Come inserire un annuncio su eBay: modalità e costi

È tra i siti più utilizzati per comprare, ma anche per vendere grazie alla sua semplicità: bastano pochi minuti per capire come inserire un annuncio su eBay (e per inserirlo).

Image

Da quando sono nati gli acquisti online, hanno proliferato anche le vendite. Non c'è spazio solo per venditori professionisti o grandi e-commerce, ma anche per venditori occasionali, che vogliono guadagnare qualche extra facendo un po' di spazio in casa o sfruttando ciò che non si è mai usato.

Il sito migliore in questione per velocità, facilità e praticità di inserimento è senza dubbio eBay. Al suo interno si avvicendano anche tantissimi venditori "piccoli", che pubblicano un numero limitato di annunci e guadagnano con relativa semplicità.

E se avete usato eBay solo per acquistare, scoprirete che anche vendere occasionalmente è molto agevole. Vi proponiamo una breve guida su come inserire un annuncio su eBay, e non preoccupatevi: inserire l'annuncio è in molti casi gratis, e le commissioni finali sono basse.

Come funziona la vendita di eBay per venditori privati

Ebay è un sito di e-commerce che esiste grazie alla presenza dei venditori. Al contrario degli store che hanno un negozio online, o di siti e-commerce come Amazon e il suo Prime Day, non è il sito stesso a vendervi i prodotti, bensì i venditori da esso ospitati. Non troverete mai prodotti venduti da eBay stesso.

Ebay distingue i venditori occasionali, cioè privati, da quelli professionali. Questi ultimi sono definiti tali quando svolgono la vendita come attività abituale, o se posseggono un'attività commerciale. In questi casi vi si applicano regole diverse. Ciò fa differenza per via delle leggi italiane su questi generi di vendite.

Chi inizia a vendere alcuni oggetti su eBay, invece, è un venditore privato. Avrà dei limiti imposti dal portale per far sì che sia davvero una vendita occasionale e non vi si approfitti del sito, ma anche dei costi leggerissimi, quasi nulli.

Il primo dubbio che sorge a un venditore occasionale è quanti annunci si possono mettere su eBay, e la risposta è soddisfacente: ben 150 gratuiti al mese. Un semplice venditore privato ha quindi un limite abbastanza largo, che gli consente di tenere in vendita parecchi oggetti insieme.

Per chi desideri superare questa quota, è prevista una spesa di 0,35 € per ogni annuncio aggiuntivo. Per altre opzioni, invece, sono disponibili piani a pagamento differenti.

Quanto costa mettere un annuncio su eBay

Veniamo alla questione dei costi. L'inserimento dei 150 annunci è gratuito quando caricati nella modalità Asta: in questo caso si dovrà inserire un prezzo di partenza, poi gli utenti si avvicenderanno con delle offerte per aggiudicarselo prima della scadenza.

Se invece si vuole proporre una modalità Compralo subito, ossia un prezzo fisso al cliente finale che può acquistare in qualsiasi momento, si paga a eBay una tariffa annuncio di 0,35 €.

In entrambi i casi eBay prenderà una commissione se il prodotto viene venduto.

  • Se l'oggetto costava fino a 2000 €, prenderà una commissione del 5%;
  • Se l'oggetto costava più di 2000 €, prenderà una commissione del 2%.

E a questa percentuale viene aggiunta una quota fissa di 0,35 €.

Fanno eccezione le inserzioni sui veicoli, dove i costi sono molto diversi e più alti: tra i 6 e i 9 euro per inserire un annuncio, tra i 19 e i 35 euro di commissione di vendita.

Chi vuole vendere in modo costante può aprire un piccolo Negozio eBay, dove gli annunci disponibili al mese sono 250 e le inserzioni "Compralo subito" sono incluse in questo pacchetto. Mantenere un negozio eBay costa però 20€ al mese.

Come inserire un annuncio su eBay

Veniamo ora alla fase pratica. Un nuovo venditore, privato e occasionale, vuole inserire il suo primo annuncio su eBay. La procedura è molto intuitiva!

Innanzitutto bisogna effettuare il login, o registrarsi se non lo si è ancora fatto: solo gli utenti registrati possono inserire annunci. Andate a questo punto su "Vendi"; se è il primo annuncio, potreste visualizzare una pagina di istruzioni e dovrete scegliere un pulsante "Inizia a vendere".

eBay vi chiederà che cosa volete vendere. Utilizzate questo spazio per inserire il prodotto che volete proporre nell'annuncio (non è ancora il titolo finale, quindi inserite pure il suo nome più generico).

eBay visualizzerà una serie di prodotti simili. Se trovate un'esatta corrispondenza con ciò che state vendendo, selezionatela; altrimenti ignorate la corrispondenza e proseguite, questo passaggio serve solo ad aiutare nell'identificazione dell'oggetto. Potrebbe venirvi subito chiesto se volete vendere un prodotto Nuovo o Usato, una delle caratteristiche più importanti da distinguere su eBay.

Accederete infine alla pagina in cui inserire tutti i dettagli dell'annuncio. Innanzitutto il titolo dell'annuncio, che dev'essere veritiero sull'oggetto venduto e abbastanza dettagliato da farsi capire durante le ricerche. Riportatene poi le condizioni: se è nuovo o usato, e in tal caso, in che condizioni esatte versa.

Appena sotto, vi si accompagneranno varie specifiche riguardanti quella tipologia di prodotto. Alcuni esempi sono le dimensioni, la lingua, le quantità.

Poi una parte davvero fondamentale dell'annuncio: le foto. eBay consente di inserire fino a 12 foto gratuitamente. Fotografate il prodotto nella sua interezza e poi nei suoi dettagli più importanti per i compratori, magari per evidenziarne le condizioni, l'originalità o le componenti.

Tocca infine ai dettagli della vendita. Scegliete un prezzo di base per l'asta e, se desiderate, un prezzo di acquisto per l'opzione "Compralo subito" (ricordate che così l'annuncio costerà 0,35 € e non sarà gratuito). E in aggiunta inserite le info sulle spedizioni, sui suoi costi, tempistiche e diverse tipologie di consegna offerte.

eBay consente di ricevere i pagamenti tramite il suo portale che offre tante protezioni, ma esiste anche un'ultima opzione: lo scambio a mano. Se volete offrirla, selezionate "Ritiro in zona" ed eBay darà l'opportunità ai compratori di scambiare a mano per contanti, naturalmente senza costi di spedizione. Controllate che tutti i dati siano corretti e inviate l'annuncio: siete pronti a vendere!