Il web, ormai lo abbiamo imparato, offre innumerevoli occasioni di guadagno online per professionisti, ma anche per chiunque abbia intenzione di arrotondare il proprio stipendio con attività accessorie. Nostro malgrado, a causa della pandemia abbiamo scoperto quante e quali possibilità di interconnessione offrano gli strumenti digitali.

In particolare, negli ultimi anni, tra le attività che più di altre hanno dovuto fronteggiare la pandemia, non si può non citare l’industria dell’istruzione. Scuole, università, enti di formazione, sono solo alcune delle imprese che hanno fatto largo uso delle piattaforme digitali per poter portare avanti la propria attività.

Questo, da un lato, ha reso tali piattaforme sempre più efficienti, dall’altro ha contribuito ad abituare gli utenti all’utilizzo degli strumenti previsti dall’e-learning.

Oggi, dunque, è ancora più facile, per docenti e studenti desiderosi di imparare, incontrarsi sul web allo scopo di far circolare le conoscenze. E questo significa che, per chi disponga delle adeguate competenze, sono molte le possibilità di guadagno online.

Di seguito proponiamo una guida completa per chiunque voglia proporre online le proprie lezioni e sia intenzionato a guadagnare con esse.

I migliori portali per guadagnare online con lezioni e ripetizioni

Il web ha ormai da tempo recepito le istanze di docenti e studenti, i quali desiderano incontrarsi in modo sempre più rapido ed efficace, magari anche a molti chilometri di distanza. Ecco dunque emergere una enorme varietà di portali sui quali è possibile proporsi come docenti, per lezioni di ogni tipo, e andare alla ricerca di insegnanti. Di seguito elenchiamo quelli che secondo noi sono i migliori:

  • SuperProf è una piattaforma nata in Francia, la quale ha poi esteso il proprio ambito in diversi altri paesi, tra cui l’Italia; il funzionamento è piuttosto semplice, poiché è sufficiente iscriversi, completare il proprio profilo con i dettagli sulla propria formazione, le materie di insegnamento per le quali ci si intende proporre e il costo della lezione; tramite il portale è possibile organizzare lezioni in videoconferenza con uno o più utenti, oppure anche programmare incontri dal vivo; ciò che occorre sottolineare è che, per essere contattati, è opportuno accumulare recensioni positive grazie alle quali si potranno scalare posizioni nella vetrina;
  • SocialAcademy è invece un piattaforma a pagamento, che prevede diversi piani di affiliazione (da 39 a a 149 € al mese) e grazie alla quale si potrà beneficiare di un’ampia gamma di servizi utili a promuovere la propria attività di docente; in questo caso, a differenza di quanto accade con SuperProf, il quale è specificamente rivolto al mondo della scuola, ci troveremo di fronte un sistema che comprende al suo interno moltissime realtà: dalla formazione aziendale ai corsi di fitness e marketing; la piattaforma mette a disposizione spazi di memoria in cloud dove conservare il proprio materiale per organizzare i corsi, la possibilità di creare un sito web personalizzato, un sistema semplificato per creare videolezioni e test per gli studenti;
  • LifeLearning è una piattaforma che prevede invece una valutazione in ingresso; per accedervi, infatti, è necessario inoltrare una lista (meglio se documentata) delle proprie competenze e delle proprie esperienze, la quale verrà poi valutata dallo staff del portale e, in caso di riscontro positivo, sarà possibile iniziare a promuovere le proprie attività di docente per una svariata tipologia di materie; il catalogo dei corsi include infatti lezioni di design, video editing, management, psicologia e lingue straniere; 
  • iTalki è invece una piattaforma dedicata a chi vuole imparare una lingua straniera o semplicemente fare pratica per migliorare la propria familiarità con essa; qui, infatti, è possibile trovare insegnanti madrelingua da tutto il mondo; per l’iscrizione è necessario anche in questo caso presentare i propri titoli di studio ed eventualmente le certificazioni che abilitano all’insegnamento della lingua (solo per coloro che intendono presentarsi come docenti professionisti); una volta approvata la propria candidatura si potrà preparare il proprio profilo, inserendo il costo di una lezione, la sua durata, il proprio fuso orario e il proprio calendario; rispetto al prezzo di vendita della singola lezione, la piattaforma applica una commissione del 15%.

Le migliori piattaforme per guadagnare online lavorando come freelance

Fin qui abbiamo catalogato quelli che secondo la redazione sono i migliori portali per guadagnare online per chiunque si occupi di ripetizioni e più in generale di formazione. Tuttavia, il web offre altrettante piattaforme per i professionisti freelance (tra i quali, ovviamente, anche i docenti) in cerca di nuove possibilità di collaborazione. 

Ecco quali sono le piattaforme più utilizzate:

  • Fiver è forse al momento, il portale per freelance più gettonato; su di esso è possibile trovare davvero ogni tipo di servizio: dal digital marketing alla programmazione; per proporre la propria attività è sufficiente iscriversi e generare i cosiddetti “Gig” (che altro non sono se non gli annunci dei servizi offerti dai professionisti);
  • Addlance è invece un portale italiano (probabilmente il più completo e importante), grazie al quale gli oltre 20 mila iscritti possono rintracciare servizi offerti da professionisti della traduzione, del diritto, del marketing, e qualsiasi altro tipo di attività svolta da freelancer; tra queste, evidentemente, si trovano anche proposte di formazione e tutoring; naturalmente, come del resto molti altri portali, anche in questo caso si tratta di riuscire a ottenere le migliori recensioni da parte dei propri clienti, le quali permetteranno all’utente di scalare molte posizioni all’interno del portale e ottenere i le proposte di lavoro migliori;
  • impossibile a questo punto non citare Freelancer: uno dei primi portali al mondo per professionisti, che nel tempo si è evoluto fino a diventare un luogo virtuale in cui molte multinazionali del calibro di Facebook, Fujitsu, Airbus e addirittura la Nasa (!) vanno alla ricerca dei servizi offerti da professionisti freelance di tutto il mondo; le possibilità di collaborazione sono infinite, sia per professionisti del mondo digitale (grafici, programmatori, social media manager) sia per esperti di marketing, consulenza legare e moltissimo altro.

Guadagnare online con la propria pagina web

Fin qui abbiamo elencato quelle che sono le piattaforme di maggior successo grazie alle quali guadagnare online pubblicizzando la propria attività di docenti e tutor. Ciò che occorre precisare, tuttavia, è che queste piattaforme prevedono dei costi. Non trattandosi di Onlus, infatti, esse devono far quadrare i conti, e per sostenere i costi di gestione prelevano in un modo o nell’altro delle commissioni sulle transazioni effettuate mediante la piattaforma stessa.

Per evitare questi costi, una soluzione è quella di creare una propria pagina web, dove poter promuovere la propria attività, e grazie alla quale poter beneficiare del 100% dei ricavi incassati

Ma quali sono le caratteristiche che deve avere una buona pagina web per colui che intenda vendere lezioni private?

Innanzitutto è bene che la pagina web sia ottimizzata per l’indicizzazione sui motori di ricerca, che contenga una buona Bio, una pagina in cui vengono descritti tutti i servizi offerti, il collegamento alle proprie pagine social, e soprattutto un portfolio con i lavori precedentemente eseguiti.