Come ogni anno, anche quest'estate il caldo è tornato a farsi sentire nelle nostre case. Le attività quotidiane sembrano tutte più stressanti, in particolar modo nelle regioni con temperature e umidità più elevate.

Inoltre, in un'era di lavoro smart e da remoto come questa, un caldo eccessivo può risultare deleterio anche per le prestazioni lavorative. E non tutti possono dotarsi di climatizzatore per l'aria condizionata.

In questo caso l'alleato migliore diventa il classico ventilatore, ma siamo pur sempre nel futuro, e così anche il ventilatore è diventato smart. Può integrarsi con dispositivi moderni e col resto della domotica per migliorare e rinfrescare le nostre giornate. Ma come al solito, il mercato offre una grande varietà di proposte tra le quali scegliere: ecco perché vi indichiamo alcuni tra i migliori ventilatori smart disponibili.

I migliori ventilatori smart: dai classici alle nuove tecnologie

A sentire la parola "ventilatore", la prima cosa che ci viene in mente è il classico sistema a piantana composto da una base, un'asta coi comandi, un contenitore centrale di solito rotondo, una griglia e dietro di essa tre o più pale che girano per fare vento.

Tra i migliori ventilatori smart ne rientrano anche alcuni tradizionali con le pale, solo che la tecnologia è stata sviluppata per rendere il tutto anche digitale, cioè con comandi da remoto e utilizzabili in mille modi.

Ma non sono certo gli unici: oggi sono nate nuove tipologie di ventilatore! Tra i volantini e le offerte dei negozi di elettronica li avrete visti sicuramente: alti, slanciati e soprattutto senza le classiche pale che girano protette da una griglia.

Alcuni sono i cosiddetti ventilatori senza pale. La base è cilindrica, e in cima c'è una sezione ovale vuota al centro. Essi assorbono l'aria da un punto basso e poi la reimmettono con grande potenza dal "vuoto" che c'è in alto, sfruttando alcuni principi di termodinamica. Molto spesso, il gettito è decisamente più fresco di quello classico.

Altri ventilatori smart sono sempre di forma vagamente cilindrica, ma non hanno una parte alta con l'apertura cava. Si chiamano ventilatori a torre o ventilatori a colonna, e assorbono l'aria dal retro (invece che dal basso), per poi spingerla in avanti. Facendo oscillare una griglia l'aria arriva infine a noi, ed è capace di ventilare in modo omogeneo diverse sezioni della stanza.

Grazie alle loro forme, questi nuovi tipi di ventilatori vengono utilizzati anche come oggetti di design mentre svolgono la loro funzione.

I migliori ventilatori smart a piantana

Detto ciò, la lista dei migliori ventilatori smart include sia quelli moderni, sia i classici a piantana. Anche loro si sono adeguati ai tempi e sono manovrabili da remoto. Si integrano nei sistemi utilissimi di domotica, che oggi cambiano le abitudini casalinghe.

Tra i produttori di ventilatori smart più famosi c'è Xiaomi, con un suo prodotto molto diffuso e alquanto economico: Xiaomi Mi Smart Standing Fan 2. A dispetto del nome complesso, si tratta di un prodotto semplice da utilizzare: è un classico ventilatore a piantana, ma con molte più pale del solito!

È infatti dotato di ben sette pale con l'aggiunta di cinque alette interne, il che garantisce un notevole flusso di aria fresca per il dispositivo. Si può manovrare tramite app o pulsanti, e possiede diverse modalità e livelli di potenza che garantiscono una brezza naturale. Risulta il prodotto ideale per chi vuole un ventilatore di grandezza moderata ma dall'ottima frescura, e si può trovare facilmente, anche su Amazon, sotto gli 80 euro. Ne esiste anche una versione Lite ugualmente di qualità, senza alette aggiuntive, ma più economica.

Se siete in cerca di qualcosa di più potente c'è Aigostar Forest Mix, che supera i 100 euro ma include numerose funzioni aggiuntive come il purificatore, l'umidificatore, la temperatura controllata. E per qualcosa di davvero super, provate la serie Duux Whisper Flex Ultimate: alta potenza, prestazioni silenziose e soprattutto è wireless con batteria interna, quindi una volta caricato si può usare in qualsiasi punto della casa, anche senza corrente. La base regolabile lo rende adatto a ogni altezza (anche da scrivania).

I migliori ventilatori smart senza pale o a torre

Voglia di un design più moderno? Meglio virare, allora, sui migliori modelli di ventilatori senza pale o a torre.

Il modello base Black & Decker BXEFT49E, attorno a soli 70 euro, è proprio a torre. Non prevede un comando del tutto smart da app, ma si può manovrare da remoto grazie a un telecomando. Alto più di un metro e dall'aspetto elegante, possiede diverse velocità, la modalità silenziosa, quella potente, il timer e tanto altro. La marca è una garanzia, soprattutto a questi prezzi.

Salendo di costo, per sincronizzarsi con l'app e con Alexa c'è il Flowmate Tower One di Dijve, un ventilatore a modello senza pale. Offre un'oscillazione fino a 80 gradi per rinfrescare ovunque, include un purificatore con filtro d'aria, ed è manovrabile anche con comandi vocali (o col telecomando, se non vi siete abituati). Il display è touch e il design è sicuro per chiunque.

Tra i più amati ci sono anche i modelli Brandson, come quello a torre dall'elegante aspetto nero e dal display LED blu per gli amanti del design, con tre diversi livelli di velocità e 60 W di potenza. Abbiamo una moderata oscillazione fino a 60 gradi, che è più ridotto di prima, ma in un costo molto più contenuto. Decisamente affidabili anche i Brandson a piantana, con una potenza leggermente inferiore.

Nella selezione finale molto dipende dalle preferenze, dalle abitudini e dallo spazio in casa. I ventilatori dal design moderno, infatti, occupano molto meno e sono decisamente più trasportabili delle vecchie basi larghe. Per fare una scelta può essere utile tenere d'occhio le promozioni speciali dell'elettronica, come quelle dell'Amazon Prime Day 2022.