Lo Spid è diventato essenziale nella vita di tutti i giorni e anche i meno tecnologici possono richiederlo alle Poste.

Permette ai cittadini di accedere a diversi servizi della Pubblica Amministrazioni ma anche di ricevere contributi per le partite iva o sussidi al reddito (come il reddito di cittadinanza), di ritirare i referti medici di visite ed esami e molto altro. 

Perdere lo Spid o dimenticarne la password equivale a perdere i codici di accesso alla propria identità digitale, con tutti i disagi che ne conseguono.

Grazie allo Spid infatti non è più necessario recarsi presso gli uffici competenti ma si ottiene la documentazione richiesta direttamente a casa sul proprio telefono o pc. Dal 1° ottobre 2020 lo Spid è diventato obbligatorio per usufruire di molti servizi Inps

Cos'è lo Spid?

Lo Spid è il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID). Un'unica chiave che, come promette il sito ufficiale del Governo, ha un accesso semplice, veloce e sicuro per usare i servizi digitali delle amministrazioni locali e centrali. 

In pratica, lo Spid certifica senza errore l'identità della persona che sta cercando di accedere ad un servizio, come se fosse fisicamente davanti a un operatore allo sportello.

Come si richiede lo Spid?

Per avere user e password dello Spid bisogna rivolgersi a uno dei nove gestori di identità digitale abilitati dall'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID), l'agenzia tecnica della Presidenza del Consiglio. AgId ha il compito di favorire la diffusione delle tecnologie di informazione e comunicazione per accelerare la trasformazione digitale del Paese.

Per richiedere lo Spid occore essere:

  • cittadini italiani maggiorenni(compiuto quindi 18 anni)
  • cittadini con regolare permesso di soggiorno con residenza in Italia.

Inoltre occorre avere alcuni documenti indispensabili: 

  • indirizzo e-mail
  • numero di telefono cellulare
  • tessera sanitaria
  • un documento di riconoscimento valido

Lo step successivo sarà quello di seguire una procedura online per certificare il riconoscimento e ottenere le credenziali. In alternativa, il riconoscimento può essere fatto di persona presso gli uffici di Poste Italiane o al proprio domicilio (a pagamento).

I nove gestori di identità digitale Spid

Attualmente sono disponibili nove gestori di identità digitale: alcuni permettono l'attivazione gratuita, altri a pagamento. In ogni caso l'utilizzo dello Spid è gratuito.

  • Poste
  • Aruba
  • Intesa
  • Infocert
  • Namiral
  • Register
  • Sielte
  • Tim
  • Lepida

Spid: come recuperare le credenziali perse o dimenticate?

Le credenziali Spid potrebbero però non funzionare oppure possiamo averle dimenticate. La procedura per il recupero varia in base al gestore di identità digitale scelto al momento dell'attivazione. 

Ecco alcuni semplici passaggi da seguire per recuperare username e password:

Recuperare le credenziali con Poste Italiane

Dall’indirizzo https://posteid.poste.it/recuperocredenziali.shtml

  • clicca sulla voce che vuoi recuperare: “voglio recuperare il mio nome utente” oppure “voglio effettuare il reset della password”
  • Inserisci il tuo codice identificativo e il tuo codice di sicurezza che trovi nella email che hai ricevuto al momento della registrazione nel modulo di richiesta del servizio 
  • Controlla la email: ne riceverai una col tuo username o la password

Recuperare le credenziali con Aruba:

Dall'indirizzo https://selfcarespid.aruba.it/#/login 

  • clicca sul link sotto la voce Nome Utente o Password, in base al dato che hai dimenticato. 
  • Nel caso avessi perso lo Username, dovrai inserire l'indirizzo email associato allo Spid, il codice fiscale dell'intestatario o la partita iva se l'intestatario è una persona giuridica. Dopo aver cliccato su "invia" vedrai una schermata di conferma e riceverai una email con la credenziale.
  • Nel caso avessi perso la Password, dovrai inserire lo Username di Livello1; riceverai via email una password temporanea che potrai modificare dopo l'accesso.

Recuperare le credenziali con Intesa:

Dall'indirizzo https://spid.intesa.it/area-privata/recupera-password.aspx

Inserire la email utilizzata all'attivazione per ricevere le istruzioni per modificare la password

Recuperare le credenziali con Infocert:

Dall'indirizzo https://my.infocert.it/selfcare/#/recoveryPin

Inserisci lo Username (corrisponde alla email usata all'attivazione), clicca su "avanti" e rispondi alla domanda di sicurezza. Poi potrai modificare la password. Se avessi altri dubbi puoi usare questi numeri di riferimento:

Chiama lo 049.7849360 (lunedì-venerdì 8.30-19.00, festivi esclusi)

Compila un ticket sul form online (prima opzione) 

Chatta con un operatore (lunedì-venerdì 8.30-19.00, festivi esclusi) 

Recuperare le credenziali con Namiral

Dall'indirizzo https://portal.namirialtsp.com/

  • clicca sulla voce “non ricordo il mio nome utente” o “non ricordo la mia password” in base al dato che hai dimenticato. 
  • Nel caso avessi perso lo Username, dovrai inserire il codice fiscale o il numero di documento fornito in fase di registrazione.
  • Nel caso avessi perso la Password, dovrai inserire lo Username; riceverai via email una password temporanea che potrai modificare dopo l'accesso.

Recuperare le credenziali con Register

Recuperare le credenziali con Sielte

Dalla pagina https://myid.sieltecloud.it/profile/recovery/forgotPassword inserisci il codice fiscale, email e numero di telefono.

Recuperare le credenziali con Tim

Recuperare le credenziali con Lepida

  • Dalla pagina https://id.lepida.it/lepidaid/recupero_credenziali?1 cliccare su “voglio recuperare il mio nome utente” oppure su “voglio fare il reset della password”.
  • Nel primo caso dovrai inserire il codice identificativo Spid, mentre per recuperare la Password dovrai inserire lo Username (che coincide con la email). 

Alcuni accorgimenti generali:

Spesso capita di aver sbagliato a digitare username o password. Questa operazione, ripetuta più volte, porta al blocco temporaneo dell'utente.

Per evitare questi errori è sempre consigliato scrivere le proprie credenziali Spid in un luogo sicuro.

(Claudia Cervi)