"The world can’t wait for iPhone 12". Incerta la data di uscita e ancor più quella di presentazione. Potrebbe essere l’evento Apple fissato al 15 settembre 2020 ma secondo corriere.it saranno mostrati solo Watch Series 6 e un iPad di nuova generazione, mentre l’iPhone sarebbe rimandato ad ottobre. Seppur non sia stato ancora ufficialmente pubblicizzato, fughe di notizie e rumors ci permettono di avere un’idea più o meno precisa del nuovo smartphone in casa Apple. Numerosissimi spoiler sul design estetico e caratteristiche tecniche dell’iPhone 12 che, come in ogni lancio stile Apple, sarà fenomenale e all’avanguardia. Per i più curiosi sono in circolo anche foto (andreagaleazzi.com) e addirittura video (Andrea Bentivenga su YouTube) provenienti da leaker americani e dalla Cina, luogo di produzione.

Quando si potrà acquistare il nuovo iPhone 12

Grande attesa per nuovo iPhone 12 che non si sa ancora quando uscirà. Nonostante la scelta di numerose imprese di mantenere le time-line prefissate per il lancio dei nuovi prodotti previsti per il 2020, la Apple ha deciso di rimandare l’uscita delle ultime novità. L’iPhone 12, secondo hdblog.it, sarà disponibile per il 20 ottobre 2020:

“Il noto leaker Evan Blass ha condiviso lo screenshot di quella che sembra una mail promozionale di un operatore (si presume USA, ma non ne abbiamo conferma) che sta preparando il lancio di iPhone 12. L'elemento interessante è la data: la fine dei preordini sarebbe fissata per il 20 ottobre.”

Nonostante sia un’informazione provvisoria, fornisce un’idea orientativa: per ottobre potremmo avere in mano il nuovo iPhone 12.

Cosa ci dobbiamo aspettare?

Quattro modelli, due per la fascia alta e due per la fascia intermedia: iPhone 12 Mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone Pro Max.

Ci sarà ritorno al design squadrato dell’iPhone 4 e 5 con i bordi piatti e netti abbandonando le forme morbide e rotonde degli ultimi modelli. Schermi bordless e Oled tra i 6,7 e i 5,4 pollici. Ancora incognita sulla presenza o meno della notch secondo iPhoneitalia.com: se ci sarà potrebbe essere ridotta rispetto a quella attuale.

Per quanto riguarda la fotografia, i due modelli economici avranno la doppia fotocamera mentre quelli più costosi tripla. L’obiettivo principale potrebbe essere da 64MP per che distaccherebbe dal classico 12MP a cui siamo abituati e un grandangolare che sarebbe capace di ottenere il 35% di luce in più. In aggiunta fotocamera Time-of-Filght, spiega mobileworld.it, che permette di mappare l’ambiente circostante e la rende perfetta per la realtà aumentata sempre più diffusa.

Connessione 5G in ritardo sulla concorrenza sottolinea tech.fanpage.it ma un nuovo standard di WiFi di quinta generazione super veloce per garantire una comunicazione ravvicinata efficiente e rapida. Inoltre, il nuovo chip A14 Bionic permetterà un miglioramento della RAM: da 4 a 6 GB per i modelli pro. Per lo spazio di archiviazione invece si abbandona la memoria base di 64GB mettendo a disposizione i modelli a partire da 128GB e 256GB.

Quanto ci costerà il nuovo iPhone 12

I prezzi sono ancora incerti ma i rumors sostengono che il range dovrebbe rimanere stabile o addirittura scendere per il modello più economico di gamma. In America i prezzi per la versione base saranno intorno ai 649 dollari e al 1.099 dollari per quella top secondo andreagaleazzi.com. Mentre in Europa possiamo ipotizzare che l’iPhone 12 mini costerà addirittura meno dell’iPhone 11 con un prezzo appena sotto gli 800€. Fa già storcere il naso il rumor secondo cui non sarebbe compreso nel prezzo né l'alimentatore né auricolari ma solo il cavo dati. Dovranno essere acquistati separatamente comportando un costo aggiuntivo. In Italia, solo l'alimentatore, potrebbe arrivare a costare più di 50€. Quindi l’acquisto dell’iPhone in sé potrebbe essere più economico, ma il totale della spesa probabilmente no. Questi spoiler sul nuovo design però hanno già messo in moto le aziende di cover di tutto il mondo: potremmo almeno risparmiare su quella acquistandola non originale.

Si preannunciano vendite record

La Apple non si fa spaventare dalla crisi economica mondiale, secondo bloomberg.com il gigante tecnologico americano ha martellato i fornitori facendo produrre almeno 75 milioni di iPhone 5G anche se l’obiettivo di vendita alza l’asticella a 80 milioni di unità solo nel 2020. Nonostante la pandemia abbia rallentato se non interrotto le catene di approvvigionamento, la Apple pur posticipando il lancio, non abbassa le aspettative: punta molto ai nuovi modelli che sembrano essere rivoluzionari con innovazioni tecnologiche e design moderno che li renderanno molto probabilmente gli smartphone dell’anno. Pronti a fare la coda?