Ormai si sente sempre parlare delle nuove tipologie di guadagno online che possono arrotondare (e anche di molto) il proprio stipendio mensile. Tra le tante possibilità di cui abbiamo parlato anche (qui) per fare soldi investendo online, da poco è arrivata in Italia la moda della nuova economia.

Un’economia che non ha niente a che vedere con i circuiti bancari perché vede vere e proprie monete nuove, esistenti solo concettualmente ma non fisicamente.

Mi rendo conto che è difficile da credere, concretamente parlando, ma se si ha una buona strategia di gioco in borsa, o se ci si può affidare a qualche figura professionista (magari cedendogli parte del ricavato) si potrebbe arrivare a guadagnare anche migliaia di euro mensilmente, solamente non perdendo mai di vista il sali e scendi dei titoli delle nuove monete in borsa.

Ma se fosse così facile lo farebbero tutti, ho sentito dire da molti, e infatti è proprio così: lo stanno facendo tutti. È un periodo roseo in borsa per le nuove monete, molte sono state lanciate da enormi società, colossi come Meta (ex Facebook), che investono il loro nome per far salire la credibilità una volta lanciato il titolo in borsa.

Insomma, al di fuori della nostra economia si sta costruendo un mercato che non ha leggi con il quale si stanno arricchendo in molti. Parliamo proprio delle cryptovalute, tra le quali quella che si sente più nominare in assoluto è il Bitcoin.

È facile guadagnare attraverso le cryptovalute? In realtà sì, se si ha un minimo di studio o se, come spiegavo prima, ci si può appoggiare a qualcuno che è un professionista nel settore (es: ex broker). Ma come si guadagna giocando in borsa? Qual è la strategia per investire nelle cryptovalute?

L’importante è iniziare a giocare con una somma bassa, se non si è esperti il rischio è quello di investire tanti soldi, magari risparmi di una vita, per aver sentito dire di poter farli moltiplicare in pochi giorni. Questo è il grande errore per il quale in molti si sono ritrovati completamente a secco, perdendo anche quel denaro iniziale che avevano sudato con il lavoro.

Vediamo allora nello specifico cosa sono le Cryptovalute, i Bitcoin nello specifico e come riuscire a guadagnare senza correre rischi troppo alti che potrebbero farci ritrovare in situazioni di povertà. 

Fare soldi investendo online sulle Cryptovalute, ma cosa sono? 

Quando anni fa ci fu il boom del Bitcoin sono nati nuovi miliardari, così come schizzò in cielo poi scese di colpo, e in tanti persero tutto. Guadagnare con le Cryptovalute può diventare un vero e proprio lavoro, ma bisogna studiare molto, attuare una strategia e cercare di non cadere in truffe o tecniche assolutamente fallimentari che molto spesso vengono consigliate sul web. 

Se non si è esperti dei giochi in borsa, se non si studiano le tecniche su libri veri, non si diventerà certo milionari, ma per chi si accontenta ci sono comunque buonissime opportunità di guadagno.

Le criptovalute sono monete virtuali, in totale sono circa 2mila, ma continuano a crescere di mese in mese. Monete virtuali nel senso proprio del termine perché non sono fisiche, non esistono, prendono valore solamente attraverso la rete internet.

Le criptovalute possono essere convertite in dollari, quindi corrispondono a soldi veri per questo fonte di guadagno. Non essendo monete fisiche si può dire che corrispondono a codici, sequenze di numeri, proprio come spiega altroconsumo.it.

La rivoluzione delle cryptovaluta (o criptovaluta per italianizzare il termine) sta nel fatto che si tratta di monete che non dipendono da istituti bancari: se da una parte è qui che si trova l’idea strategica alla base dell’invenzione stessa, dall’altra è proprio ciò che rende queste monete così pericolose.

Nonostante non sia ancora successo è possibile che tra qualche anno crolli tutto come un grande castello di carte. Questo porterebbe al fallimento per tantissimi investitori: coloro che hanno puntato ingenti somme di denaro, infatti, si troverebbero a perdere gran parte del loro capitale, ma questa volta senza poterlo salvare in alcun modo. 

Fare soldi online investendo nelle cryptovalute, cos’è il Bitcoin? 

Il Bitcoin è una delle monete che ha fatto più successo in assoluto, quella che ha portato miliardi di dollari in tante case: esiste dal 2009, il primo boom si è registrato nel 2017. Attualmente essendo fine anno è un buon periodo per investire nella crypto, ma è anche vero che poi, così come i numeri salgono in positivo, scenderanno vertiginosamente e in quel caso bisognerà stare molto attenti perché in poche ore si potrebbe perdere tutto. 

I valori dei Bitcoin oscillanno a vista d’occhio, per questo, come dicevo anticipatamente prima, è complicato capire quando è il momento giusto per investire denaro, ma soprattutto il riuscire ad alternare l'azzardo e il momento di stasi: bisogna capire il mercato azionario. 

In sostanza, il rischio di perdere è molte volte più alto rispetto agli altri titoli in borsa: i cambiamenti sono rapidi, perché è una moneta instabile, motivo per il quale giocare su di essa è un azzardo particolare. 

Come guadagnare con i Bitcoin 

I valori dei Bitcoin oscillano a vista d’occhio per questo è complicato capire quando è il momento giusto per investire. Come spiega anche Consob.it le variazioni di prezzo dell’Asset variano per una moltitudine di fattori, primo tra tutti il fatto che non hanno protezione dagli istituti bancari.  

Se si vuole investire seriamente nei Bitcoin la strategia è quella di aprirsi a varie Criptovalute: non appena scenderanno in borsa, si congelerà il denaro e poi si sposterà su un’altra in salita.

Si consigliano determinate piattaforme, ma se non si hanno delle particolari competenze è consigliabile iniziare a studiare qualche guida in ebook (come per esempio quelle su Amazon.it).

Dipende sempre dagli intenti: se si voglio ‘fare i soldi’ bisogna essere degli esperti del settore e dedicarsi solo a quello, ma se ci si accontenta di qualche migliaio di euro ci si può anche far supportare da qualche professionista che può avvertirci qualche momento prima che arrivi il crollo della moneta sulla quale avevamo investito. (In questo caso ci sono molte persone che danno il servizio attraverso i canali Telegram).

Guadagnare Bitcoin è sicuramente difficile, ma c’è sempre un’alternativa: tra le varie strategie possibili c’è quella di aprire un portafoglio ovvero un wallet digitale nel quale caricare i Bitcoin investendo una somma di denaro, a quel punto puntare attraverso applicazioni su diverse criptovalute, seguendone gli andamenti.

Trasformare poi tutto in Bitcoin ogni periodo in cui si avverte un down in borsa: salvare quindi i soldi, trasformandoli poi in dollari e decidere la somma con cui continuare a giocare in borsa puntandola su un’altra moneta in salita.

Comprare Bitcoin non è una strategia ottimale 

C’è chi per guadagnare compra Bitcoin investendo una somma di denaro per poi rivenderli quando salgono di prezzo. Il fatto è che in questo modo non ci si può aspettare un guadagno ottimale e continuativo, la strategia da utilizzare è molto più complicata. 

La tecnica migliore, come spiega anche criptovalute24.com è quella di comprare i Bitcoin un attimo prima che il prezzo salga e rivenderli un attimo prima che il valore crolli (meccanismo uguale per tutte le criptovalute) La difficoltà sta proprio nell’analizzare il momento giusto. Questa strategia viene chiamata vendita allo scoperto. 

Per far ciò bisogna avere buone base di studi per creare grafici e statistiche che possano aiutare a fare pronostici sugli andamenti, ma come dicevo in precedenza ci si può anche far aiutare da persone esperte del settore. 

Per evitare grandi perdite si consiglia sempre di dividere l'investimento iniziale (di solito si tratta di 400-1000 euro) frazionandolo per ogni operazione, in modo tale da non perdere i soldi tutti insieme e aggiustare un errore attraverso altri guadagni. 

Con la vendita allo scoperto bisogna sempre rimanere sul pezzo: controllare le app più volte in un’ora, perché essendo monete instabili è possibile perdere tutto in pochissimo tempo se non si riesce a spostare gli investimenti su un’altra cryptovaluta nel tempo giusto. 

Guadagnare Bitcoin attraverso il Mining: la truffa che gira sul web

Un’altra tecnica molto in voga sul web è quella del Mining: potete fare qualche breve ricerca per rendervi conto anche voi di quanti siti/ canali Youtube spiegano come guadagnare Bitcoin facendo Mining. 

A meno che non abbiate un capitale enorme da investire, utile a comprare risorse enormi e soprattutto utile a espatriare in paesi in cui l’energia elettrica ha prezzi bassissimi; il Mining rimane la tecnica più fallimentare in assoluto. 

Erano in tanti i ragazzini che utilizzavano computer di casa per minare Bitcoin con la corrente di casa: poi si sono ritrovati con spese in bolletta molto più alte rispetto ai Bitcoin guadagnati e probabilmente anche i dispositivi elettronici completamente bruciati. 

Una prova, ad esempio, è stata fatta da uno Youtuber che poi ne ha caricato un video rivelatorio sulla piattaforma. Parlo di Michael Pino, un ragazzo che ha accettato la challenge facendo mining da casa per 24h consecutive.

In finale si è accorto non solo di non aver guadagnato ma soprattutto di averci rimesso soldi, riscontrando diversi problemi al computer utilizzato una volta conclusa l’operazione.

Insomma, guadagnare con le criptovalute si può, ma è anche vero che per farlo bisogna seguire figure professionali e non appellarsi al web dove invece sono presenti tantissimi siti-truffa o fake news che porterebbero solamente a perdere soldi, fatica e tempo.