Streaming illegale su siti e app, scattano sanzioni fino a 5.000 euro per i trasgressori

Scattano nuove sanzioni per tutti coloro che sono abituati a guardarsi film e partite con streaming illegale: ecco le regole e cosa si rischia.

Guardare film e partite su siti e app di streaming illegale potrebbe essere sempre più rischioso: sono in arrivo nuove sanzioni salatissime dall’AGCOM per contrastare questo fenomeno ormai troppo diffuso anche in Italia.

Vediamo quali sono le novità sullo streaming illegale e cosa rischia chi utilizza siti e app pirata.

Streaming illegale: sono in arrivo nuove sanzioni?

Il modo migliore per combattere la pirateria è contrastare le associazioni criminali, ma anche quelle legali che fanno business rubando proprietà intellettuali e diritti di altri.

Inizia così un post pubblicato dal commissario dell’Autorità Garanza per le comunicazioni (AGCOM), Massimiliano Capitanio, su LinkedIn.

Il riferimento è alla possibile introduzione di nuove sanzioni per tutti coloro che sono abituati a guardare film e partite su siti e app di streaming illegale. Ad oggi, infatti, si applica la legge antipirateria, ma ancora non è sufficiente per contrastare il fenomeno.

“Purtroppo una tappa necessaria, anche se probabilmente impopolare”, scrive ancora Capitanio, consapevole che questa mossa poteva essere evitata ma si è resa necessaria per proteggere tutti quei siti e quelle app di streaming che operano legalmente e alla luce del sole, promuovendo abbonamenti per i propri clienti.

Multe fino a 5.000 euro per gli streaming illegali

Il commissario dell’AGCOM ha annunciato che a breve “arriveranno sanzioni da 150 a 5.000 euro” per i trasgressori che continueranno a guardare partite e film su siti e app di streaming illegale.

Capitanio ha voluto sottolineare anche che questo, “come per tutte le multe, è un passaggio che si vorrebbe evitare ma che si è reso necessario, anche perché chi fa business illegalmente sta facendo credere agli ignari utenti che non succederà nulla (utente avvisato…)”. In realtà non è così.

Cosa succede se guardi un film su un sito illegale?

Secondo quanto previsto dalla Legge antipirateria, approvata dal Senato lo scorso luglio 2023, in situazioni particolarmente gravi e urgenti, come ad esempio la trasmissione illegale di eventi in diretta, film, programmi di intrattenimento, eventi sportivi o altri contenuti di grande interesse pubblico, l’Agcom può agire come segue:

  • ordinare ai fornitori di servizi di bloccare l’accesso a questi contenuti;

  • chi diffonde i contenuti illegalmente rischia una sanzione pecuniaria fino a 15mila euro, ma anche la detenzione da sei mesi fino a tre anni di carcere.

Non solo: dal 1° febbraio è attiva la piattaforma “Piracy Shield”, gestita dall’Agcom, per individuare e segnalare i responsabili, cioè chi diffonde i contenuti illeciti e chi ne fruisce.

Cosa si rischia ad avere il “pezzotto”?

Un’altra pratica molto diffusa è l’utilizzo del “pezzotto”, ovvero un decoder illegale che permette di accedere gratuitamente ai programmi delle tv a pagamento come Sky, Netflix o Dazn.

Utilizzare il pezzotto o trasmettere contenuti pirata con il pezzotto è contro la legge: i trasgressori rischiano sanzioni salate e persino la reclusione. La legge anti-pezzotto è in vigore dal 31 gennaio 2024.

Laura Pellegrini
Laura Pellegrini
Redattore, classe 1998.Sono veronese di nascita e milanese d'adozione. Mi sono Laureata in Comunicazione e Società presso l'Università degli Studi di Milano e sono da sempre appassionata di giornalismo e attualità. Entrata nel mondo dell'informazione grazie a uno stage curricolare, ho svolto per due anni l'attività di redattore e social media manager. Attualmente collaboro da remoto con Trend-online, la testata grazie alla quale ho lanciato il mio primo e-book, e con altre testate per la sezione di attualità. La mia ambizione principale è quella di costruire una carriera internazionale.
Seguici
161,688FansLike
5,188FollowersFollow
779FollowersFollow
10,800FollowersFollow

Mailing list

Registrati alla nostra newsletter

Leggi anche
News Correlate