In un periodo in cui il lavoro tradizionale scarseggia, si moltiplicano le possibilità di guadagno alternative, e negli ultimi mesi, con un utilizzo sempre maggiore di internet, si assiste ad una vera e propria esplosione di guadagni online.

Con un computer e una rete internet si può accedere a tutta una serie di possibilità di guadagni online che prima della crisi erano sottovalutati, ma più che mai oggi diventano attuali. Si può guadagnare tramite applicazioni facilmente scaricabili per Android e IOS, e sul web si moltiplicano.

Coin Master è una di queste: si tratta di un giochino il cui obiettivo è costruire villaggi e scenette sempre diverse, tramite combinazioni di simboli e monete. Ma non tutti sanno che con questo giochino è possibile produrre anche guadagni online convertibili in soldi veri.

CoinMaster e altre applicazioni per guadagnare online: come fare

Il giochino Coin Master, proposto sottoforma di applicazione gratuita, è sviluppato dallo studio Moon Active ed è solo una delle applicazioni che permettono di accumulare piccole somme di denaro, semplicemente giocando. Molti in questi mesi stanno scoprendo come, solo con uno smartphone, sia possibile accumulare guadagni online giocando anche a CoinMaster.

Cosa serve per guadagnare online nel tempo libero? Prima di tutto è necessario un account PayPal.  Come un classico conto online, PayPal permette di accumulare soldi reali in modo virtuale, perché è un servizio che permette sia di essere pagati che di effettuare pagamenti, in modo piuttosto semplice.

PayPal si utilizza soprattutto per fare acquisti online, e per tenere piccole quantità di denaro. Per i guadagni online e per acquistare beni e servizi da internet, questo servizio è l’ideale, molto usato anche dagli italiani. Per guadagnare online con il giochino CoinMaster, è necessario poi installare sullo smartphone un’altra applicazione, PlaySpot.

PlaySpot propone all’utente che la usa di fare piccole attività per sostenere la visibilità di giochi e app sviluppati da aziende nascenti, e tra queste c’è anche il gioco CoinMaster: raggiungere un determinato livello, lasciare un like con il proprio profilo Facebook. Tutte le azioni sono cumulabili e permettono all’utente di accumulare crediti convertibili in denaro vero.

Giocare a CoinMaster permette guadagni online: come chiederli

Dopo aver raggiunto i traguardi proposti dall’app PlaySpot, giocando a CoinMaster o compiendo altre azioni simili sul web, è possibile richiedere che il proprio guadagno venga accreditato sul proprio account PayPal o convertito in buoni spendibili sul sito ufficiale Amazon.

Utilizzare questa applicazione non comporta nessun tipo di rischio informatico per lo smartphone, ed essendo un’app ufficialmente registrata, sono da escludere le ipotesi di truffa ai danni di chi la scarica gratuitamente. Lo stesso vale per CoinMaster e tutti i giochi scaricabili che sono riconducibili ad un marchio o un’azienda regolarmente dichiarata.

Ma come funzionano queste app? Accumulare piccoli guadagni online con app come PlaySpot è relativamente semplice, ma bisogna tenere conto che, per funzionare, si avvalgono di numerose pubblicità che vengono mostrate internamente ai giochi come CoinMaster. Gli inserzionisti pagano per la visibilità offerta dalle app, e l’utente può guadagnare piccole cifre rendendosi disponibile a ricevere le inserzioni.

Uno scambio equo e che non consiste in un enorme impegno per chi vuole accumulare guadagni online nel tempo libero giocando a CoinMaster o al proprio giochino preferito.

Non solo CoinMaster e PlaySpot: i più bizzarri guadagni online

L’applicazione PlaySpot è disponibile da tempo, e in questi mesi è stata largamente scaricata, perché unisce utile e dilettevole. Ma spuntano in questo periodo anche altri tipi di guadagni online, del tutto bizzarri e inaspettati, e le applicazioni del web sono la chiave per accedervi.

Un metodo onesto per guadagnare online è la compravendita sul web, perlopiù di oggetti usati. Oltre al MarketPlace di Facebook o a siti web conosciuti come Subito.it esistono molte app per vendere vestiti online,  come Vestiairie Collective, app di origine francese che facilita l’incontro tra domanda e offerta di capi usati. Per chi vende e ha molti capi usati di cui vuole sbarazzarsi, questo è uno dei guadagni online più remunerativi.

Uno dei modi più bizzarri per guadagnare online consiste nell’ascoltare musica e venire pagati per questo. Sembra fantascienza, ma non lo è: con l’app Current si può guadagnare ascoltando musica in streaming, accettando di ricevere promozioni personalizzate ogni mezz’ora. Anche in questo caso è richiesto un account PayPal per venire retribuiti per l’ascolto.

I guadagni online sono possibili non solo giocando a CoinMaster, ma anche navigando il web

Il mondo del lavoro è cambiato radicalmente negli ultimi anni, diventando sempre più digitale. E attualmente lo smart working è una tipologia di lavoro scelto da moltissime aziende del mondo per risolvere problemi di distanza causate dall’epidemia da Covid-19.

Sono nate sul web moltissime nuove professioni, che oggi vanno per la maggiore quando si parla di guadagni online. Dagli sviluppatori web ai copywriter, dai social media manager agli Youtubers.

Sono tutti professionisti del digitale che lavorano prevalentemente su siti web e social network, e a volte creano dei veri e propri imperi intorno a queste piattaforme.

Si possono racimolare guadagni online aprendo un canale Youtube e presentando contenuti interessanti, e molti giovani sono diventati delle vere e proprie star in tutto il mondo partendo da semplici video. Gli introiti di queste persone derivano dalle visualizzazioni che ottengono online, dalla grandezza del pubblico di fan che raggiungono e dalle collaborazioni strette con le aziende. 

Ma non solo YouTube: si può iniziare a guadagnare sul web anche attraverso un blog, un profilo social, vendendo qualcosa su un negozio online, proprio come fa Amazon.

La stessa azienda offre agli utenti il programma Amazon FBA: si tratta di un servizio per cui Amazon mette a disposizione i suoi magazzini per tutti gli utenti che vogliono creare un proprio negozio online e iniziare a vendere, pur non avendo spazio fisico per tenere i prodotti.

Non solo CoinMaster, ma anche Amazon FBA: guadagni online senza avere uno store

Con la nuova trovata del colosso Amazon chiunque può iniziare a vendere online, pur non avendo uno spazio apposito reale per farlo. Ovviamente il colosso delle spedizioni prenderà una percentuale sulla vendita, ma per quanto riguarda lo stoccaggio nei magazzini e i trasporti, l’utente non si deve preoccupare.

Allo stesso modo con cui già da tempo Amazon rende possibile agli scrittori pubblicare e distribuire libri gratuitamente, anche con altri tipi di prodotto questo si può fare. Per chi sa utilizzare bene internet e ha un’idea in mente per poter fare guadagni online, Amazon è un valido supporto.

Ma si può guadagnare anche senza possedere prodotti fisici: questo avviene con molte applicazioni web che permettono di creare pacchetti formativi personalizzati. Per chi è esperto in una materia e vuole procedere all’insegnamento ad un vasto pubblico, esistono app come Udemy per proporre corsi accessibili a chiunque.

Non solo CoinMaster e guadagni online: quando il risparmio è ecologico

Un’applicazione web interessante, che permette anche di compiere una buona azione è TooGoodToGo. Scaricandola sul proprio smartphone, si compie un’azione di sostenibilità e lotta allo spreco alimentare, perché chi ha l’app può accedere a sconti e prezzi vantaggiosi su prodotti alimentari in scadenza che altrimenti andrebbero buttati.

Aderiscono all’iniziativa molti punti vendita alimentari, bar o panetterie che, nei giorni in cui la produzione supera la domanda, possono vendere facilmente il surplus, a un costo ridotto, e evitare così sprechi di prodotti perfettamente integri e consumabili.

Come tutte le applicazioni di questo tipo, bisogna provare per scovare le offerte più vantaggiose e i negozi che offrono una buona qualità a basso prezzo. Alcuni di questi per esempio propongono a pochi euro pacchi spesa già confezionati con i prodotti presenti a km 0. Le recensioni sono positive, sembra che gli utenti apprezzino molto questa forma di vendita sostenibile:

“Ho ritirato la magic box del Fjord di Busto Arsizio (VA) conteneva davvero tantissime cose, con scadenze anche lontane e di ottima qualità. Assolutamente felice e l'ho già consigliata”

Un’idea di risparmio che viene incontro ai venditori e ai consumatori, con un occhio a limitare lo spreco che i grandi venditori alimentari rischiano in caso di surplus di prodotti non venduti.