona?

  2. 2.

    Che differenza c’è tra una SIM è una eSIM?

  3. 3.

    Quali operatori hanno la eSIM?

  4. 4.

    Come faccio a sapere se il mio telefono supporta eSIM?

Cos’è l’eSIM e come funziona?

L’eSim, o embedded SIM, rappresenta una evoluzione della tradizionale carta SIM che conosciamo da decenni, incarnando una soluzione più flessibile e integrata per connettere dispositivi mobili alle reti cellulari.

A differenza delle SIM fisiche, che richiedono di essere inserite in uno slot dedicato del dispositivo, l’eSim è un chip integrato direttamente nel hardware del dispositivo.

Questa integrazione non solo consente di risparmiare spazio, prezioso in apparecchi sempre più sottili e compatti, ma offre anche una maggiore sicurezza contro manipolazioni esterne e danni fisici.

La maggiore flessibilità dell’eSim si manifesta soprattutto nella gestione dei piani dati e nella mobilità dell’utente. Con una eSim, è possibile cambiare operatore o piano dati direttamente tramite software, senza la necessità di sostituire fisicamente una carta.

Questo si traduce in una maggiore semplicità per gli utenti, che possono passare da un fornitore di servizi all’altro con pochi tocchi sullo schermo del proprio dispositivo.

Questa caratteristica è particolarmente vantaggiosa per chi viaggia frequentemente, permettendo di sottoscrivere piani dati locali temporanei senza dover acquistare una SIM fisica a ogni cambio di nazione.

Dal punto di vista tecnologico, l’eSim segna un passo importante verso la digitalizzazione e l’integrazione dei servizi mobili.

I produttori di dispositivi, dalle compagnie telefoniche ai creatori di smartwatch e altri gadget indossabili, possono sfruttare le dimensioni ridotte e la flessibilità dell’eSim per progettare apparecchi più sottili o con più spazio per altre componenti e funzionalità.

Inoltre, l’adozione delle eSim potrebbe accelerare lo sviluppo e la diffusione di dispositivi IoT (Internet of Things), in cui la connettività cellulare gioca un ruolo fondamentale.

Che differenza c’è tra una SIM è una eSIM?

La differenza fondamentale tra una SIM (Subscriber Identity Module) tradizionale e una eSim (embedded SIM) risiede nella loro forma fisica e nel modo in cui vengono integrate e gestite nei dispositivi mobili.

Mentre una SIM tradizionale è un piccolo chip rimovibile, contenuto in una scheda di plastica che si inserisce manualmente in un apposito slot del dispositivo, l’eSim è un chip saldato direttamente sulla scheda madre del dispositivo, eliminando la necessità di sostituire fisicamente la scheda per cambiare numero o operatore.

Questo cambio di paradigma porta con sé un’evoluzione in termini di flessibilità e convenienza per l’utente. Con una SIM tradizionale, ogni volta che si desidera cambiare operatore o si necessita di un’altra linea telefonica, si deve acquistare una nuova scheda SIM fisica, rimuovere quella vecchia dal dispositivo e inserire la nuova.

D’altro canto, l’eSim, essendo integrata direttamente nel dispositivo, supera queste limitazioni fisiche e logistiche. La gestione del piano dati e del cambio di operatore avviene tramite un’interfaccia software, permettendo agli utenti di passare da un fornitore all’altro con semplicità e senza la necessità di sostituire fisicamente alcun componente.

LEGGI ANCHE: Come funziona la truffa che ti ruba il numero di telefono

Quali operatori hanno la eSIM?

Diversi operatori di telefonia mobile hanno già abbracciato la tecnologia eSIM, offrendo ai propri utenti la possibilità di sfruttare questa soluzione avanzata per i loro dispositivi. Tra gli operatori che supportano l’eSim nel mercato italiano troviamo:

  • TIM

  • Vodafone

  • WindTre

Oltre a questi operatori principali, ci sono diversi MVNO (Mobile Virtual Network Operator) e altri fornitori di servizi di telefonia che potrebbero offrire soluzioni eSim, ampliando le opzioni disponibili per gli utenti italiani interessati a questa tecnologia.

È sempre consigliabile verificare direttamente con l’operatore per le informazioni più aggiornate e per dettagli specifici sul supporto eSim, poiché le offerte e la disponibilità possono variare nel tempo.

Come faccio a sapere se il mio telefono supporta eSIM?

Per determinare se il tuo telefono supporta l’eSim, il metodo più diretto e affidabile consiste nel consultare la documentazione ufficiale del dispositivo fornita al momento dell’acquisto o disponibile online sul sito web del produttore.

I produttori di dispositivi mobili tendono a evidenziare la compatibilità eSim come una caratteristica distintiva, data la sua rilevanza per gli utenti che cercano maggiore flessibilità nella gestione dei loro piani di servizio mobile.

Un altro approccio consiste nel navigare nelle impostazioni del tuo telefono, specificatamente nella sezione dedicata alle reti mobili o alla gestione della SIM.

Se il tuo dispositivo supporta l’eSim, troverai opzioni per aggiungere un piano cellulare tramite eSim o gestire un account eSim esistente. Questa sezione potrebbe offrire anche una procedura guidata o istruzioni su come scannerizzare un QR code fornito dall’operatore per attivare il servizio eSim.

Inoltre, puoi ricercare online utilizzando il modello esatto del tuo telefono come chiave di ricerca, insieme alla parola chiave “eSim”. Questo può portare a forum di discussione, recensioni di prodotti o comunicati stampa ufficiali che confermano la compatibilità del dispositivo con l’eSim.

Francesca Di Feo
Francesca Di Feo
Copywriter SEO e Social Media Manager per piccole e medie imprese, classe 1994. Ho studiato Scienze Politiche e Sociali presso l'Istituto Federico Albert. Grazie al mio ruolo di Project Manager e Writer nell’ambito del programma Erasmus + ho sviluppato un forte interesse sui temi della Transizione Ecologica e Digitale. Appassionata da sempre di scrittura e tecnologia, ho continuato a formarmi autonomamente su come farne un lavoro attraverso il Marketing Digitale. Attualmente sono redattrice per Trend Online e Social Media Manager per due piccole aziende, e sto lavorando per costruire Valade D’Lans, Travel Blog sulle Valli di Lanzo, gioiello montano piemontese.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate