Tra i tantissimi modi per guadagnare online è sicuramente importante prendere in considerazione la creazione di un blog. Un blog è necessario per avere uno spazio in cui poter esprimere la propria voce: non si tratta di un guadagno istantaneo e facile, è molto lento ma che negli anni può portare a grandi risultati.

Guadagnare online nella maggior parte dei casi significa impegno e dedizione, sono poche le strategie per racimolare denaro senza dispendio di energie. 

Il blog al giorno d’oggi è fondamentale, soprattutto per i freelance e tutti i liberi professionisti. Serve a dare credibilità e a comunicare una determinata idea di te e di quelli che sono i tuoi interessi specifici agli altri. Se si inizia a scrivere su un blog per guadagnare soldi online bisogna prima di tutto capire che il guadagno è possibile, ma al tempo stesso difficile perché c’è bisogno di costanza e di contenuti di qualità come spiega anche WixBlog.it.

Quindi chiunque voglia intraprendere l’impresa deve sapere che potrà sì guadagnare attraverso l’apertura di un blog, ma dovrà prima di tutto pensare a come farlo e quali contenuti voler condividere con il proprio pubblico ipotetico di lettori. All’inizio, come suggerisce anche Aranzulla.it, è necessario investire anche una piccola somma di denaro: se te sei il primo a non credere nel tuo progetto, perché dovrebbero farlo gli altri?

Come spiega anche Raffaele Gaito in questo video, uno youtuber che si occupa di marketing online, non bisogna partire con l’idea di dover produrre guadagno dal giorno zero: bisogna prima focalizzarsi sui contenuti e sulla qualità del messaggio da voler inviare. Solo successivamente si potrà parlare di introiti: questo perché si sarà creato un pubblico fidelizzato che segue il profilo con piacere e curiosità.

Vediamo i passaggi fondamentali per aprire un blog e nello specifico tutte le tecniche per riuscire a monetizzare da esso. 

Come aprire un blog per guadagnare online

Innanzitutto prima di aprire un qualsiasi blog bisogna avere in mente un argomento ben specifico di cui parlare, se non un argomento, allora un range di valori che si sostengono e che dovranno essere presenti ed intrappolati nel sottotesto di ogni articolo.

Dopo aver segnato questi punti focali si può passare all’acquisto del nome di dominio e di un hosting di qualità.

Ma cosa significa in sostanza? Il dominio è il nome del tuo blog, o meglio, l’indirizzo (es: Mariorossi.com). E’ importante comprare un dominio personalizzabile: se si opta per quello gratuito sarà difficile creare guadagni. L’hosting invece, in parole povere, è un servizio che si paga per ottenere un vero e proprio spazio su internet sul quale poggiare il proprio sito.

Ci sono tantissimi servizi di hosting su Google con pacchetti differenti in base alle esigenze (all’inizio basta partire dai pacchetti base che, man a mano che cresce il traffico, possono essere sostituiti con quelli premium).

Altro passaggio importantissimo consiste nell’individuare un pubblico: prendere l’idea valoriale immaginata inizialmente e proiettarla in un lettore modello, quello che sarà interessato ai vostri contenuti. Una volta arrivati a questo punto bisogna capire come utilizzare un CMS.

Come utilizzare un CMS come Wordpress per guadagnare online

Per guadagnare con un blog bisogna innanzitutto iniziare a produrre contenuti. Una volta acquistato lo ‘spazio internet’ sopracitato bisogna capire come iniziare a condividere contenuti sul web. Il tutto lo rende possibile un CMS, ovvero un Content Management System. Un sistema in grado di semplificare la creazione di contenuti.

Senza scendere troppo nei dettagli tecnici, vi basterà registrare il vostro dominio su Wordpress (il CMS più utilizzato): qui potrete scegliere il tema ovvero lo stile grafico del vostro sito ed iniziare a pubblicare articoli (è semplice: come scrivere su Word del pacchetto Office). Una volta scelto lo stile del vostro blog, inserito il menu, la home e la pagina di presentazione si potrà iniziare a pubblicare articoli cliccando sulla colonna di sinistra su ‘aggiungi articolo’. 

Una volta arrivati a questo punto, però, per aumentare le visualizzazioni bisogna utilizzare una struttura di testo ben precisa seguendo le regole SEO.

Le regole Seo importanti da conoscere per guadagnare online 

 Le regole SEO (search engine optimization) sono regole fondamentali per ottimizzare i contenuti rendendoli più efficaci e quindi più indicizzati dai motori di ricerca.

Tra le regole base c’è prima di tutto quella di scegliere la parola chiave (una parola oppure una frase breve che corrisponde agli interessi del tuo pubblico), dovrà rispondere alla domanda: cosa interessa di questo argomento? Cosa scriverà su Google nel campo di ricerca la gente per trovare informazioni su questo argomento? La parola chiave deve essere inserita nel titolo, nelle prime righe dell’articolo e anche ripetuta nel testo.

Inoltre l’articolo andrà suddiviso in paragrafi contenenti link ad altri siti e link che riportano ad articoli già pubblicati nel blog. Importante suddividere i paragrafi con Titoli 2 (sottoparagrafi per facilitare la lettura del tutto). Inserire sempre una foto (è importante a livello seo, ma soprattutto per attirare lettori).

Arrivati a questo punto si può iniziare a pubblicare contenuti: ma come si guadagna con l’apertura di un blog? Vediamo nello specifico le varie strategie per riuscire a creare introiti.

Guadagnare online con un blog: utilizzare gli annunci pubblicitari 

Per guadagnare con un blog bisogna innanzitutto iniziare a fare visualizzazioni con gli articoli (può essere utile autopromuoversi sui social network per creare una prima rete di contatti) successivamente si può iniziare ad inserire sulle proprie pagine annunci pubblicitari attraverso Google Adsense (riceveremo una quota per le visualizzazioni ricevute) oppure attraverso Amazon: in quest’ultimo caso si otterrà un guadagno solo se l’utente interagirà con l’annuncio.

Utilizzare l’affiliazione per guadagnare online con un blog

Un’altra tecnica è utilizzare i link di affiliazione.

In poche parole si inserisce un link nell’articolo attraverso il quale l’utente potrà acquistare l’oggetto consigliato: in questo caso il blogger riceverà una percentuale su ogni acquisto. Questa tecnica può essere utilizzata con Amazon oppure andando alla ricerca di marche affini al nostro mondo valoriale. (Per esempio un blog che parla di sport potrà cercare affiliazioni per aziende che vendono scarpe da ginnastica).

Come spiega anche Aranzulla.it non c’è una regola precisa per guadagnare con il blog è un insieme di variabili a far funzionare il tutto, motivo per il quale è utile cercare di creare una sommatoria di strategie. 

Guadagna online con un blog vendendo e-book

Come spiega anche WixBlog un’altra opportunità che porta guadagni sostanziosi e reali è creare un e-book (deve corrispondere agli interessi dei lettori del blog) da poter promuovere in vari modi attraverso il blog per farlo conoscere ad un numero molto più ampio di persone.

Ovviamente questa tecnica è super efficace solo nel caso si è riusciti a raggiungere una certa stima da parte del pubblico e quindi un riconoscimento in più che riesce a far scaricare un contenuto a pagamento. Prendendo l’esempio precedente del blog di sport si potrebbe creare un e-book guida su uno stile di vita sano da seguire. Scrivere e-book è ormai facile: ci sono online davvero tantissime piattaforme che lo permettono, anche Amazon dà questa tipologia di servizio.

Insomma, i metodi sono tanti, ma prima di tutto bisogna impegnarsi nella creazione di contenuti, accetti la sfida?