Da molti anni, ormai, Youtube è diventato uno strumento fondamentale di diffusione di contenuti multimediali in tutto il mondo. Per musicisti, videomaker, ma anche giornalisti, esperti di tecnologia o di finanza, e tanti altri, sono molte le possibilità offerte dalla piattaforma di proprietà di Google.

Ma non solo. Tramite Youtube è anche possibile guadagnare online. La piattaforma offre infatti dei programmi di affiliazione, i quali consentono di monetizzare le visualizzazioni dei propri video. E inoltre, mediante tali video, è anche possibile pubblicizzare le proprie attività o i propri prodotti utilizzando il proprio canale come uno strumento di commercializzazione.

Nell’articolo, spieghiamo nel dettaglio come è possibile guadagnare online attraverso Youtube, quali sono i potenziali ricavi e quali requisiti sono necessari.

Che cos’è Youtube?

Youtube è una piattaforma di condivisione di video fondata nel 2005 da Chad Hurley, Jawed Karim e Steve Chen, tre impiegati di PayPal (la società che annovera tra i suoi fondatori Elon Musk). Nel 2006, appena un anno dopo la sua fondazione, Youtube viene acquistata da Google per un miliardo e mezzo di dollari.

Il sistema di Youtube prevede che possano essere caricati soltanto video realizzati dai proprietari dei canali, mentre non dovrebbe essere consentito caricare video di terze parti o peggio caricare video protetti dal diritto d’autore. In realtà, le modalità di verifica della legittimità dei video caricati sono tali che spesso queste regole non sono del tutto rispettate. Il controllo sui video viene infatti effettuato solo successivamente al loro caricamento e, considerata l’enorme mole di contenuti che vengono caricati ogni giorno, non è difficile imbattersi in filmati che non dovrebbero apparire.

Si stima infatti che siano oltre 60 mila i video caricati ogni giorno sulla piattaforma, e che i visitatori medi giornalieri si attestino sui 50 milioni.

Questo enorme volume di contenuti multimediali e di visitatori fa sì, però, che siano molte le possibilità di guadagno offerte da Youtube.

Nel video sottostante, il canale di PaoloG spiega in modo estremamente chiaro quali siano le possibilità di guadagno offerte da Youtube.

Guadagnare online: diventare partner di Youtube

Il primo, e più intuitivo, metodo per guadagnare online su Youtube è quello che monetizza le visualizzazioni. Per poter cominciare a guadagnare denaro con i propri video caricati su Youtube occorre però prima di tutto soddisfare alcuni requisiti.

Per diventare partner di Youtube, infatti, occorre avere raggiunto un numero di almeno 1 000 iscritti al proprio canale, e avere collezionato almeno 4 mila ore di visualizzazione dei propri video negli ultimi 12 mesi.

Per poter verificare i propri contatori, e verificare a che punto si trovi la nostra ricerca di visualizzazioni, occorre accedere al proprio canale, cliccare sul logo in alto a destra, e successivamente sulla voce “Youtube Studio” nel menù a tendina che comparirà. In questo modo si avrà accesso al pannello relativo alla personalizzazione del proprio canale.

Da qui, cliccando su “Monetizzazione” nella barra a sinistra sarà possibile visualizzare tutti i dati di visualizzazione e fidelizzazione del proprio canale. Ossia, ciò che in questo momento ci interessa, il numero di iscritti al canale e le ore di visualizzazione. Se abbiamo raggiunto i requisiti necessari per avviare la partnership con Youtube, sarà possibile cliccare sul pulsante “Attiva” e iniziare a guadagnare online mediante le visualizzazioni.

Diversamente, se ancora il nostro canale non può vantare il traffico necessario ad attivare le opzioni di monetizzazione, la piattaforma darà però la possibilità di ricevere un avviso (cliccando sull’apposito pulsante) non appena i requisiti saranno soddisfatti.

Guadagnare online monetizzando le visualizzazioni dei nostri video su Youtube

Una volta attivata la monetizzazione dei propri video, occorrerà scegliere come iniziare a guadagnare online mediante le visualizzazioni. Youtube offre infatti diverse opzioni (selezionabili entrambi) per l’inserimento di annunci pubblicitari all’interno dei propri video:

  • annunci in video overlay: si tratta delle inserzioni che vengono inserite sotto forma di banner in calce al video e che vengono visualizzate soltanto sulla versione desktop di Youtube;
  • annunci video ignorabili: sono le inserzioni in formato video, le quali possono venire ignorante mediante il pulsante “salta” le quali vengono introdotte all’inizio dei video o durante la loro visualizzazione;
  • annunci video non ignorabili: sono le inserzioni in formato video, le quali non possono essere ignorate con premendo sul pulsante “salta” ma devono necessariamente essere visualizzate fino al termine per poter iniziare (o tornare) a visionare il video in questione;
  • annunci bumper: si tratta di inserzioni pubblicitarie in formato video, non ignorabili, di breve durata (massimo sei secondi) i quali vengono attivati automaticamente ogniqualvolta vengono selezionati gli annunci ignorabili o quelli non ignorabili.

Una volta che lo staff di Youtube avrà verificato che il canale rispetta le normative legate al tipo di contenuti (non offensivi, non espliciti, originali) allora verranno automaticamente inseriti gli annunci pubblicitari nei formati selezionati all’interno dei propri video, e sarà possibile iniziare a guadagnare online monetizzando le visualizzazioni dei propri video.

Tuttavia, sarà sempre possibile recarsi sul pannello di gestione dei propri video caricati e selezionare quelli per i quali si intende prevedere l’inserimento di inserzioni pubblicitarie, e quelli che invece si preferisce non monetizzare.

Guadagnare online con Youtube: quanto si può ricavare?

Resta ora da capire quanto effettivamente si può sperare di guadagnare online mediante la visualizzazione dei propri video su Youtube. Innanzitutto, occorre introdurre una nozione fondamentale, che è quella di Costo per Mille Impressioni (CMP). Questa è infatti l’unità di misura che viene utilizzata da Youtube ricavare denaro dagli inserzionisti che scelgono la piattaforma per promuovere i propri prodotti, e che versano una quota proporzionata al numero di visualizzazioni dei propri annunci. E lo stesso indicatore viene utilizzato per ricompensare gli autori dei video.

Così, Youtube viene pagato dagli inserzionisti, e trattiene il 45% di questo denaro, mentre il 55% di esso viene destinato a coloro che producono i contenuti nei quali vengono introdotte le inserzioni. Non è facile stimare quanto effettivamente si possa ricevere ogni mille visualizzazioni, poiché questa cifra varia sulla base del tipo di annuncio e sulla base del numero di click sui banner che vengono generati. Ma in generale, si può dire che per ogni mille visualizzazioni di un video con pubblicità si possono ricavare da 0,50 € a 2,00 €.

Guadagnare online con Youtube: affiliazione ad AdSense

Un altro fattore da considerare quando si intende guadagnare online mediante il proprio canale Youtube è l’affiliazione a Google AdSense. È infatti tramite questo strumento che è possibile ottenere la propria retribuzione da Youtube.

Pertanto, oltre all’attivazione della partnership con Youtube, occorre anche provvedere all’iscrizione a Google AdSense. Fatto ciò, lo staff di Google provvederà ad avviare la procedura per l’attivazione effettiva delle possibilità di monetizzazione. Conclusa la quale si riceverà una mail di conferma.

Gli altri metodi per guadagnare online con Youtube

Ma oltre al semplice inserimento di annunci pubblicitari all’interno dei propri video, Youtube prevede anche altri metodi per monetizzare i propri contenuti sulla piattaforma:

  • abbonamenti al proprio canale: Youtube prevede la possibilità di attivare procedure di abbonamento con pagamenti mensili;
  • scaffale di merchandising: è possibile inserire all’interno del proprio canale una piccola piattaforma di e-commerce grazie alla quale poter vendere i prodotti legati alla propria attività;
  • Superchat e Super Sticker: in questo caso si può guadagnare consentendo agli utenti di inserire a pagamento dei messaggi nella chat, i quali rimangono evidenziati rispetto agli altri;
  • Youtube Premium è un abbonamento con i quale gli utenti possono beneficiare di una versione della piattaforma in cui non viene visualizzato alcun tipo di annuncio pubblicitario; in cambio si versa una quota di 11,99 € al mese.