Cos’è l’oggetto simile al Game Boy che aiuta nei furti d’auto: ecco come funziona Pandora

Per i furti d'auto c'è un nuovo pericolo in circolazione che somiglia a un Game Boy: si chiama Pandora ed è un code grabber. Ecco come funziona.

Molti immaginano la lotta al crimine e ai furti delle automobili come uno scontro con grimaldelli, piedi di porco, cacciaviti e chiavi passepartout. Oggi, invece, le armi a disposizione dei ladri sono tecnologiche e imprevedibili. Come questo dispositivo simile a un Game Boy: si chiama Pandora, viene usato per i furti d’auto ed è tutt’altro che un gioco. Ecco come funziona.

Cos’è e come funziona Pandora, il Game Boy dei furti d’auto

Per via della sua somiglianza con la famosa console Nintendo in termini di dimensioni e pulsantini, molti lo chiamano “Il Game Boy dei furti d’auto” o “Il Game Boy dei ladri”. È piccolo e si mimetizza fin troppo facilmente: si chiama Pandora.

Grazie a Pandora, alcuni ladri esperti e scafati sono in grado di aprire molte auto senza bisogno di rubare prima le chiavi. Così rubano direttamente il veicolo.

Pandora, infatti, è un cosiddetto “Code Grabber”. Si tratta di un dispositivo in grado di catturare il segnale radio emesso dai modelli di veicolo che si aprono tramite serratura senza chiave (keyless), cioè in modo elettronico.

Per farlo è sufficiente avvicinarsi all’auto e tenere premuto Pandora su di essa per al massimo un paio di minuti. In altri casi devono intercettare un segnale attualmente in emissione (quindi stare vicino all’auto mentre il proprietario la sta aprendo), poi conservano il codice per riutilizzarlo comodamente in seguito.

I Code Grabber sono stati inventati per aiutare i fabbri nell’apertura di porte a codice elettronico che sono rimaste bloccate. Sarebbero quindi uno strumento importantissimo per i professionisti e per l’aiuto alle persone, invece in poco tempo si sono trasformate nell’arma da delitto perfetto per i ladri d’auto.

Leggi anche: Truffa al conto corrente: ecco come avere il rimborso e in quali casi spetta di diritto

Quali macchine riesce ad aprire Pandora e come difendersi

Purtroppo per i consumatori, Pandora è alquanto efficace su molti modelli di auto anche abbastanza recenti. Il modello più diffuso, chiamato Pandora P24 e dal costo di circa 7000 euro, riesce ad aprire le serrature elettroniche di auto fino al 2016.

Allo stesso modo, per via della natura elettronica simile, potrebbe essere in grado di permettere l’accesso dei ladri anche a porte automatiche, cancelli e garage, se non sufficientemente recenti o aggiornati.

Se si posseggono auto più recenti, dal 2017 in poi, si può stare relativamente tranquilli. Sono di solito dotate di sistemi antifurto maggiormente avanzati, che dribblano anche il problema di Pandora.

In realtà esistono modelli ancor più recenti anche del Pandora stesso, in grado di spalancare le porte alle vetture di recente produzione. Si tratta però di dispositivi costosissimi, praticamente quanto un auto stessa, circa 25.000 euro: per questo motivo, è più difficile che i ladri d’auto ne posseggano uno.

Ivan Cunzolo
Ivan Cunzolo
Copywriter e SEO Web Writer freelance, classe 1993. Sono nato e vivo a Napoli, amando la mia città. Sin da piccolo ho sempre scritto senza fermarmi mai, prima sulla carta, poi al computer. Al desiderio di diventare giornalista ho unito il nascente interesse per marketing e tecnologie. Mentre iniziavo con tonnellate di articoli in progetti sul web di pura passione, mi sono laureato in Culture Digitali e della Comunicazione alla Facoltà di Sociologia dell'Università Federico II. Da 6 anni sono Copywriter e Web Writer freelance, specializzato nella scrittura SEO.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
774FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate