La gestione dei social media di aziende, imprese, ma anche liberi professionisti, è affidata ai social media manager, che sono coloro che si occupano di controllare l'andamento della comunicazione dell'azienda con l'esterno, sul web. Tramite queste piattaforme, le imprese, ma anche negozi, ristoranti e lavoratori autonomi, possono farsi conoscere e proporre i propri servizi online.

Una buona comunicazione tramite social può aumentare i clienti dell'azienda, e canalizzare l'attenzione degli utenti del web su un determinato prodotto o servizio. Per questo motivo ad oggi quella del social media manager è ancora una delle professioni digitali più ricercate.

Tuttavia per svolgerla, questi professionisti si avvalgono di alcuni strumenti utili, come software, tool e strumenti di gestione. Alcuni di questi sono a pagamento, mentre altri si possono trovare sul web anche gratuitamente. Vediamo qui quali sono i 4 principali tool utili ad un social media manager a svolgere al meglio il proprio lavoro.

Hootsuite: il tool per la gestione delle programmazioni

Uno dei principali tool utilizzati dai social media manager anche in Italia è Hootsuite. Il vantaggio principale di questo strumento è quello di poter gestire nella stessa piattaforma più profili social: un vantaggio non indifferente per chi deve lavorare in contemporanea su più canali di comunicazione.

Questo strumento nasce nel 2008, e consente di gestire e programmare da un'unica piattaforma web tutte le comunicazioni, i post, le immagini e i video che si intende caricare. Infatti, una delle peculiari caratteristiche del programma è quella di garantire una programmazione specifica di ogni singolo post, su diversi canali.

La gestione avviene tramite una dashboard semplice e intuitiva, tramite cui controllare i diversi profili social. Questo programma prevede la possibilità di integrare fino a 35 social network diversi, come ad esempio Facebook, Instagram, Pinterst, Youtube, Linkedin, e così via. Per i social media manager che vogliono utilizzare questo tool, è importante sapere che esiste un programma gratuito e uno a pagamento. 

Per ciò che riguarda la versione gratuita, è possibile integrare fino a 3 social network diversi, mentre con la versione a pagamento si può arrivare anche alla gestione contemporanea di 10 profili. Il tool si può facilmente trovare online.

Buffer: lavorare con i social media per obiettivi

Un altro programma molto utile per chi lavora con i social è Buffer: questo strumento permette di lavorare per obiettivi e raggiungere risultati specifici. Il software permette di programmare i diversi contenuti in base al raggiungimento di un maggiore engagement, ovvero di coinvolgimento del pubblico.

Questo strumento funziona in modo similare a Hootsuite, tuttavia puoi decidere di pubblicare i post nei momenti del giorno che sono considerati a maggiore engagement, ottimizzandoli per raggiungere più persone. Anche in questo caso è possibile gestire diversi profili social, delle più famose piattaforme, ed è possibile accedere ad un piano gratuito e uno a pagamento.

Buffer prevede l'utilizzo di Facebook, Twitter, Linkedin, Google+ e Instagram. Pinterest è un social aggiuntivo che si può utilizzare con il piano ad abbonamento. L'applicazione si può utilizzare anche in modo semplice da mobile, ovvero con uno smartphone.

Canva: lo strumento per gestire le grafiche social

Il terzo tool che suggeriamo è un programma che ha l'obiettivo di facilitare l'inserimento di immagini e grafiche nei post sui social network. Con questo tool online è infatti possibile creare immagini e grafiche di diversa dimensione, e accedere anche alle impostazioni consigliate secondo le dimensioni standard da usare per i vari social network.

Con Canva è possibile creare anche curriculum vitae, e altri documenti e grafiche che possono essere utili per diversi scopi. Per un social media manager questo strumento è fondamentale per poter ridimensionare una immagine e utilizzarla nei diversi social network ufficiali dell'azienda.

Utilizzare questo strumento consente di velocizzare la creazione di grafiche e immagini, che possono anche essere costruite con scritte ed effetti visivi particolari. Canva è un programma del tutto gratuito e utilizzabile liberamente online, tuttavia è anche possibile accedere ad una versione a pagamento.

Iconosquare: il tool per monitorare l'andamento dei social

Infine, parliamo di un altro strumento molto utile per chi lavora con i social network: si tratta di Iconosquare, che garantisce diverse possibilità di gestione dei profili e delle pagine, di creazione e programmazione dei contenuti, ma anche di un valido supporto nell'analisi dei dati.

Con questo tool è possibile infatti verificare l'andamento dell'engagement sui diversi social, valutare le performance dei contenuti pubblicati ed estrapolare i dati che possono essere utili per verificare l'andamento generale delle pagine. Anche in questo caso si possono integrare i vari social come Facebook, Instagram e Twitter.

Tuttavia questo programma è particolarmente utilizzato per Instagram, il social visivo che prevede la pubblicazione di immagini, fotografie, piccoli video e storie. Il programma si può utilizzare sia da pc che da mobile, e si tratta di un tool a pagamento per cui è possibile pagare un piano mensile o annuale.