La carta Postepay Evolution è una carta piuttosto avanzata rispetto alle altre comuni Postepay, perfetta per chi desidera usufruire di maggiori vantaggi.

Come scrive un articolo di monetadiplastica.com , non ci sono requisiti particolari per poterla richiedere: basta essere maggiorenni, essere residenti in Italia, presentare la carta di identità e il codice fiscale e compilare i moduli necessari presso l'Ufficio Postale. 

Dal momento che questa carta prevede più funzioni rispetto alle altre Postepay, ci sono dei costi da sostenere come ad esempio quello del canone annuale. 

Si può richiedere presso gli uffici postali ma, in mancanza di tempo, si può richiedere anche online tramite il sito di Postepay oppure tramite l'App Postepay, tenendo presente che è collegata al pacchetto Postepay Connect. 

L'App Postepay è scaricabile gratuitamente sia da Google Play che dall'App Store.  

Per coloro invece che sono liberi professionisti, lavoratori con partita IVA oppure che hanno una ditta individuale possono richiedere Postepay Evolution Business che offre maggiori funzionalità. 

Inoltre, come vedremo, la carta Postepay Evolution offre maggiori vantaggi rispetto alle più comuni Postepay.

Nonostante le sue funzionalità, che la accomunano ad una carta di credito, non può essere definita tale poiché, di fatto, si tratta di una prepagata. 

Nel caso in cui invece siete indecisi tra la scelta della carta Hype o Postepay, potete leggere quest'articolo dove ne vengono messe in luce tutte le differenze tra le due carte. 

Iniziamo spiegando quanto costa questa carta. 

Postepay Evolution: quanto costa?

La carta Postepay Evolution prevede il pagamento di un canone annuale dal valore di 12 euro. 

Per quanto riguarda invece il costo di emissione è necessario pagare 5 euro.

Al momento dell'attivazione vengono richiesti almeno 15 euro per poterla caricare e renderla attiva.

Si possono prelevare al massimo 600 euro al giorno e al massimo 2.500 euro al mese. 

Per quanto riguarda i bonifici SEPA sono previsti dei costi di commissione: se il bonifico viene effettuato dal sito di Postepay oppure dall'applicazione è necessario pagare 1 euro. Invece se il bonifico viene effettuato presso un ufficio postale il costo è di 3,50 euro. 

Per quanto riguarda invece i prelievi, questi ultimi sono gratuiti solamente presso gli ATM delle Poste.

Invece, se si preleva da altre parti, vengono applicati dei costi di commissione che possono variare dall'1 ai 5 euro

Per quanto riguarda invece i pagamenti non ci sono commissioni, a meno che non vengano effettuate delle transazioni con una valuta diversa. 

Dopo aver spiegato quanto costa la carta Postepay Evolution, vediamo adesso di capire come e se è possibile richiedere questa carta online ed evitare così di farsi la coda presso l'Ufficio Postale. 

Postepay Evolution: si può richiedere online?

La risposta è affermativa. Tuttavia ci sono alcune informazioni importanti da sapere. 

La carta Postepay Evolution si può richiedere tramite l'App Postepay ma è vincolata al pacchetto Postepay Connect

Se volete richiedere la carta Postepay Evolution per via telematica allora dovrete anche acquistare il pacchetto Postepay Connect. 

Questo pacchetto chiaramente comprende altre cose oltre alla carta ovvero:

  • è possibile ottenere cashback fino a 4 euro al mese su Postepay Evolution per i giga che non sono stati usati
  • pagare contactless tramite l'applicazione
  • ricevere una SIM PosteMobile con 100 giga e minuti e SMS illimitati

Se desiderate avere maggiori dettagli sulla procedura da seguire per poter richiedere la carta tramite l'applicazione, vi consigliamo di consultare il sito di aranzulla.it dove vengono illustrati tutti i passaggi. 

Dopo aver spiegato le modalità con cui si può richiedere Postepay Evolution online, vediamo adesso se questa carta equivale ad una carta di credito. 

Postepay Evolution: è una carta di credito?

Come leggiamo su carteprepagate.org, Postepay Evolution non è una carta di credito bensì una prepagata.

Nonostante presenti delle caratteristiche che la accomunano ad una carta di credito qualsiasi, non è definibile tale poiché presenta delle limitazioni, come del resto tutte le prepagate. 

Prima di richiederla dunque è importante valutare di quale tipologia di carta si ha bisogno, per evitare di fare scelte sbagliate. 

Dopo aver chiarito se la Postepay Evolution è una carta di credito, vediamo adesso quali sono le differenze tra la versione normale e la versione Business. 

Postepay Evolution e Postepay Evolution Business: quali sono le differenze?

La carta Postepay Evolution Business prevede dei vantaggi in più rispetto alla versione normale come possiamo notare mettendo a confronto la quantità di denaro che possono contenere entrambe. 

Nel caso infatti della versione normale, il plafond è di 30mila euro mentre per la versione Business il plafond è di 200mila euro. 

La carta Postepay Evolution Business prevede un costo di emissione dal valore di 10 euro. 

Oltre ai costi di emissione è previsto anche il pagamento di un canone annuale dal valore di 36 euro. 

Per il primo anno, il canone costa solo 12 euro, importo che si può azzerare con la promozione Tandem. 

La carta Postepay Evolution Business ha un IBAN come la versione normale grazie al quale è possibile ricevere ed effettuare bonifici anche all'estero. 

L'IBAN si può vedere sia tramite l'applicazione Postepay che attraverso l'area riservata sul sito Postepay. In alternativa è possibile anche recarsi presso l'Ufficio Postale. 

Si può associare questa carta ad un POS sia fisico che mobile o al servizio Postepay Codice. Per questo motivo, si tratta di una carta prepagata pensata per i liberi professionisti, i lavoratori con Partita IVA oppure per chi ha una ditta individuale. Infatti solamente queste categorie di persone possono richiedere la versione Business presso l'Ufficio Postale.

La carta, una volta compilato il modulo apposito, verrà consegnata e sarà subito attiva. 

Grazie a Postepay Evolution Business è possibile effettuare acquisti in sicurezza non solo in Italia ma anche all'estero e sui siti internet che accettano il circuito Mastercard. 

Si tratta di una carta facilmente gestibile dall'applicazione, grazie alla quale si può pagare contactless. 

Fino al 31 dicembre 2022 la carta Postepay Evolution Business si trova in promozione e chi la richiede entro questa data ha la possibilità di ricevere la restituzione del primo canone. 

Con questa carta è possibile partecipare al Cashback Business. In questo modo è possibile ottenere una percentuale di rimborso dal valore dello 0,5% sugli acquisti effettuati tramite Postepay Evolution Business sia presso i negozi fisici che quelli online. L'adesione non prevede costi. 

Per quanto riguarda invece i pagamenti dall'importo inferiore o uguale a 1,99 euro, è previsto un importo fisso di cashback dal valore di 1 centesimo per un massimo di 5 centesimi al giorno. 

Il cashback viene accreditato automaticamente sul conto ma solamente quando si raggiungono i 5 euro e comunque ogni tre mesi a prescindere dall'importo raggiunto. 

Il cashback si può visualizzare direttamente nella lista dei movimenti della carta. 

Dopo aver spiegato quali sono le differenze tra la carta Postepay Evolution e la carta Postepay Evolution Business vediamo adesso quali sono i vantaggi della versione Evolution rispetto alle altre carte Postepay. 

Postepay Evolution: quali sono i vantaggi rispetto alle altre Postepay

Rispetto alle altre carte Postepay, Postepay Evolution mette a disposizione numerosi vantaggi in più per non parlare poi della versione Business. Quest'ultima però, nonostante metta a disposizione più vantaggi può essere richiesta solamente dai liberi professionisti, dai lavoratori con partita IVA e dalle ditte individuali quindi si tratta di un discorso a parte. 

Lo stesso vale anche per la carta Postepay Green, creata appositamente per i ragazzi di età compresa tra i 10 e i 17 anni, dunque persone minorenni, il cui conto viene chiaramente gestito dai genitori. Tra questa e la Postepay Evolution dunque, non ha nemmeno senso stabilire un paragone. 

Se la mettiamo a confronto invece con la carta Postepay Standard, chiaramente i costi sono maggiori. Di fatto, la versione Standard prevede solo costi di emissione e non il pagamento di un canone annuale. Tuttavia non è una carta indicata per chi lavora e ha diritto a uno stipendio poiché il limite massimo di denaro che può contenere la carta è di 3mila euro. 

Inoltre, le funzioni sono decisamente ridotte. 

Postepay Evolution invece, come leggiamo su postenews.it, permette di inviare denaro tramite il bonifico oppure il postagiro. Inoltre, dà la possibilità di applicare la domiciliazione delle utenze e di ricevere l'accredito dello stipendio oppure della pensione.

Si può utilizzare in tutti i punti vendita sia fisici che online convenzionati al circuito Mastercard. 

Come abbiamo già anticipato nell'introduzione, per richiedere Postepay Evolution non sono richiesti particolari requisiti: basta essere maggiorenni, avere la residenza nello Stato italiano e gli appositi moduli che vi verranno rilasciati all'Ufficio Postale. 

Se la mettiamo a confronto con la carta Postepay Digital è già più difficile stabilire con certezza quale delle due sia la migliore. Postepay Digital è una carta completamente digitale che si può richiedere direttamente dall'App Postepay.

Questa carta virtuale prevede il pagamento di un canone annuale pari a quello di Postepay Evolution.

Una precisazione: il canone è a pagamento se fate richiesta della versione con IBAN altrimenti non è previsto.

Con questa carta sono garantite le stesse funzionalità della Postepay Evolution ovvero la domiciliazione delle utenze, l'accredito dello stipendio o pensione e la possibilità di effettuare bonifici. 

Il plafond è inoltre lo stesso: 30mila euro per entrambe le tipologie di carte. Anche i limiti di prelievo giornaliero e mensile sono gli stessi. Dal momento che è inoltre possibile fare anche richiesta per la versione fisica della Postepay Digital, possiamo dire che le due carte quasi si equivalgono.