Whatsapp, memoria piena: ecco come liberare spazio su Android e iOS

Se lo smartphone ha sempre la memoria piena, potrebbe essere perché Whatsapp l'ha riempita di foto e messaggi vocali: ecco come liberare spazio da WA su Android e iOS.

Image

Lo smartphone è la casa di numerosi elementi tra app, file, foto e impostazioni, che possono naturalmente riempire la memoria. Alcuni di questi li vediamo facilmente, come le app che non usiamo più, e li eliminiamo in modo intuitivo.

Altre volte, però, c'è qualcosa che occupa tanto spazio e non riusciamo proprio a individuarlo o a rimuoverlo. È il caso di WhatsApp, che tende a riempire megabyte soprattutto con foto, video e messaggi vocali, specie se usato in modo intenso.

Per fortuna ci sono delle tecniche per liberare lo spazio su WhatsApp su Android e iOS, e non sono nemmeno così complicate: di recente, il software si è aggiornato per facilitare queste operazioni. E le procedure sono identiche su entrambi i sistemi operativi, rendendo più semplice il tutto.

Cosa occupa spazio su Whatsapp: addio memoria piena

Prima di curare, vediamo brevemente come prevenire che WhatsApp esageri: di default, l'app salva praticamente tutto quello che compare nelle conversazioni, sul nostro telefono. Per ora, infatti, le conversazioni sono tutte quante in locale, non su dei server esterni.

Il caso più palese è quello delle foto e video. Se non modifichiamo alcuna impostazione, tutte le immagini e tutti i video inseriti in tutte le chat di cui facciamo parte, verranno automaticamente scaricati sul nostro telefono, riempiendo parecchio la memoria!

Per cominciare, conviene disattivare questo costante download. In tal modo, scaricheremo un'immagine o video solo se lo vorremo, toccando sopra l'elemento da visualizzare e scaricare. Nulla verrà più fatto in automatico.

Per disattivare questa funzione entriamo nell'app e apriamo il menu in alto a destra, quello coi tre pallini, per selezionare Impostazioni. Da qui accediamo alla voce Spazio e Dati.

Le cose che ci interessano sono in basso, alla voce "Download automatico media". Per ogni tipo di connessione possibile (rete mobile, Wi-Fi, roaming) si può scegliere cosa (foto, video, audio, documenti) verrà scaricato automaticamente e cosa no. Per rimuovere per sempre il download automatico, togliamo tutte le spunte a tutt'e tre le voci.

Le chat testuali e i messaggi vocali, comunque, saranno sempre scaricati automaticamente.

Come fare pulizia su WhatsApp: tecniche semplici

Quando ci ritroviamo con la memoria piena, dobbiamo innanzitutto utilizzare alcune tecniche semplici per liberare spazio da WhatsApp. Cominciamo dalle foto.

La prima tecnica, sempre intuitiva, è andare nella Galleria. Alcune immagini e GIF salvate da WhatsApp tendiamo semplicemente a dimenticarle, perché finiscono indietro nell'elenco di foto dello smartphone. Meglio accedere ai singoli album come WhatsApp Images, WhatsApp Videos, WhatsApp Animated Gifs, per fare pulizia completa: a volte sono nella cartella Altri, per cui non li vediamo di primo impatto.

Il secondo metodo, altrettanto facile, è entrare su WhatsApp e accedere come prima alle Impostazioni e a Spazio e Dati. Stavolta però tocchiamo la primissima voce, Gestisci Spazio, che ci darà innanzitutto una panoramica della memoria: quanto WhatsApp sta occupando nel telefono.

Nella parte alta vedremo subito gli elementi più pesanti, e potremo esaminarli e cancellarli.

Più in basso, invece, vediamo un dettaglio di quanto occupa ogni singola chat. Le più pesanti saranno indubbiamente quelle piene di immagini o di messaggi vocali. Ma da qui possiamo liberare manualmente, toccando una chat e visualizzando tutti i file e i vocali corrispondenti. Possiamo esaminare ogni singolo elemento e toccare l'icona del cestino per cancellare, o selezionarne molti in una volta sola per fare una pulizia rapida.

Naturalmente, prima di liberarvi di foto ed elementi multimediali, controllate se sono per voi ricordi preziosi o cose importanti. In tal caso, vi può essere utile fare un rapido salvataggio di quegli elementi, sul PC o su un account Cloud.

Liberare spazio di WhatsApp: tecniche più avanzate

Manca ancora qualcosa di cui parlare perché l'applicazione salva diversi elementi in alcune sottocartelle quasi invisibili. Per esempio, quando inviamo una foto in chat, l'app ne crea in realtà una copia compressa (cioè di dimensioni più ridotte dell'originale, per questioni di velocità) e invia quella. Ma la copia resta salvata sul nostro telefono, perché WA non usa un suo cloud.

Una tecnica per cancellare questi residui è ripulire completamente le chat. All'interno di ogni chat, accedendo al solito menu a tre pallini, selezionando Altro vedremo delle voci molto interessanti.

Premendo Svuota Chat, la conversazione rimarrà lì ma verrà del tutto svuotata: libereremo la memoria, ma perderemo i messaggi. Possiamo scegliere se cancellare anche immagini e media oppure no.

Se volete fare pulizia ma non perdere tutto per sempre, potete effettuare un pratico backup tramite la voce Esporta Chat (e trasferire i messaggi, per esempio, sul vostro cloud o PC via mail). Attenzione, questa voce NON trasferisce immagini e messaggi vocali: per quello dovrete procedere manualmente, spostando le immagini a un PC o inviandovele da parte, e salvando uno a uno i vocali da WhatsApp Web (o copiandoli dalle cartelle tramite lettura dal PC).

Se volete cancellare alcune cose ma non tutta la chat, c'è un metodo ancor più avanzato, ma che non comporta rischi: accedere alle cartelle di WhatsApp della memoria del telefono. Questo, però, si può fare solo su Android.

Accedete all'applicazione "I miei file" e quindi a "Memoria Telefono". WhatsApp è solitamente in una sottocartella della voce Android e della sua seguente voce Media, ma il percorso esatto varia da telefono a telefono: potete scoprirlo più facilmente cercando "Whatsapp" nella barra di ricerca.

Una volta avuto accesso alla cartella WhatsApp, andate nella cartella che si chiama nuovamente Media (non toccate Backup e Database). Lì potrete vedere tutto ciò che WhatsApp salva e a volte nasconde: GIF, adesivi, immagini e video Sent, cioè inviati). Potete disfarvi di ciò che non serve più oppure inviarvelo da soli per fare un backup.

Se avete un dispositivo Apple, come detto, ciò non sarà possibile. Ma in alternativa, potete svuotare le chat come già spiegato o esaminare i singoli elementi in ogni chat tramite la funzione Cerca e poi cancellarli. È un processo molto più lungo, ma potete farlo saltuariamente solo per i file più grossi. E se volete saperne di più su WhatsApp, forse vi interesserà una serie di funzioni poco famose e molto utili.