Netflix, è ufficiale lo stop alla condivisione degli account: ecco da quando

Se ne parla ormai da mesi ma adesso sembra davvero che la storia svolga al termine. Netflix bloccherà la condivisione degli account. Ecco da quando e cosa cambierà per gli utenti.

netflix-stop-condivisione-account

Per i "furbetti delle password" la pacchia sta per giungere al termine. Dopo mesi di annunci, pare che questa volta verrà messo un punto definitivo a tutta la vicenda.

Oggetto del contendere, per chi ancora non ne fosse a conoscenza, la condivisione dell'account (e relativa password) al di fuori del nucleo famigliare.

Lo stop di Netflix all'abbonamento condiviso

Sono moltissimi gli utenti che beneficiano della condivisione dell'account ma che presto verranno messi all'angolo dal colosso dello streaming.

Se ne parla ormai da mesi ma adesso sembra che si sia davvero giunti ad un punto di svolta. Lo scorso 19 gennaio si è tenuta infatti una conference call alla quale è seguita una comunicazione ufficiale indirizzata a tutti gli azionisti di della società californiana.

Secondo quanto riportato in tale comunicazione Netflix ribadisce la ferma intenzione di bloccare e impedire la condivisione degli account tra persone (e quindi utenti) che non appartengono allo stesso nucleo famigliare in quanto:

"compromette la nostra capacità a lungo termine di investire e migliorare il servizio", scrive Netflix.

Quando avverrà il blocco definitivo alla condivisione dell'account?

La domanda che circola da mesi non è tanto "se" ma "quando" tale stop diverrà effettivo. Il comunicato prosegue così:

"nel corso del Q1, prevediamo di iniziare con una più ampia diffusione dello sharing a pagamento".

La risposta alla domanda è quindi: tra pochissimo e in maniera più specifica entro marzo 2023, ossia alla fine del primo Q1 (il primo trimestre di rendicontazione della società).

Stop alla condivisione dell'account, come cambieranno le cose

Sul perché Netflix ha deciso di bloccare la condivisione degli account non ci sono molti dubbi: il bilancio aziendale ne risente.

Se per esempio si prende in considerazione il piano premium, tra i diversi abbonamenti Neflix, il costo annuale è di 215,88 Euro con la possibilità di usufruirne su quattro dispositivi. Il calcolo è presto fatto se a beneficiarne sono 4 nuclei famigliari differenti: 53,97 a nucleo.

Risparmio per gli utenti e perdita (ingente) per la piattaforma di streaming.

Ma come procederà Netflix nel concreto per bloccare gli utenti "illeciti"? Con la predisposizione di nuove tecnologie in grado di monitorare con precisione gli accessi alla piattaforma attraverso l'incrocio dei dati provenienti dagli indirizzi IP, ID dei dispositivi utilizzati per lo streaming etc, al fine di stanare gli utenti estranei al nucleo famigliare.

Per far si che il passaggio avvenga nella maniera più "dolce" possibile sarà comunque possibile continuare a condividere l'account pagando un extra e procedendo al trasferimento del profilo per non perdere i dati memorizzati.

Mancano ancora comunicazioni ufficiali più precise a riguardo ma marzo è dietro l'angolo e la parola fine allo streaming "selvaggio" sempre più vicina.