Dove si buttano i floppy disk, i CD e tutta la tecnologia delle scorse epoche

Ogni epoca tecnologica lascia oggetti che non usiamo più, ma da smaltire con rispetto dell'ambiente: ecco dove si buttano floppy disk, CD e DVD.

Ogni epoca del corso tecnologico ci ha portato innovazioni enormi e supporti di memoria che ci hanno anche stupito. Un floppy disk o un CD ci davano grande entusiasmo trenta o vent’anni fa. Oggi, con le chiavette USB e il cloud, quelle cose ci sembrano vecchissime e non ci servono più a niente. Cosa fare allora, come smaltirle? Cerchiamo di scoprire dove si buttano i vecchi floppy disk, ma anche CD, DVD e supporti simili.

In questo articolo riportiamo le domande e risposte più chieste dalla nostra comunità.

Sommario:

  1. 1.

    Floppy disk, dove buttare i vecchi dischetti del computer?

  2. 2.

    Dove si buttano i CD e DVD?

  3. 3.

    Dove si smaltisce la plastica dura?

Floppy disk, dove buttare i vecchi dischetti del computer?

Il floppy disk, chiamato da molti italiani il “dischetto” del computer, è stato uno dei più importanti supporti di memoria elettronici. È nato alla fine degli anni ’60 nell’azienda americana IBM, si basa su un funzionamento magnetico e ha portato il peso dei dati dei computer per oltre trent’anni.

I floppy hanno avuto sempre una forma squadrata, ma si sono susseguiti diversi formati: i primi erano da 8 pollici (praticamente più alti di uno smartphone odierno e larghi allo stesso modo), poi da circa 5 e, infine, quelli che molti di noi hanno usato negli anni ’80 e ’90 erano da soli 3 pollici e mezzo.

Il floppy disk è stato tanto importante da divenire un simbolo dei computer: ancora oggi, l’icona del salvataggio su programmi e app è un floppy. Oggi, però, sono oggetti obsoleti e non servono più. Cosa devi fare se ne trovi alcuni in casa e ti occupano spazio?

Prima di buttarli, ricorda di cancellare o rendere del tutto illeggibile o inutilizzabile qualsiasi dato al loro interno. Le norme sulla privacy lo impongono, visto che alcuni recenti data breach sono stati fatti proprio sfruttando alcuni vecchi dispositivi smaltiti senza cura.

In seguito, non buttarli nella plastica: si tratta di rifiuti elettronici e hanno uno smaltimento particolare. Ogni comune può avere le proprie norme, perciò consulta innanzitutto le regole della tua località. In seguito puoi cercare un centro di raccolta dei rifiuti elettronici, che è sempre l’idea migliore.

In alternativa, controlla se ci sono eventi di riciclo dell’elettronica o rivolgiti a un’azienda specializzata nel loro smaltimento. In alcuni casi il rifiuto va conferito nell’indifferenziato, ma consulta sempre le disposizioni del tuo comune.

Dove si buttano i CD e DVD?

Compact Disc (CD o CD-ROM) e Digital Versatile Disc (DVD) sono i simboli dell’epoca successiva. Più snelli, più portatili e soprattutto più resistenti, poiché si tratta di supporti ottici invece che magnetici.

CD e DVD, al contrario del floppy, sono ancora largamente diffusi e usati. Certo, oggi i supporti USB e il cloud ne sostituiscono alcuni usi. Eppure la comodità di musica e film in proprio possesso, il fattore del collezionismo fisico e l’elevata qualità degli eredi del DVD (come il Blu-Ray), li rendono ancora vivi e vegeti.

Se hai CD e DVD che non usi più, puoi innanzitutto venderli qualora si tratti di dischi acquistati, contenenti musica e film originali. Il mercato dell’usato è particolarmente gettonato ed esistono ancora tantissimi collezionisti di questi oggetti affascinanti.

Se non riesci a venderli o se si tratta di dischi masterizzati, invece, dovrai smaltirli. Ancora una volta, ricorda di formattare (o comunque rendere vuoti e illeggibili) tutti i dischi su cui avevi scritto qualsiasi genere di dati riguardanti te o chi ti sta intorno, per la privacy.

E anche qui, buttarli nella plastica non va bene. La superficie dei dischi non include solo plastica ma anche sostanze di vario genere (come vernici o coloranti), senza contare etichette o scritte con pennarello. Verifica quindi la presenza di un centro di riciclo per i rifiuti elettronici, che se ne occuperebbe nel modo migliore.

In assenza di alternative, e previo controllo delle disposizioni comunali, CD e DVD vanno nell’indifferenziato.

Ti può interessare anche: dove buttare i vecchi cellulari?

Dove si smaltisce la plastica dura?

Sembra un paradosso, ma la plastica non va sempre nella plastica. Il motivo è semplice: non tutte le plastiche sono riciclabili, perciò alcune vanno conferite nel bidone dell’indifferenziato.

Molto spesso la plastica dura va nell’indifferenziato. Questo accade per esempio con giocattoli in plastica rigida, borracce, zainetti e borse, tovaglie in PVC e – per l’appunto – custodie di CD, custodie di videocassette e simili.

In generale, si butta nel bidone per la plastica tutto ciò che è involucro, tubetto, vaschetta, confezione, barattolo, busta shopper. Le cose più rigide, invece, vanno nell’indifferenziato. Ma anche qui alcune variazioni possono esserci da comune a comune, perciò ti invitiamo a consultare gli appositi elenchi da loro forniti.

Ivan Cunzolo
Ivan Cunzolo
Copywriter e SEO Web Writer freelance, classe 1993. Sono nato e vivo a Napoli, amando la mia città. Sin da piccolo ho sempre scritto senza fermarmi mai, prima sulla carta, poi al computer. Al desiderio di diventare giornalista ho unito il nascente interesse per marketing e tecnologie. Mentre iniziavo con tonnellate di articoli in progetti sul web di pura passione, mi sono laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università Federico II. Da 6 anni sono Copywriter e Web Writer freelance, specializzato nella scrittura SEO.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate