Hyundai Motor vola a Seoul: il titolo del gruppo automobilistico sudcoreano ha segnato un balzo del 19,42% (contro il rally del 3,97% dell'indice Kospi) su conferme alle indiscrezioni del quotidiano Korea Economic Daily secondo cui sarebbero in corso trattative tra Apple e la stessa Hyundai. Tema dei negoziati il celebre Project Titan di Cupertino. In dicembre il progetto di Apple per la realizzazione di una vettura a guida autonoma era tornato d'attualità, dopo che Reuters aveva riportato in esclusiva che l'obiettivo del gruppo californiano sarebbe il debutto dell'iCar (improbabile che possa essere davvero questo il nome di un'automobile made in Cupertino, Apple Car forse) per il 2024.

Hyundai ammette i negoziati con Apple ma resta sul vago

Anche se per gli esperti è improbabile che Apple ci riesca prima del 2028 ovviamente la notizia era stata uno scossone per il settore dell'automotive, a partire da Tesla, il cui debutto sull'S&P 500 era stato rovinato: in scia alle indiscrezioni di Reuters il titolo era crollato infatti del 6,49% (Tesla si può comunque consolare visto che dopo l'ennesimo rally del 2021 giovedì ha superato per capitalizzazione a Wall Street anche Facebook). Tornando a Hyundai, le conferme sono state comunque molto contenute. "Sappiamo che Apple è in trattativa con una molteplicità di case automobilistiche, tra cui Hyundai Motor. Poiché la discussione è nella sua fase iniziale, nulla è stato deciso", ha dichiarato alla Cnbc un portavoce del gruppo sudcoreano. "Abbiamo ricevuto richieste di potenziale collaborazione da diverse aziende per quanto riguarda lo sviluppo di veicoli elettrici a guida autonoma ma non sono state prese decisioni poiché le discussioni sono nella fase iniziale", è stato successivamente l'ancora più vago comunicato stampa di Hyundai.

Si tratta sia su produzione vetture che su sviluppo batterie

Più dettagliate le informazioni riportate dal Korea Economic Daily secondo cui sarebbe stata Apple ad approcciare Hyundai e attualmente i coreani starebbero rivedendo i termini dell'accordo proposto. Sul piatto ci sarebbero sia la produzione della vettura che lo sviluppo delle batterie per alimentarla e secondo il quotidiano di Seoul la data del potenziale debutto sarebbe il 2027 (quindi non il 2024). "Crediamo fermamente che Apple alla fine annuncerà una partnership strategica per i veicoli elettrici nel 2021", hanno scritto gli analisti di Wedbush in una report citato da Reuters. Non resta che attendere dunque.

(Raffaele Rovati)