Lavorare e, quindi, guadagnare da casa è ormai una consuetudine, il solito lavoro d’ufficio di solito oggi come oggi pare abbia ben poco. Certo è che il lavoro da casa può concedere più tempo e ore da dedicare a passioni, famiglia, organizzazione di viaggi. Addirittura si potrebbe finanche pensare di lavorare da pc nell’atmosfera e tra i colori di una spiaggia esotica. 

Ma il lavoro da casa non è solo “smart working”. Nell’epoca dei peregrini digitali, l’intenzione di defilarsi dai tradizionali lavori d’ufficio con l’ambizione di mettersi in proprio e realizzare una impresa che sia redditizia e che consenta di lavorare e guadagnare  dal proprio soggiorno è il desiderio e l’obiettivo di tanti e tanti lavoratori.

Riuscire a costruire un’attività che permetta di lavorare e guadagnare da casa e in modalità online è una via assolutamente percorribile. Ma la consapevolezza e la preparazione sono elementi fondamentali e guide sicure sulla strada del successo. 

Di seguito cercheremo di elencare quali siano le tipologie e le idee imprenditoriali migliori per lavorare e guadagnare da casa nel corso di quest’anno. 

Lavorare da casa vendendo online

Ci sono prodotti ai quali pensiamo che meriterebbero di essere venduti. Questo pensiero potrebbe trasformarsi in una attività online ben pagata. Gli affari dell'e-commerce galoppano da parecchi anni ed sono attualmente in crescente ascesa.

Le vendita online ha notevoli differenze dal commercio presso store fisici, che gestisce attività sul web non è vincolato a orari prefissati da seguire né personale o immobili da retribuire o mantenere. Non esiste un margine di utenti potenzialmente raggiungibili con la merce a disposizione, si arriva ovunque e non occorre nemmeno e necessariamente possederla quella merce. 

Lavorare da casa con Dropshipping

Sul web le tipologie di vendita sono molteplici: dai prodotti di artigianato a quelli vintage in magazzino, o anche vestire i panni del mediatore tra cliente e fornitore vendendo articoli in dropshipping (senza possedere in loco quegli stessi articoli). Chiunque può vendere e guadaganare online: giovani, genitori, imprenditori, studenti.

La sola operazione da compiere è quella di realizzare un sito e-commerce o un canale social per rivelare ai fruitori il prodotto in questione. Si può agire in proprio o affidandosi a piattaforme come eBay, Shopify, Etsy o Amazon.

I ricavati delle attività online non hanno potenzialmente ostacoli. Caso vuole che sia proprio il proprietario di Amazon, Jeff Bezos, l’uomo più ricco sul pianeta. Chi vanta la stoffa del venditore potrà guadagnarne grosse soddisfazioni. 

Lavorare da casa aprendo un canale YouTube

L’apertura di un canale YouTube di qualità può essere sinonimo di successo e quindi di ottima retribuzione online. Allorché si realizzino contenuti per la piattaforma di Google si avrà l’occasione di:

includere banner pubblicitari;

vendere prodotti/servizi;

sostenere quelli di terzi rivendendo una commissione.

YouTube conta la medaglia d’argento nella classifica dei siti più navigati al mondo, chi lo utilizza si rivolge a una platea di milioni di utenti. In più si possono usare tutti e tre i modelli di business sfruttandoli per un tempo senza limiti (i video permangono sulla piattaforma dove sono visti e rivisti).

Lavorare e guadagnare online su YouTube non è da considerarsi un’attività per bambini o studenti. In effetti sono tanti i canali celebri e specializzati in tematiche per fruitori adulti, esempi ne sono quelli del lavoro, dell’amministrazione dei risparmi, di tutorial di cucina, fai da te, etc.

L’apertura di un canale YouTube e lo sperato e conseguente guadagno prevedono poche mosse di partenza: la scelta di una tematica, la creazione di contenuti video originali. Con il trascorrere del tempo si vedrà la crescita dei follone e della relativa retribuzione. 

Lavorare da casa con streaming su Twitch

Twitch l’antagonista per eccellenza di YouTube in ambito di intrattenimento in rete, sebbene si tratti più di una piattaforma circoscritta allo streaming e in particolare al settore relativo al gaming.

Sono diversi i giovani, talvolta minorenni, che oggi s’impegnano nel convertire la fervente passione per i videogames in un attività online redditizia. Streammare su Twitch risulta operazione non complessa e chi possegga le competenze per emergere tra gli altri giocatori potrebbe addirittura imbastire un seguito di follower anche pronti a versare denaro per osservarli.

Twitch (proprietà di Amazon) garantisce l’attivazione di abbonamenti per il proprio canale, l’inserimento di banner promozionali, la richiesta delle donazioni libere mentre si gioca e la vendita del proprio merchandising o quello di terzi (affiliati).

Lavorare da casa con affiliazioni marketing

Lavorare con le affiliazioni vale a dire promuovere un articolo o una prestazione proposta da terze parti, le quali siano predisposte ad ammettere una quota a chi si presti per contribuire alle vendite.

L’iter dell’affiliate marketing destina lavoro online a tantissime persone. Un sistema che ha supportato svariati business sul web incrementandone maggiormente lo sviluppo. Diverse aziende online vantano un proprio sistema di affiliazione, programma che offre sia commissioni stabilite sia in interessanti percentuali.

Guadagnare tramite affiliazioni passa attraverso l’apertura di un blog a tema, un canale YouTube o un canale social (Facebook, Instagram, Telegram) ad hoc.

Occorrerà fare richiesta dell’affiliazione a quelle imprese di settore intenzionate a pagare e a creare la platea giusta alla promozione di quegli articoli. Ogni qual volta il fruitore completerà la spesa passando prima dal mediatore, questi riceverà la retribuzione.

Lavorare da casa vendendo corsi di formazione

Guadagnare bene lavorando da casa; l'idea potrebbe essere quella di strutturare e offrire corsi di formazione in rete

La passione e l’esperienza in un determinato settore o disciplina possono trasformarsi in introiti. Si potrebbe pensare di allestire e pubblicare una serie di video lezioni in rete con la richiesta in cambio di una consona retribuzione.

L’idea potrebbe essere quella di avvalersi di siti marketplace, ad esempio Udemy o Life Learning per l’inserimento dei corsi e attendere che l’attività cominci a partorire rendite. In alternativa vi sono piattaforme per realizzare e vendere corsi online su misura, accogliendo itinerari ad hoc sul sito web con il fine di personalizzare l’esperienza formativa dei corsisti.

Quotati anche tematiche più di nicchia. Le vicende legate alla pandemia hanno giovato all’ambito dell'e-learning: in molti hanno colto l’occasione della quarantena per apprendere via online qualcosa di diverso, andando alla scoperta di piattaforme e nuove circostanze. Un trend da non sottovalutare per riuscire a guadagnare.

Guadagnare con Amazon

Le potenziali occasioni per guadagnare via Amazon non mancano. Si può ricorrere alla vendita sul web di prodotti, aprire un profilo Twitch, avviare una pubblicazione Kindle oppure affidarsi al celebre servizio Amazon FBA.

L'e-commerce rende disponibile la sua sconfinata trama logistica e assistenziale sul territorio garantendo la vendita di un articolo senza che ci si debba preoccupare del magazzino, dei trasporti, delle rese e della customer care.

Associandosi alle prestazioni Amazon FBA andranno spedite al magazzino le partite di prodotti che si vorrà vendere: ci si potrà avvalere del dropshipping o acquistare all'ingrosso la merce per provare poi a rivenderla. Caricati sul proprio account venditore i prodotti, non resterà che aspettare che gli utenti vadano ad acquistarli.

Lavorare da casa pubblicando un ebook online

La rete consente anche ad autori alle prime esperienze di provare a guadagnare tramite la propria passione, non dovendo investire a proprie spese per andare in stampa o acquisire i diritti.

Torna ancora utile Amazon, con i suoi milioni di fruitori abbonati al servizio Kindle: destinatari ideali e sempre a caccia di nuovi ebook da leggere. Affidandosi alle prestazioni di Kindle Direct Publishing si potrà pubblicare il proprio ebook online senza alcun costo aggiuntivo né qualsivoglia problematica, ricevendo una retribuzione tutte le volte in qualcuno vada a scaricare o leggere quelle pagine.

Necessaria una buona dose di vena creativa, la realizzazione di un buon articolo e il seguire le norme di Amazon KDP per la buona riuscita della pubblicazione sullo store.

Lavorare da casa creando siti web

Qualora si disponga dele capacità per andare a realizzare siti web partendo da zero, il lavoro online e casalingo sarà cosa bella e fatta, la retribuzione senz’altro interessante. La programmazione tramite pc è tra le skills più ricercate, lo sarà anche e di più negli anni a venire. 

Non devi essere necessariamente un tecnico informatico. Se sei giovane puoi imparare i fondamentali di HTML oppure utilizzare il CMS WordPress, un sistema con il quale puoi creare un sito senza scrivere codice.

Si potrà pensare di giocarsi queste competenze offrendosi di realizzare siti web per imprese, professionisti o in proprio, e quindi guadagnare. Non sono in pochi a dichiararsi disposti a investire migliaia di euro per la creazione di un sito di qualità

Lavorare da casa e online come traduttore

Il web è un crocevia globale, la traduzione di contenuti è essenziale, il lavora da traduttore online è fondamentale, oltre che ben retribuito se munito di conoscenze e competenze ad hoc. 

La conoscenza di lingue particolari andrà a sostegno dei guadagni: il maltese, il gallese, il cinese, il catalano potrebbero condurre a guadagni fino a 2.500 euro mensili. È possibile lavorare come traduttore su piattaforme online specializzate, bazzicando tra siti di annunci oppure spulciando le proposte che giungono ai freelance su siti predisposti

Guadagnare con il trading online

Il trading in borsa è potenzialmente l’attività online avente i maggiori guadagni. Ma affinché gli investimenti vadano a segno occorreranno pazienza e formazione.

L’investire in azioni è possibile anche dal divano, basti effettuare registrazione su uno dei portali di trading online e avere accesso così al mercato finanziario e attivarsi tra le borse globali.

Un iter non complesso, il trading online, però, non è cosa per chiunque. Acquistare azioni e altri articoli finanziari esige competenze economiche non da poco, padronanza ed esperienza nella valutazione e amministrazione dei rischi (investire è un’arma a doppio taglio).

Prima di cominciare a lavorare come trader online dal proprio divano servirà tempo per apprendere le basi della scienza della borsa e districarsi nella pratica:

disporre di un conto di trading demo per esercitarsi senza conseguenze;

iscriversi a corsi di trading per principianti, forgiando qualche competenza basilare;

cominciare con progressione,sbirciando altri trader o investendo somme non eccessive.