Manager in fuga anche da Cupertino. Sembra strano ma non è una novità, in un settore come quello tecnologico che vede abitualmente cambi di squadra per i suoi uomini di punta. In questo caso, però, la perdita non è ordinaria amministrazione: a lasciare Apple, infatti, è stato niente meno che Doug Field, ex di Tesla e, soprattutto, responsabile degli sforzi del colosso californiano nello sviluppo di una "versione a quattro ruote dell'iPhone". E Field lascia Apple per diventare chief advanced technology officer di Ford Motor, portandosi dietro anni di know-how fondamentali per l'automotive del futuro. Perso Field quale futuro ha oggi l'Apple Car?

Manager in fuga: Field, responsabile dell'Apple Car, passa in Ford

Come nota Bloomberg, l'uscita di Field mette davvero in discussione gli sforzi di Apple per sviluppare una sua vettura a guida autonoma che sfrutti la forza del marchio e dell'ecosistema tecnologico di Cupertino. Ecosistema per altro già ampiamente presente nell'automotive con CarPlay, il software lanciato nel 2014 che trasforma il cruscotto di ogni automobile nello schermo di un iPhone o di un iPad. Per altro il 2014 è una data importante, visto proprio quell'anno nasceva "ufficiosamente" Project Titan, sotto la guida di Bob Mansfield, che lo scorso anno ha passato il testimone a John Giannandrea (che a Cupertino è responsabile per l'intelligenza artificiale), per dedicarsi ad altri progetti in Apple di cui non è dato sapere.

Apple senza partner, manager in fuga. Quale futuro per l'Apple Car?

Bloomberg non lesina la critiche sottolineando come già nel 2016 il Project Titan fosse alle prese con messaggi confusi da parte della leadership, mancanza di visione e problemi relativi alla tecnologie per la guida autonoma. Apple, tra l'altro, aveva scoperto di avere assunto troppe persone e licenziò centinaia di ingegneri che lavoravano al progetto nel 2016 ma anche nel 2019. Nel 2020, però, il Project Titan era tornato d'attualità, a sentire le indiscrezioni stampa, con Apple che si sarebbe data una scadenza al 2024 per il debutto di una sua vettura.

Apple riuscirà nell'obiettivo di creare un iPhone su quattro ruote

Nel frattempo, però, l'auto elettrica e i software per la guida autonoma (la smart car, per Volkswagen, sarà la vera rivoluzione dei prossimi anni) sono diventati il motore stesso del settore delle quattro ruote. Decine sono le start-up impegnate in questa sfida, mentre tutti i "vecchi" colossi dell'auto hanno investito miliardi e miliardi per trasformare il loro business. In questo scenario Apple sta trovando per esempio non poche difficoltà nel convincere un partner con cui lavorare al progetto. E oggi l'uscita di Field non fa che aumentare i dubbi sul raggiungimento del difficile obiettivo.

(Raffaele Rovati)